Il cuore è un cane senza nome

Candidato al Premio Leggo Quindi Sono


Un uomo viene lasciato dalla donna che ama. All’inizio sembra prenderla bene, va al lavoro, esce con gli amici, continua la sua vita come nulla fosse. Poi una mattina scopre di guaire. Un guaito gli sfugge incontrollabile dalle labbra e prende a seguirlo ovunque, ogni volta che il ricordo di lei torna a fargli visita. 

Straziato per l’abbandono e timoroso di mostrare in pubblico quella debolezza, l’uomo si isola sempre di più, ma anche così non sfugge al suo destino. Una notte, sfinito e al colmo della disperazione, si trasforma in un cane, e con quel corpo nuovo lascia la sua casa e si avventura in territori sconosciuti. L’uomo che guaisce, il cane senza nome, inizia un viaggio vertiginoso e struggente alla ricerca della donna. Scoprirà così che l’amore non è solo un sentimento, una forza oscura, un campo magnetico dentro il quale le cose più sorprendenti accadono, ma è un mondo intero, tenero e terribile insieme. Con Il cuore è un cane senza nome Giuseppe Zucco conferma e reinventa un verso di Emily Dickinson, «che l’amore è tutto quanto c’è», raccontando una storia indimenticabile con una scrittura calda, luminosa e delicata.

Pagine: 244
Pubblicazione: mag 2017

17,00 € -15%
14,45 € 14.45 EUR

17,00 €

Acquista
ISBN: 9788875218553
Pubblicazione: mag 2017

7,99 € 7.99 EUR

7,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Altri libri di Giuseppe Zucco:

Le recensioni della stampa

Corriere Romagna

Zucco e quel cuore da cane che viene fuori quando soffri: l'incontro a Rimini.
Leggi

Il rifugio dell'ircocervo

Una rivelazione fin dalla copertina. Un romanzo toccante e originale.
Leggi

Nazione indiana

Un estratto da "Il cuore è un cane senza nome", il romanzo d'esordio di Giuseppe Zucco.
Leggi

Elisabetta Cantone - Cultweek

Una singolare parabola esistenziale. In questa il lettore ha la possibilità di immedesimarsi e riscoprirsi alla luce dell’esperienza del protagonista, capace di rivelare la potenza e la primordialità ...
Leggi

SoloLibri

Una storia delicata e fantastica, scritta con proprietà ed eleganza.
Leggi

Eleonora Giudici - Mangialibri

Zucco disgrega l’unità temporale, saltando con grande naturalezza tra passato e “presente” (reale, assurdo e onirico ad un tempo), impone al protagonista e al lettore una dolorosa catabasi negli abiss...
Leggi

Andrea Cortellessa - TuttoLibri - La Stampa

Un libro piccolo e quasi perfetto.
Leggi

Mariangela Librizzi - Leggere a colori

Un libro di rara poesia in un mondo che svende emozioni a buon mercato.
Leggi

Cristina Taglietti - La Lettura - Corriere della Sera

Il primo romanzo di Giuseppe Zucco racconta abbandono, metamorfosi (più Ovidio che Kafka) e una nuova vita di un uomo-cane. Poesia e biologia: viaggio fantastico nel realismo.
Leggi

Giuditta Casale - Giuditta Legge

Chiacchierando con... Giuseppe Zucco: l'intervista.
Leggi

Il cane con la valigia

Alcune pagine sono straordinariamente vere. Genuine. Perché descrivono esattamente la realtà di chi vive con un animale. Tuttavia la trama non si limita a questo. L'idea è assolutamente originale.
Leggi

Marco Filoni - il Venerdì di Repubblica

Una storia sentimentale e struggente, un abbandono e la ricerca di sollievo là dove regna la sofferenza.
Leggi

Sara Marzullo - Mucchio

Indubbio che Zucco conosca bene la scrittura di Kafka e che lo scrittore de "La metamorfosi" sia, insieme a Virginia Woolf e certa poesia, la stella guida di questo romanzo.
Leggi

Rossella Montemurro - Il mio tg

Zucco mette a nudo i sentimenti raccontando le forme del dolore di un abbandono. Il cane senza nome inizia a cercare la donna in un viaggio che rivelerà tutte le sfumature dell’amore, tra tenerezza e ...
Leggi

TorinoSette

La permutazione in animale non è metafora di alienazione o esclusione, ma diventa scoperta di un fondamentale percorso di conoscenza grazie a cui il protagonista può riavvicinarsi, ritrovare sé stesso...
Leggi

Studio

Il romanzo d'esordio di Giuseppe Zucco si trasforma, a partire da una metamorfosi, nella discesa in un altro mondo: quello dell'amore.
Leggi

Luciano Del Sette - Alias - il manifesto

Esordienti al Salone del Libro di Torino: Giuseppe Zucco con "Il cuore è un cane senza nome".
Leggi

Raffaella De Santis - Robinson - la Repubblica

Una favola visionaria dark e celestiale, malinconica e piena di tenerezza.
Leggi

Marina Paglieri - la Repubblica - Torino

Cosa succede se un uomo, distrutto dalla fine di un grande amore, si ritrova misteriosamente trasformato in un cane?
Leggi

Finzioni

Tra le uscite più attese del mese di giugno.
Leggi

Federica Guglietta - GoodBook.it

Tra i libri consigliati nella rubrica "La valigia del blogger".
Leggi

La Stampa

Il romanzo d'esordio di Giuseppe Zucco arriva a Torino con Nicola Lagioia.
Leggi

Giuseppe Recca - La Sicilia

Giuseppe Zucco ospite del "Letterando in Fest" di Sciacca.
Leggi

Torino Cronaca Qui

Il romanzo di Giuseppe Zucco.
Leggi

Riviera

Giuseppe Zucco presenta il suo romanzo d'esordio a Locri.
Leggi

- RadioLibri

"Un romanzo amaro e struggente": ascolta il podcast di RadioLibri.
Listen