lo spazio sfinito

In un mondo alternativo terribilmente bello e malinconico, Jack Kerouac si prepara a passare nove settimane nello spazio per conto della Coca-Cola Enterprise. Marilyn Monroe fa la commessa in una libreria. Il tirannico Arthur Miller si è comprato una casa sulla cascata dove vive con sua moglie, la triste e bellissima Norma Jeane. Qualche conto sembra in effetti non tornare. Norma e Marilyn non dovrebbero ad esempio essere la stessa meravigliosa ragazza, colei che illuminò i desideri di milioni di persone accendendo una luce nelle stanze più buie degli animi maschili?
Ambientato durante gli anni Cinquanta - reinventati in modo da diventare tra i più veri e struggenti mai raccontati - Lo spazio sfinito è popolato dai personaggi del nostro immaginario collettivo (oltre a Kerouac, Marilyn e Miller c'è Neal Cassady, e il giovane Holden...), i quali però, attraverso le loro vicende di solitudine, desiderio, amicizie infrante, cuori spezzati e vite da ritrovare, si rivelano paurosamente simili a noi. 
Questo di Pincio è uno dei romanzi più intensi e commoventi degli ultimi anni, nelle pagine del quale tutto ciò che credevamo di conoscere mostra il suo lato più intimo e nascosto e ci parla più vicino di quanto non sia mai accaduto: date una maschera a uno scrittore, a un'attrice di Hollywood, al mondo intero, e finalmente vi dirà la verità.

ISBN: 978-88-7521-270-4
Pagine: 157
Pubblicazione: nov 2010

13,50 € -15%
11,48 € 11.48 EUR

13,50 €

Acquista
ISBN: 9788875213091
Pubblicazione: nov 2010

7,99 € 7.99 EUR

7,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Altri libri di Tommaso Pincio:

Le recensioni della stampa

Only recensioni play with

Simboli e immagini meravigliose nella narrazione di Pincio.
Leggi

Erica Re - Film Tv

Surreale.
Leggi

Franco Cordelli - Corriere della Sera.it

Una articolata riflessione di Franco Cordelli sulla scrittura di Tommaso Pincio.
Leggi

Erica Re - Film Tv

Tommaso Pincio sbatte quella bomba sexy di Marilyn dietro il bancone della libreria.
Leggi

Diego Carmignani - Terra

Questo libro è una piccola ma potente pillola densa di umanità.
Leggi

Antonio Marrazzo - Il Sannio

Il libro ti lascia addosso la soddisfazione di aver terminato una buona lettura.
Leggi

Emanuele Coen - L'Espresso

Pincio mette la lancetta indietro di trent'anni.
Leggi

Giorgio Vasta - Il manifesto

Tommaso Pincio ha intuito che quando tutto è sfinito non resta altro da fare che accettare la dispersione. Accoglierla.
Leggi

Marika Piscitelli - I-Libri

E se nello spazio non esistessero le stelle?
Leggi

Valentino G. Colapinto - Liberi di Scrivere

Intervista a Tommaso Pi
Leggi

Saverio Simonelli - La compagnia del libro

Il libro lascia l'impressione di un sogno quasi reale di un’altra vita possibile e che è sembrato di avere toccato con mano perché in realtà da qualche parte esiste per davvero.
Leggi

Fahrenheit - Radio3 Rai

Tommaso Pincio ospite di Fahrenheit - Radio3 Rai.
Leggi

Giorgio Vasta - Nazione Indiana

Essere narratori cosmologici.
Leggi

Mariarosa Mancuso - RSI - Rete Due

Intervista di Mariarosa Mancuso a Tommaso Pincio.
Leggi

Emiliano Morreale - Il Sole 24 Ore

Qui Marilyn è una giovane commessa di libreria.
Leggi

Chiara Valerio - L'Unità

Eccitante e nostalgico. Entusiasmante e dolce.
Leggi

Filippo La Porta - Left - Avvenimenti

Il ritorno del libro di culto di Tommaso Pincio.
Leggi

Pierluigi Lucadei - Il Mascalzone

Pincio è riuscito a scrivere una favola postmoderna ambientata negli anni Cinquanta ma capace di raccontare con struggimento l’alienazione, la solitudine e la disperazione di un mondo senza tempo.
Leggi

Claudia Spadoni - Marie Claire.it

Pincio ha preso Jack Kerouac, Marilyn Monroe, Arthur Miller e altri "grandi" per farci vedere quanto sono simili a noi.
Leggi

Leonardo Merlini - Apcom - Virgilio

Tommaso Pincio è uno scrittore che merita di essere letto.
Leggi

Matteo Nucci - Il Venerdì - La Repubblica

«La cosa più vicina alla poesia che abbia mai scritto.»
Leggi

Luca Pantarotto - AtlantideZine

Già alla frase “Jack Kerouac si prepara a passare nove settimane nello spazio per conto della Coca-Cola Enterprise” sarete conquistati.
Leggi

Giuseppe Genna - Vanity Fair

Lo spazio sfinito è il romanzo che ha mutato la scena letteraria italiana.
Leggi

Maurizio Di Lucchio - Lettera43

Solo Pincio può mettere Marilyn Monroe in libreria a fare la commessa, e trasformare Jack Kerouac in un astronauta per la Coca Cola.
Leggi

Antonio Prudenzano - Affari Italiani

Una lunga intervista a Tommaso Pincio.
Leggi

Valentino G. Colapinto - Liberi di Scrivere

La cosa che più colpisce è l'intensità emotiva di una scrittura che, con molto garbo e delicatezza, sa coinvolgere il lettore e commuoverlo.
Leggi

Valentino G. Colapinto - Liberi di Scrivere

La cosa che più colpisce è l'intensità emotiva di una scrittura che, con molto garbo e delicatezza, sa coinvolgere il lettore e commuoverlo.
Leggi

Pierluigi Lucadei - IL Mascalzone

Il vuoto, si sa, è prima di tutto una frontiera interiore. E perdersi nello spazio è l’ultimo atto di coraggio dell’ostinazione romantica.
Leggi

Andrea Consonni - Lankelot

Intervista a Tommaso Pincio. (2ª parte)
Leggi

Andrea Consonni - Lankelot

Intervista a Tommaso Pincio. (1ª parte)
Leggi

Giuseppe Panella - La Poesia e lo Spirito

Casualità assolute e incontri di anime altrettanto improbabili.
Leggi

Diggita

Una copertina d'autore.
Leggi

Stefano Fanti - Finzioni

Un breve e illuminante romanzo postmoderno, dallo stile simbolicamente eccezionale.
Leggi

La Repubblica - Ed. Roma

Kerouac, Marilyn e i dadi di Dio. Gran bella cosa l'immaginazione al potere. Specie in letteratura.
Leggi