Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto

Riflessioni sulla scrittura

Le difficoltà e le gioie del suo processo creativo; le tecniche narrative; i consigli ad amici scrittori impegnati nella stesura dei loro libri; i giudizi sull'opera di colleghi illustri, da Proust a Joyce, da Jane Austen a Dostoevskij: Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto ci conduce per mano nel laboratorio di Virginia Woolf. Il curatore ha estratto dal suo epistolario una serie di citazioni e di brevi passi, tutti dominati dalla volontà di distaccarsi dal proprio mestiere per rimetterlo in prospettiva, e riprendere la scrittura con rinnovata consapevolezza. Un compendio prezioso e illuminante non solo per gli appassionati e gli studiosi della Woolf, ma anche per gli aspiranti scrittori e gli amanti della grande letteratura.

ISBN: 978-88-7521-83-62
Pagine: 170
Pubblicazione: mag 2017

12,00 € -15%
10,20 € 10.2 EUR

12,00 €

Acquista
ISBN: 9788875216191
Pubblicazione: mag 2017

7,99 € 7.99 EUR

7,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

La Lettura - Corriere della Sera

Ogni brano ha una sua autonomia che porta chi la ama dentro il talento e la grande ironia della Woolf.
Leggi

Paolo Di Paolo - Vanity Fair

Sperimenta, con la scrittura, possibilità tuttora insuperate: le sue "lezioni" raccolte in "Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto" farebbero vergognare molti di voler prendere in mano...
Leggi

Paola Mastrocola - Il Sole 24 Ore

Mi piacciono molto i passi in cui gli scrittori, soprattutto gli scrittori del passato, riflettono sul loro mestiere. Mi sono sempre nutrita, fin da giovane, di questi scritti letterari un po’ a margi...
Leggi

Armando Adolgiso Blog

In questo volume si ha una composizione che riflette pienamente la dimensione lirica e tragica di un’esistenza lacerata sul piano umano e vertiginosa su quello letterario.
Leggi