Le tracce fantasma

Valerio Scordia - trentotto anni, ex chitarrista - vive della sua passione: ascolta canzoni e scrive cosa ne pensa. Impulsivo e sarcastico, spera di sfibrare la propria perenne frustrazione schizzando da una strada all'altra di Milano, tra negozi di dischi, appartamenti di cantanti-dive e incontri a volte rivelatori, più spesso disastrosi. Finché l'inaspettato turbamento per la notizia che Anna, vecchio amore, ha avuto una figlia si somma all'invidia per il successo del suo ex migliore amico, cantautore in vertiginosa ascesa. Come reagire? Semplice: ascoltando più dischi, vuotando più bottiglie e scoprendo che, almeno per lui, mischiare musica e alcol funziona da macchina del tempo, riportandolo letteralmente nel passato. Non nel suo, però: in quello di Anna, la donna dovrebbe dimenticare. 

Le tracce fantasma è un romanzo sull'illusione che la bellezza sia la legge che governa il mondo; sul confondere arte e vita reale, e dovere a questo equivoco tutta la propria tristezza, ma anche ogni nota di felicità. Cosentino cesella una storia in cui la malinconia per i possibili che non sono stati convive con la vulnerabile certezza che gli errori, le relazioni naufragate e i sogni infranti sono in realtà i semi invisibili cui affidare il futuro. E che talvolta le impronte lasciate dagli altri nella nostra vista riaffiorano all'improvviso, come canzoni segrete in coda a un disco che credevamo di conoscere a memoria. 

ISBN: 978-88-3389-405-8
Pagine: 391
Pubblicazione: set 2022

18,00 € -5%
17,10 € 17.1 EUR

18,00 €

ACQUISTA
ISBN: 9788833894324
Pagine: 391
Pubblicazione: set 2022

8,99 € 8.99 EUR

8,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Prossimo evento

02 ott
Nicola H. Cosentino al Campania Libri Festival
H 16:00
Napoli
Campania Libri Festival

Le recensioni della stampa

Alessandra Beretta - Corriere della Sera

La vita non è una canzone: possiamo armonizzare il passato, sciogliere o seppellire traumi, ma si suona con la memoria che si ha.
Leggi

Nadeesha Uyangoda - Internazionale

La malinconia che assale al pensiero di come avrebbe potuto essere la vita di Valerio - e Anna - se
avessero potuto riascoltarla e cogliere tutte le note.
Leggi

Alessandra De Tommasi - Vanity Fair

L'invidia per un amico che fa musica può essere letale.
Leggi

Giulia Becker - RTL 102.5 News

Intervista a Nicola H. Cosentino
Leggi

Gaetano Moraca - Style Magazine - Corriere della Sera

«Per quanto riguarda Valerio, ripetere a sé e agli altri di avere il cuore spezzato è una specie di cifra stilistica esistenziale. Forse, sotto sotto, sa anche lui che parlare costantemente della prop...
Leggi

Manuel Graziani - Rumore

C'è qualcosa di quel tremore liquido degli occhi di un amore (per sempre) giovane.
Leggi