Grande Era Onirica

Finalista al Premio Letterario Massarosa

Finalista al Premio POP - Premio Opera Prima del Master in Editoria della Fondazione Mondadori

Candidato al Premio Grotte della Gurfa


La vita della giovane Marta è un viaggio impaziente tra i viali di Parigi, le piazze di Siena e i boschi delle Marche. È un viaggio tramato da amori assoluti e assolutamente sbagliati, cosparso di farmaci e rituali per tenere a bada l’ansia, nell’attesa testarda della felicità. Marta sa di aver estratto una buona carta alla ruota dei destini, tutto è stato preparato perché le cose vadano nel verso giusto per lei, ma lo stare bene è la superficie levigata e illusoria di un lago ghiacciato. Marta si muove verso il centro, dove la crosta è più sottile e il pericolo non si percepisce e a volte sprofondare è inevitabile. Ma lei non si rassegna, risale ostinata tra le onde dei sogni e delle sostanze, della storia familiare e della passione fatale per un uomo molto più grande di lei. Grande Era Onirica è un romanzo poco educato, coraggiosamente sincero e commovente, sostenuto da una scrittura virtuosa, lucida e sognante

ISBN: 978-88-7521-785-3
Pagine: 180
Pubblicazione: mar 2017

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista
ISBN: 9788875218188
Pubblicazione: mar 2017

8,99 € -44%
4,99 € 4.99 EUR

8,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Prossimo evento

30 set
Marta Zura-Puntaroni ad Asti
H 18:30
Asti
FuoriLuogo

Le recensioni della stampa

Fulvio Paloscia - la Repubblica - Firenze

Un libro che mette a disagio. E per questo diverso, violentemente diverso rispetto alla media uniformata, standardizzata, omogeneizzata dei debutti letterari.
Leggi

Elisa Fabbri - Gazzetta di Parma

La scrittura è, volutamente, graffiante, impetuosa, sconcertante, spontanea, scelta per poter raccontare il disagio, i mutamenti d'umore, il tormento e le cadute nell'ansia o nella depressione.
Leggi

Corriere di Siena

Le ansie e le paure degli under 30, tra le incertezze dei nostri tempi, la voglia di evadere e di vivere, ma fuori dalla pura teoria.
Leggi

Chiara Dalmasso - L'Indice

Un romanzo che ha finalmente il coraggio di esporsi, e lo fa con uno stile energico e sfacciatamente diretto.
Leggi

Ilaria Palomba - Succede Oggi

Un romanzo di una bellezza devastante.
Leggi

Giuseppe Recca - La Sicilia

Marta Zura-Puntaroni ospite del "Letterando in Fest" di Sciacca.
Leggi

Giacomo Lucarini - Giacomolucarini.it

Dal blog al romanzo: intervista a Marta Zura-Puntaroni.
Leggi

Camillo Langone - Il Foglio

Sia lodata questa nuova scrittrice marchigiana.
Leggi

Alessandra Di Pietro - Gioia

Diario della psicanalisi e degli psicofarmaci di una trentenne primogenita talentuosa, fatalista e facilmente annoiabile, tra tanti amori assoluti e sempre sbagliati, con alle spalle una normale famig...
Leggi

L'Officina del Libro

Stile scanzonato, senza pudore, senza tabù, graffiante, crudo.
Leggi

Alessandra Balla - Robinson - la Repubblica

Uno stile evocativo, ma al contempo crudo e rabbioso.
Leggi

Gaia Gennaretti - il Resto del Carlino

"Anche le Marche nel mio libro": Marta Zura-Puntaroni presenta "Grande Era Onirica" a San Severino.
Leggi

Roma Online

Un libro potente.
Leggi

Noemi Milani - Il Libraio

"Parlare della propria generazione è la cosa più difficile": intervista a Marta Zura-Puntaroni.
Leggi

Petunia Ollister - Robinson - la Repubblica

"Grande Era Onirica" consigliato nella rubrica #BookBreakfast.
Leggi

Gianluigi Bodi - Senzaudio

L'esordio di Marta Zura-Puntaroni è ottimo.
Leggi

David Valentini - Tracce di libri

L’autrice ha già un linguaggio suo, ed è un linguaggio feroce, brutale, viscerale, che non perdona.
Leggi

Massimo Biliorsi - La Nazione - Siena

Bella e originale scrittura. Una storia profonda, ben raccontata.
Leggi

Strafanti

Storia di paura dell'abbandono, di dipendenza, di falsi equilibri. Un libro che ti lascia qualcosa dentro.
Leggi

Fabrizio Ottaviani - Il Giornale

Domina la pagina uno snobismo intelligente e colto che finisce per salvare la protagonista.
Leggi

Francesca Crescentini - Tegamini

È un libro combattivo, pieno di rabbia e di volontà malfunzionanti, di uomini dannosi, superficiali e deludenti e del segno che le persone lasciano inconsapevolmente dopo il loro passaggio.
Leggi

Raffaella De Santis - la Repubblica

Officina Italia: i talent scout della narrativa. Minimum fax pubblica il romanzo d'esordio di Marta Zura-Puntaroni.
Leggi

Rossana Ferrari - Vita su Marte

Un racconto sofferto e sporco di un disturbo psichiatrico in costante evoluzione.
Leggi

Rossella Montemurro - Il mio tg

La scrittura della Zura-Puntaroni è vorticosa e graffiante, le situazioni che descrive sono per il lettore, a volte, un pugno allo stomaco.
Leggi

L'Unione Sarda

Novità in libreria: i freschi di stampa.
Leggi

Città della Spezia

Marta Zura-Puntaroni presenta "Grande Era Onirica" a La Spezia.
Leggi

la Repubblica - Milano

Marta Zura-Puntaroni presenta il suo romanzo d'esordio a Milano.
Leggi

I'm not a groupie

Un pugno nello stomaco che dura per 180 pagine.
Leggi

Parma Today

Marta Zura-Puntaroni presenta "Grande Era Onirica" alla libreria Diari di Bordo di Parma.
Leggi

Francesca Milano - In altre parole

Come attraversare le proprie ere oniriche e uscirne viva.
Leggi

Marco Dellantonio - Lettera.com

Confessioni di un sicario dell'economia, indipendentemente dalle polemiche che ha scatenato, presenta un quadro della lotta per la supremazia planetaria che merita di essere preso in considerazione (p...
Leggi

- Fahrenheit - Radio 3

"Grande Era Onirica" è il Libro del Giorno di Fahrenheit: ascolta l'intervista a Marta Zura-Puntaroni.
Listen