Sofia si veste sempre di nero

Selezionato al Premio Strega 2013 

Libro del Mese di Fahrenheit Radio3


Nelle sue storie, cesellate con la finezza di Carver e Salinger, Paolo Cognetti ha sempre saputo rappresentare con sorprendente intensità l’universo femminile. Ed è ancora una donna la protagonista di Sofia si veste sempre di nero, un romanzo composto da dieci racconti autonomi che la accompagnano lungo trent’anni di storia: dall’infanzia in una famiglia borghese apparentemente normale, ma percorsa da sotterranee tensioni, all’adolescenza tormentata da disturbi psicologici, alla liberatoria scoperta del sesso e della passione per il teatro, al momento della maturità e dei bilanci. Con una scrittura precisa e intensa, che nasconde dietro l’apparente semplicità una straordinaria potenza emotiva, Cognetti ci regala il ritratto di un personaggio femminile indimenticabile: una donna torbida e inquieta, capace di sopravvivere alle proprie nevrosi e di sfruttare improvvisi attimi di illuminazione fino a trovare, faticosamente, la propria strada. Un libro avvincente in cui ciascun lettore troverà momenti di bellezza e di dolore, di ansia e di riscatto, che riconoscerà di aver vissuto anche sulla sua stessa pelle.

ISBN: 978-88-7521-82-63
Pagine: 205
Pubblicazione: mag 2017

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista
ISBN: 9788875214661
Pubblicazione: mag 2017

8,99 € 8.99 EUR

8,99 €

Acquista

Le recensioni della stampa

Francesca Giannetto - Fra i Libri

Il progetto si sviluppa in una catena di racconti, gestiti come una serie di piani a sé stanti che insieme formano una struttura solida, interessante, coinvolgente.
Leggi

Paolo Fabrizio Iacuzzi - Il Sole 24 Ore

Sofia in gara.
Leggi

Dino Levante - La Gazzetta del Mezzogiorno

Una storia speciale, di quelle che restano nel cuore e a cui ogni tanto si ripensa.
Leggi

Karin Cherloneix - Ouest France

Le recensioni di Sofia in Francia.
Leggi

- Giovanni Turi - Blog

«Ho iniziato a scrivere verso i diciott’anni, per alcuni buoni motivi: perché ero un timido e parlavo poco, perché leggevo molto, perché mi innamoravo sempre.» Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

Paolo Fallai - Corriere della Sera

Per Walter Siti, vincitore del Premio Strega, Paolo Cognetti ha un «talento indubbio».
Leggi

Paolo Fallai - Corriere della Sera

Se invece degli "Amici", avessero votato i fedeli di Twitter, Paolo Cognetti avrebbe stravinto.
Leggi

Paolo Fallai - Corriere della Sera

Se invece degli "Amici", avessero votato i fedeli di Twitter, Paolo Cognetti avrebbe stravinto.
Leggi

Giulia Cavaliere - Il Mucchio.it

I cinque dischi preferiti di Paolo Cognetti.
Leggi

- Gazzetta di Reggio

Paolo Cognetti insieme a Walter Siti e Matteo Marchesini a Reggio Emilia.
Leggi

Lucia Lamarque - Il Mattino

A Benevento la presentazione dei dodici finalisti dello Strega.
Leggi

Raffaella De Santis - La Repubblica

Paolo Cognetti nei 12 del Premio Strega.
Leggi

Cristina Taglietti - Corriere della Sera

Paolo Cognetti nella dozzina dello Strega.
Leggi

- L'Unità

Tra i magnifici dodici in gara.
Leggi

- Il Giornale

Il Comitato direttivo ha scelto i dodici finalisti.
Leggi

Giuliano Galletta - Il Secolo XIX

I 12 vicino al traguardo.
Leggi

Laura Pezzino - Vanity Fair.it

Paolo Cognetti tra i 12 finalisti al Premio Strega con «Sofia si veste sempre di nero».
Leggi

Alessandro Beretta - La Lettura - Corriere della Sera

Dieci movimenti per raccontare la vita di una ragazza, altrettanti racconti inanellati per formare un romanzo. Paolo Cognetti, alla sua terza prova, torna a raccontare l’universo femminile.
Leggi

Benedetta Marietti - La Repubblica

Un mosaico di storie intrecciate dove si muovono personaggi che non sono mai semplici comparse perché ogni vita merita sempre di essere raccontata.
Leggi

Goffredo Fofi - Internazionale

Paolo Cognetti è uno scrittore vero, e sa quel che vuole e quel che fa.
Leggi

Laura Pugno - Il Manifesto

Anoressica o quasi, forse anaffettiva, la Sofia fidanzata immaginaria di una generazione, splende al centro della sua costellazione di vite raccontate come il vuoto nel cuore del vortice.
Leggi

Francesca Frediani - D - La Repubblica

Sofia «un'anima punk figlia del nostro tempo, per mancanza di futuro, l'assenza di ideologie e di utopie.» Paolo Cognetti
Leggi

- L'Unità.it

Un libro avvincente in cui ciascun lettore troverà momenti di bellezza e di dolore, di ansia e di riscatto, che riconoscerà di aver vissuto anche sulla sua stessa pelle.
Leggi

Daniele Abbiati - Il Giornale

Sofia è una piccola Bovary incazzata nera come i suoi vestiti, una piccola Karenina che tradisce solo se stessa.
Leggi

Silvana Farina - Repubblica.it

Quella che ha Cognetti è un’incantevole capacità descrittiva.
Leggi

Michele Lauro - Panorama.it

La qualità dell'indagine psicologica fa di Sofia un personaggio vivo a cui ci si affeziona.
Leggi

Eleonora Zucchi - Doppiozero

Sofia non è un modello a cui aderire, ma uno specchio in cui riflettersi.
Leggi

Michele Trecca - La Gazzetta del Mezzogiorno

Un romanzo di assoluta originalità.
Leggi

Francesca Scaringella - Leggere Tutti

Cognetti narra la vita di ognuno di noi inquadrando aspetti sociali, psicologici e familiari. ed è proprio questa la forza del libro, lo stile narrativo preciso.
Leggi

Barbara Caffi - Più - La Provincia di Cremona

Ogni racconto aiuta a definire un personaggio inquieto e indimenticabile.
Leggi

Claudia Spadoni - Maire Claire

Una speciale sensibilità nel raccontare le donne. Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

Giovanni Turi - Sul Romanzo

Con il suo stile delicato e minimalista, Paolo Cognetti traccia la storia dell’inquieta giovinezza di Sofia e delle esistenze delle persone che gravitano intorno a lei.
Leggi

Niccolò de Mojana - Satisfiction

Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

Francesco Longo - Europa

In questo romanzo la scrittura di Cognetti si consolida, lo stile si asciuga. E le frasi vengono fuori più scolpite.
Leggi

Licia Ambu - Finzioni

Il romanzo di Paolo Cognetti mi ha insegnato che un libro può piscoanalizzarti.
Leggi

Sandra Bardotti - Wuz

Cognetti ci regala un personaggio femminile indimenticabile.
Leggi

Roberto Perrotti - Corriere Nazionale

Emozionante e intenso, forse è il libro migliore dell'anno
Leggi

Mariarosa Mancuso - RSI - Rete Due

Cambiano gli anni, cambiano i paesaggi, e cambia anche lo stile, dal chiacchiericcio tra ragazze ai dibattiti tra giovani artisti italiani a New York.
Leggi

Giovanni Ragonesi - Interno Due

La Milano di Paolo Cognetti è sempre vera: l’odore dei quartieri, le tracce della storia, lo spirito delle mescolanze, i sussulti della storia dell’intero paese.
Leggi

Roberto Carnero - Famiglia Cristiana

Una delel voci più sensibili della sua generazione.
Leggi

Mario De Santis - Book Detector

Sofia attraversa la storia di questi anni con la sua fuga e una scia di inappartenenza. Cognetti disegna bene l’incastro tra un’anima instabile e precaria, e – seppure per quadri singoli – il suo radicamento nelle tante scelte inconsapevoli, nei tanti errori.
Leggi

Laura Pezzino - Vanity Fair.it

Il più bel libro italiano del 2012. Leggetelo, e di Sofia non vi libererete più.
Leggi

- IndieForBunnies

Un libro bello in cui Paolo Cognetti costruisce una figura evanescente – Sofia, una ragazza che è più un’assenza che altro, un buco nero che risucchia l’aria intorno a sé, una stella intorno a cui gravitare.
Leggi

Sandra Bardotti - Wuz

Quella di Cognetti è una voce inconfondibile che si sofferma sulle piccole emozioni e sugli abissi che nascondono.
Leggi

Luigi De Rosa - Paperblog

Un romanzo che ci consegna un ritratto di donna che è figlia delle non-famiglie della società contemporanea.
Leggi

Sandra Bardotti - Glamour.it

Nella stanza di Paolo Cognetti.
Leggi

Michela Gelati - Il Recensore

La libreria di via Volta consiglia la lettura del romanzo di Paolo Cognetti.
Leggi

- La Repubblica - Milano

Paolo Cognetti alla libreria Centofiori.
Leggi

Paola Sara Battistioli - Tu Style

L'autore ci regala una figura di donna che conquista per la sua fame di vita.
Leggi

Giuseppe Fantasia - Dilinger

Ogni capitolo è come se fosse un pezzetto di un puzzle che, se unito agli altri, forma un qualcosa di più grande e più bello, in questo caso un racconto piacevole che conquista fino all’ultima pagina.
Leggi

Filippo La Porta - XL - La Repubblica

Romanzo metropolitano e giramondo, storia d'amore e d'anarchia, vissuta nelle periferie e scandita da nove capitoli di una biografia immaginaria.
Leggi

Vanni Santoni - Finzioni

Ho appena chiuso il libro e io stesso ho già nostalgia di Sofia.
Leggi

- La Repubblica - Ed. Palermo

Il libro più venduto della settimana.
Leggi

Alfonso D'Agostino - Ma se domani - Blog

Si coglie, nella scrittura di questo vero talento della nostra narrativa, il lavoro solido e cesellato di chi ama le parole e non ne vuole sprecare neanche una.
Leggi

- L'Opinione

Cognetti a Viterbo presentato da Fabio Stassi.
Leggi

Rossella Montemurro - ilmiotg.it

Cognetti è riuscito a dar voce a un disagio nascosto dietro un’apparente normalità.
Leggi

- Labrocheuse

Sofia è bello ma è principalmente vero, e per questo fa un po’ male.
Leggi

- Il Piccolo

Un romanzo fatto come un puzzle.
Leggi

Giovanni Ragonesi - Interno 2

Sofia si veste sempre di nero è senza dubbio il libro italiano più interessante di questo autunno: non esiste un solo mezzo motivo per non correre a leggerlo e lasciarsene conquistare.
Leggi

Cataldo Bevilacqua - Atlantidezine

«Mi annoio come lettore e come scrittore, perciò ho sempre bisogno di cambiare linguaggio, punto di vista, tempo della storia, struttura narrativa. Il racconto è perfetto per uno come me.»
Leggi

Claudia Santonocito - Dietro le quinte

Tutti prima o poi incontrano una Sofia Muratore nella propria vita.
Leggi

- Virgilio

Un libro avvincente costruito con una lingua precisa e intensa.
Leggi

- La Gazzetta del Mezzogiorno - Ed. Brindisi

Paolo Cognetti con il suo Sofia in puglia.
Leggi

Leonardo Merlini - Virgilio

Molte pagine di questo libro brillano di una precisione tale che faranno esultare il lettore.
Leggi

- Come diventare esploratore del mondo - Blog

Chi dei libri vede i bordi, le aperture, le connivenze con la vita, i movimenti segreti, i messaggi in codice; per chi i libri diventano indizi, sa che Sofia si veste sempre di nero è per noi, per la vita disperata che ci scorre dentro, con tutti i suoi deragliamenti e i fuori fuoco, con tutta la sua complessità.
Leggi

Jacopo Cirillo - Finzioni

Questo libro funziona come la vita. E la vita, come dice il tale, è una cosa meravigliosa.
Leggi

Mirta Oregna - Urban

Da non perdere.
Leggi

Simonetta Bitasi - Gazzetta di Mantova

Paolo Cognetti è uno scrittore coraggioso.
Leggi

- In punta di penna

Cognetti ci ha regalato un piccolo gioiello.
Leggi

- Corriere di Viterbo

Uno dei migliori romanzi degli ultimi anni.
Leggi

- Bellezza Rara

Paolo Cognetti scrive come pochissimi sanno fare. Non ti spinge ad identificarti con il protagonista, non ti porta a desiderare di essere uno dei personaggi, e nemmeno ti lascia incantato da una prosa immaginifica. Cognetti ti racconta una storia.
Leggi

Gianluca Didino - Inutile

Sofia si veste sempre di nero è un titolo bellissimo che, come tutte le cose troppo belle, mente: perché Sofia Muratore non è che un’assenza, un insieme di vuoti incolmabili depositati in un corpo dal trascorrere delle generazioni.
Leggi

Ilaria Scarpiello - Solo Libri

Paolo Cognetti ci fa conoscere la sua Sofia con una scrittura semplice, potente ed evocativa.
Leggi

Gianluca Didino - Boring Machines

Jennifer Egan e Paolo Cognetti, ovvero la frantumazione della forma e la ricomposizione del romanzo.
Leggi

Antonio Prudenzano - Affari Italiani

Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

- InTopic.it

Il primo romanzo di Paolo Cognetti.
Leggi

Claudio Moretti - libreria Marcopolo blog

Assolutamente da leggere.
Leggi

Stefania Giudice - Il Punto

Uno sguardo intenso ed emotivo sull'universo femminile.
Leggi

- Jumpinshark

Un bellissimo libro che è insieme una raccolta di racconti e un romanzo.
Leggi

- Paperblog

Ancora una donna al centro del nuovo romanzo di Paolo Cognetti.
Leggi

Marco Montanaro - Malesangue

Il romanzo del più implacile e micidiale scrittore italiano.
Leggi

Francesca Branca - Atlantide Zine

Da leggere e rileggere, perché si sa che ogni libro importante merita una seconda lettura.
Leggi

- SubliminalPop

Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

Luca Trapanese - Minimal List

Sofia è stata la mia compagna di viaggio nell’ultimo periodo, tutte le mattine mi ha accompagnato nel tragitto sul tram tra casa e l’università, attraversando le diverse zone di Milano, la stessa Milano che fa da sfondo nel libro, la stessa Milano di Sofia trent’anni dopo.
Leggi

- F

Ritratto di una ragazza inquieta.
Leggi

- Omnimilanolibri

Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

- Angolo Lettura

Intervista a Paolo Cognetti.
Leggi

- Corriere di Siena

L'autore presenta il suo romanzo.
Leggi

Nicola Rocchi - Giornale di Brescia

«Cercando mio padre ho trovato Sofia».
Leggi

Elena Spadiliero - La Bottega di Hamlin

È un bel libro questo di Paolo Cognetti.
Leggi

- Signorinamaccabei - Blog

Paolo Cognetti è bravo, ti porta in altre stanze, in altre vite.
Leggi

Stefano Mola - Traspi

C’è una forza visiva, dove gesti e immagini e colori si poggiano gli uni accanto agli altri quasi senza far rumore, ma con grande incisività.
Leggi

Davide Musso - Le parole necessarie

Un romanzo a mosaico che segue le sorti della protagonista saltando nel tempo e nello spazio, cambiando continuamente i punti di vista.
Leggi

- Paperblog

«Scrivere è continuare ad aprire porte.»
Leggi

Annalisa Degradi - Il Cittadino di Lodi

Paolo Cognetti racconta Sofia.
Leggi

- Liberi di Leggere

Sofia è una moderna Holly Golighty che potrei vedere oggi passeggiare per le strade della mia città.
Leggi

Lara Zironi - Una donna

Il ritratto di una donna apparentemente come tante, eppure così potente da rimanere scolpita nella memoria.
Leggi