La battuta perfetta

La copertina di La battuta perfetta, disegnata da Alessandro Gottardo, ha vinto la medaglia d'argento nella categoria Book Cover dell' Annual della Society Of Illustrators.

Vincitore del Premio Parole d'Autore 2011

Le rivoluzioni, di solito, si fanno nelle strade e sono intrise di sangue. Quella che ha trasformato l’Italia negli ultimi cinquant’anni è stato possibile seguirla dal salotto di casa, e si è svolta in un clima di festa. A provocarla, e nello stesso tempo a raccontarla, è stata la televisione.
Alla televisione appartengono i sogni dei protagonisti di questo romanzo: Filippo Spinato e suo figlio Canio. Ma mentre il primo parte dal profondo Sud per diventare, oltre che un solerte funzionario della Rai, l’apostolo della missione educativa intrapresa (e fallita) dalla tv pubblica tra gli anni Cinquanta e Sessanta, il secondo si ribella al suo modello pedagogico per aderire anima e corpo alla televisione commerciale dei decenni successivi, diventando dapprima venditore di «consigli per gli acquisti», e poi addirittura consigliere dello stesso Berlusconi.
Attraverso il conflitto generazionale tra il qualunquismo euforico di Canio e l’ideologia ipocrita di suo padre, si rivela la ridicola tragedia di un paese che, dopo essersi nascosto per anni sotto la maschera grigia di un perbenismo borghese, cerca ora rifugio dietro il cerone di un capo di stato che «vuole solo piacere». Ognuno, in questo apocalittico ed esilarante romanzo, vuole solo piacere. Ma che si insegua il consenso attraverso una dignitosa serietà, o attraverso il riso dionisiaco, folle e disperata sarà la missione, e destinata a rivelare l’irredimibile solitudine dell’essere uomo.

ISBN: 978-88-7521-253-7
Pagine: 363
Pubblicazione: apr 2010

15,00 € -15%
12,75 € 12.75 EUR

15,00 €

Acquista
ISBN: 9788875212872
Pubblicazione: apr 2010

7,99 € 7.99 EUR

7,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Maria Serena Palieri - L'Unità

In forse fino all'ultimo la partecipazione di Carlo D'Amicis allo Strega.
Leggi

La Repubblica

Carlo D'Amicis vince il "Premio Parole d'Autore".
Leggi

Stefano Bartezzaghi - La Repubblica

Il bel libro di Carlo D'Amicis ha anticipato il ruolo di "raccontatore di barzellette" che il premier italiano ha deciso di interpretare.
Leggi

Lucio D'Auria - Il Cittadino

La scrittura di D'Amicis colpisce e graffia. In bilico tra le lacrime e una fragorosa risata.
Leggi

Rossano Astremo - Il Quotidiano di Puglia

Uno dei romanzi italiani più importanti del 2010.
Leggi

Michele Lupo - La Poesia e lo Spirito

Quando D’Amicis dà maggiore corpo alle scene e vi si abbandona, vien voglia di applaudirlo, ché sollecita cuore e intelligenza insieme, emoziona, diverte. E vai a rileggerlo. Perché ti dice il present...
Leggi

Désirée Paola Capozzo - Elle.it

Il racconto della nostra Italia.
Leggi

Paolo Marasca - Argo

Quello di D’Amicis è un affresco narrativo della società italiana: come negli affreschi del Rinascimento, non a caso, si riconoscono i personaggi più importanti.
Leggi

Rossano Astremo - Vertigine

Carlo D’Amicis è un scrittore di razza.
Leggi

Rossella Montemurro - Il Quotidiano della Basilicata

D'Amicis si avventura nel dialetto materano.
Leggi

Stefano Bartezzaghi - La Gazzetta dello Sport.it

Il Berlusconi storico carpisce le barzellette che gli piacciono di più - quelle sui temi più scabrosi - persino dai romanzi che lo mettono in scena come elemento parossistico e malattia culturale dell...
Leggi

Angelo Orlando Meloni - SiracusaNews

Canio si racconta e ci fa passare attraverso la trasformazione della tv e con essa di tre generazioni di italiani (resta da verificare chi trasforma e chi è il trasformato).
Leggi

Corriere di Siena

Carolo D'Amicis a Poggibonsi.
Leggi

Claudia Savarese - Lettera.com

Il libro di Carlo D'Amicis è intelligente e divertente allo stesso tempo.
Leggi

Barbara Alberti - A - Anna

Un libro che intimidisce per la sua bellezza.
Leggi

Marco Belpoliti - L'Espresso

Forse ci voleva proprio un romanzo per spiegare che la vecchia tv, quella democristiana, e la nuova televisione, quella berlusconiana, sono l'una il rovescio dell'altra.
Leggi

Eventisegre.it

Carlo D'Amicis premiato a Poggibonsi.
Leggi

Alessandro Moscé - Corriere Adriatico

D'Amicis e la Tv dell'apparire.
Leggi

Vincenzo Aiello - Il Mattino

Il racconto della realtà che diventa impegno civile
Leggi

Nando Perrone - La Gazzetta del Mezzogiorno

La battuta perfetta, l'ultimo lavoro dello scrittore D'Amicis
Leggi

Paolo Restuccia - Omero

«In fondo scrivere è un tentativo di riorganizzare il caos.»
Leggi

Valeria Parrella - Grazia

Padre e figlio: come capirsi?
Leggi

Marilù Oliva - Thriller Magazine

Intervista a Carlo D'Amicis.
Leggi

Massimo Onofri - Avvenire

Una storia popolata da tanti strepitosi personaggi.
Leggi

Simona Maggiorelli - Terra

Tra i consigli di lettura.
Leggi

Bresciaoggi

Attraverso le lenti del paradosso e dell'ironia, Carlo D'Amicis ci permette di cogliere la sostanza tragicomica del mondo in cui viviamo.
Leggi

Gazzetta del Sud

Come la tv cambia la gente.
Leggi

Caterina Soffici - Vanity Fair

Storia di un Paese trasformato dalla tv commerciale.
Leggi

Caterina Soffici - Vanity Fair

È finito il nostro carnevale accolto con favore dalla critica tedesca.
Leggi

Caterina Soffici - Vanity Fair

Storia di come la tv commerciale ha trasformato un Paese intero.
Leggi

Francesco Forlani - Nazione Indiana

Un romanzo a mio parere imprescindibile, il cui vero oggetto della ricerca è la battuta come replica all’assordante silenzio in cui si è precipitati.
Leggi

Paolo Petroni - ANSA

La battuta perfetta è il libro del giorno per il sito ANSA.it.
Leggi

Marco Lodoli - La Repubblica

Quando il Paese diventa un luna park
Leggi

Il Quotidiano della Basilicata

Filippo Spinato, simbolo della missione educativa (fallita) intrapresa dalla tv pubblica tra gli anni Cinquanta e Sessanta.
Leggi

Cataldo Bevilacqua - AtlantideZine.it

Intervista a Carlo D'Amicis
Leggi

Alessandra Nenna - Barisera

Carlo D’Amicis torna con un nuovo conflitto giocato, questa volta, a colpi di telecomando.
Leggi

Mario De Santis - Blog di Mario De Santis

Un romanzo in equilibrio tra il racconto della storia italiana e la resa all’inevitabile piega grottesca, oscura, finzionale e plausibilissima della nostra storia.
Leggi

Corriere del Mezzogiorno

Carlo D'Amicis parla del suo libro alla Laterza di Bari.
Leggi

Il Gazzettino

Carlo D'Amicis ospite della rassegna nichel a Venezia.
Leggi

Cristina Taglietti - Corriere della Sera

La letteratura è seria in un'Italia da ridere
(per non piangere)
Leggi

Paolo Ruffini - Torino - La Stampa

La battuta perfetta
Leggi

Carlo Mazza Galanti - Alias - Il manifesto

Con i dettagli radio-televisivi
Leggi

Luca Mastrantonio - Il Riformista

Per Carlo D'Amicis c'è un po' di Silvio in ognuno di noi
Leggi

Alessandro Leogrande - Corriere del Mezzogiorno

D'Amicis e la rivoluzione della tv
Leggi

Dario De Marco - Affari Italiani

Carlo D'Amicis racconta la sua tv ideale.
Leggi

Gianfranco Franchi - Lankelot

La battuta perfetta
Leggi

Marta Cervino - Marie Claire

E forza, Italia!
Leggi

Antonio Prudenzano - Affari Italiani

D'Amicis racconta la famiglia italiana che cambia insieme alla tv... L'INTERVISTA
Leggi

Carlo Mazza Galanti - D - La Repubblica delle Donne

Due generazioni dentro la tv
Leggi

Rossella Montemurro - Il Quotidiano della Basilicata

Nella Matera anni '50
Leggi

Andy Violet - Aprileonline

lle origini dell'etica televisiva contemporanea nel nuovo libro di Carlo D'Amicis
Leggi

Laura Vicenzi - Bassanonet.it

Lo sguardo di Carlo D'Amicis è ricco e complesso, e insieme carico di sarcasmo e di ironia.
Leggi