Non è un mestiere per scrittori

Vivere e fare libri in America

L’America contemporanea è un luogo leggendario per i lettori di tutto il mondo. Giulio D’Antona ha deciso di esplorarla, per raccontare come funziona il più importante mercato editoriale del pianeta, un’industria culturale che ancora influenza in maniera profonda il nostro immaginario. Per farlo è andato a intervistare scrittori celebri e laconici ed esordienti disillusi ma logorroici, agenti ricchissimi e editor scoraggiati dalla crisi, librai che raccontano di epoche d’oro e geniali redattori di riviste universitarie... Da Teju Cole a Jennifer Egan, da Lorin Stein a Jonathan Lethem, dall’università dove insegnava Wallace al bar dove scrive Nathan Englander, D’Antona ci porta sulle strade d’America con lunghi tour a piedi, trasvolate dall’East alla West Coast, i mitici pullman Greyhound, per accompagnarci negli attici di Manhattan e nelle tavole calde del Midwest, compiendo con noi quel pellegrinaggio che ogni fedele di questa Mecca pop della letteratura dovrebbe fare almeno una volta nella vita.

Con un’introduzione di Nickolas Butler 

Claudia Durastanti intervista Giulio D’Antona: leggi lo speciale 

ISBN: 978-88-7521-714-3
Pagine: 346
Pubblicazione: mar 2016

13,00 € -15%
11,05 € 11.05 EUR

13,00 €

Acquista
ISBN: 9788875217426
Pubblicazione: mar 2016

6,99 € 6.99 EUR

6,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Corriere del Ticino

Il paradiso americano del "creative writing": intervista a Giulio D'Antona.
Leggi

Francesco Longo - Studio

D'Antona raconta New York come un'immensa cattedrale consacrata al dio degli aspiranti scrittori.
Leggi

Maria Chiara Crosetti - L'Indice dei Libri

Con occhi curiosi e mai stanchi, D’Antona ci accompagna passo dopo passo in questo studio del mercato editoriale americano, arricchendolo con le storie di scrittori e aspiranti tali che sembrano davve...
Leggi

Pier Francesco Borgia - Camera con vista

Ottimo volume. Un viaggio utilissimo al lettore, per smitizzare quella frontiera americana, che si vuole spesso vedere come ultimo paradiso della letteratura contemporanea, ma al contempo che ci dimos...
Leggi

Stefania Vitulli - Il Giornale

Viaggioallascoperta del Grande Romanzo Americano: intervista a Giulio D'Antona.
Leggi

Francesca Scialanga - West46th Mag

La scrittura e l’editoria nell’ America di oggi. Intervista a Giulio D’Antona.
Leggi

Federica Manzon - Il Piccolo

Ecco come l’America fabbrica scrittori dal Texas a New York: intervista a Giulio D'Antona.
Leggi

Massimiliano Colletti - Radio Città del Capo

Un lungo e appassionato viaggio nella città che è il centro dell’editoria mondiale, un luogo dove tutti gli aspiranti scrittori del pianeta vorrebbero essere.
Leggi

Paolo Armelli - Wired

I 50 libri da non perdere quest'estate: Non è un mestiere per scrittori.
Leggi

Il Post

A cosa servono veramente i corsi di scrittura creativa spiegato in un capitolo del nuovo libro di Giulio D’Antona, sul mercato editoriale negli Stati Uniti.
Leggi

Antonio Monda - La Repubblica

Giulio D’Antona è uno dei più seri e profondi conoscitori della letteratura americana contemporanea.
Leggi

Valentina Capaldi - Libri miei e degli altri

Un libretto davvero bello e interessante, supportato da un lavoro di giornalismo notevole.
Leggi

Francesco Beccio - La Repubblica Torino

Giulio D'Antona al festival La grande invasione: l'intervista
Leggi

Gaspare Baglio - La Freccia

L’America contemporanea è un luogo leggendario per i lettori di tutto il mondo. Lo scrittore Giulio D’Antona l’ha esplorata per raccontare come funziona quell’industria culturale che influenza profond...
Leggi

Tino Mantarro - Touring Club Italiano

Un pellegrinaggio colto e decisamente pop.
Leggi

Alice Avallone - Nuok

New York secondo Giulio D'Antona: un'intervista
Leggi

Tiziana Lo Porto - minima&moralia

Un attento e appassionato reportage sull’editoria in America in questi complicati tempi di crisi.
Leggi

Jacopo Cirillo - Finzioni Magazine

Intervista a Giulio D'Antona.
Leggi

Giulio Passerini - Panorama

Un appassionante reportage narrativo che ci conduce su e giù per le strade di New York sulle tracce dei grandi romanzieri americani di ieri e di oggi.
Leggi

Il Libraio

Due estratti da "Non è un mestiere per scrittori" di Giulio D'Antona.
Leggi

Giulia Pescuma - Il diario dei libri

Dando respiro e vigore ai sogni, Non è un mestiere per scrittori raffina allo stesso tempo le speranze di chi questo mestiere ce lo ha nel sangue, demolendo invece quelle di chi si era solo avvicinato...
Leggi

Francesco Sparacino - DMag

Vivere e fare i libri in America: intervista a Giulio D'Antona.
Leggi

L'Indipendente

Giulio D’Antona interroga scrittori come Jonathan Lethem e Teju Cole sul variegato ed irresistibile mondo delle scrittura e di tutto quello che attorno ad esso gravita.
Leggi

Nadia Terranova - IL - Il Sole 24 Ore

D’Antona, con pazienza e un amore che sfiora la devozione, ha chiesto a intellettuali, autori, librai, editori che ha incontrato (o si è andato a cercare) come se la passassero e che aria tirava nel m...
Leggi

Michele Nenna - L'Indiependente

Un’indagine racchiusa in 346 pagine che ci porta a spasso dalla East alla West Coast, da New York al Midwest, dalla già affermata Jennifer Egan all’esordiente Marco Roth.
Leggi

Silvia Cardinale Pellizzari - Finzioni

Giulio D’Antona ci racconta la New York degli scrittori e degli aspiranti scrittori.
Leggi

Marina Grillo - Internostorie

Per gli amanti di New York.
Leggi

Nadia Terranova - IL - Il Sole 24 Ore

Un mosaico dai diversi livelli di lettura: istantanea dell'editoria americana, guida letteraria della città, collezione di interviste e persino duplice romanzo di formazione.
Leggi

Gazzetta di Parma

Giulio D'Antona alla libreria Diari di bordo di Parma.
Leggi

Il Post

Un estratto da "Non è un mestiere per scrittori" di Giulio D'Antona.
Leggi

Rossella Montemurro - Il mio tg

Con spirito critico e punte di ironia che rendono leggera e per niente monotona la sua disanima, D’Antona ha scandagliato dall’East alla West Coast l’editoria a stelle e strisce intervistandone i prot...
Leggi

Antonio Prudenzano - Il Libraio

Il fascino senza tempo dell’editoria americana: Giulio D'Antona al Salone del Libro di Torino.
Leggi

Francesco Longo - Wikicritics

"Non è un mestiere per scrittori" è un viaggio stralunato tra presentazioni, autopromozione, fallimenti clamorosi, librerie indipendenti strozzate dagli affitti, catene di librerie strozzate dal calo ...
Leggi

Renzo Brollo - Mangialibri

Quello di Giulio D’Antona, giovane giornalista culturale, è un viaggio americano dalle tinte dantesche.
Leggi