La bastarda della Carolina

Ruth Anne Boatwright, per tutti Bone, dal padre ha ereditato solamente un certificato di nascita che la dichiara bastarda. In una famiglia nella quale amore, rabbia e prevaricazione fanno parte di un unico coacervo di sentimenti spesso incontrollati, a sorreggerla è il disperato e dolcissimo rapporto che la lega alla madre, e che neanche le violenze subite dal patrigno riusciranno a spezzare. Ambientato in una cittadina del South Carolina negli anni Cinquanta, ricco di riferimenti autobiografici, il romanzo di Dorothy Allison racconta con un’intensità senza precedenti un mondo crudele e amorevole al contempo, nel quale la brutalità maschile e la resilienza delle donne, il desiderio di rivolta e la forza dei legami familiari coesistono in un intrico indissolubile.
La scrittura cristallina e di inarrivabile durezza, la profondità dello sguardo gettato sull’adolescenza, il ritratto dall’interno dei white trash e di un Sud quasi senza riscatto hanno fatto gridare la critica al capolavoro e hanno indotto a paragoni con classici quali Il buio oltre la siepe e Il giovane Holden.
A pochi anni dalla sua pubblicazione, il romanzo fu al centro di una controversia legale quando una scuola decise di proibirne la lettura agli studenti; in sua difesa si schierarono anche Stephen King e la moglie Tabitha, che distribuirono copie del volume nelle biblioteche del Maine perché potesse essere letto gratuitamente.

Traduzione: Sara Bilotti

ISBN: 978-88-7521-901-7
Pagine: 400
Pubblicazione: feb 2018

18,00 € -15%
15,30 € 15.3 EUR

18,00 €

Acquista
Traduzione: Sara Bilotti

ISBN: 9788875219376
Pubblicazione: feb 2018

9,99 € 9.99 EUR

9,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Le recensioni della stampa

Valeria Gennero - il manifesto

Notevole sia per la scrittura che per la ricchezza psicologica e sociologica con cui descrive luoghi e temi poco frequentati nel romanzo americano.
Leggi

Gianni Montieri - Huffington Post

La prosa di Allison è devastante e bellissima, non concede scampo. Leggiamo e vorremmo salvare Bone ma anche sua madre, vorremo fare qualcosa, non è così che ci sentiamo sempre?
Leggi

Alessandra Sarchi - La Lettura - Corriere della Sera

Scritto con l'apparente mancanza di filtri letterari che caratterizza la migliore narrativa americana, da Flannery O'Connor a Lucia Berlin, riproduce con graffiante impatto visivo e con voce ventriloq...
Leggi

Gianluigi Bodi - Senzaudio

La scrittura di Dorothy Allison è davvero ben equilibrata. Il suo modo di raccontare la storia di Bone senza pestare sul pedale del patetico, senza elemosinare pietà è una boccata d’aria.
Leggi

The Bloody Island

Con la sua scrittura cristallina e feroce, la Allison affronta un argomento spinoso come quello dell’abuso e della violenza.
Leggi

La Provincia Pavese

Consigliato dalla libreria Le Notti Bianche di Vigevano: "Un piccolo capolavoro inedito in Italia".
Leggi

Microcosmi (Itinerari di lettura) - Mondo Padano

Dorothy Allison confeziona un piccolo gioiello di resilienza attraverso una scrittura impavida e soprattutto sincera, che scava scava fino a sfiorare l'autentico.
Leggi

Elena Stancanelli - Robinson - la Repubblica

Si sente la vicenda bruciare sotto, la voce della bambina che urla, e l'abilità di chi scrive di tenere tutto a bada, come una gigantesca ammaestratrice di dolori.
Leggi

Silvia Gasperoni - LuciaLibri

Una di quelle scrittrici che non ti accompagna gradatamente all’interno di una storia: ti getta all’improvviso in un luogo e ti sommerge con l’intensità che si respira nell’aria.
Leggi

Marco Petrelli - Pulp Libri

Ha il potere di condurci attraverso l’oscurità di una vita al margine verso la catarsi.
Leggi

Giorgia Rovere - Sul Romanzo

Descrive in modo esemplare il coacervo di sentimenti, emozioni e pensieri che si agitano dentro Bone, sorretta da uno stile di straordinaria limpidezza e intensità espressiva.
Leggi

Libri in pantofole

Un appassionante romanzo di formazione al femminile.
Leggi

Gabriele Ottaviani - Convenzionali

Oggettivamente un capolavoro. Senza se e senza ma.
Leggi

Giornale di Sicilia

La protagonista ha il coraggio di ribellarsi con veemenza e ironia.
Leggi

La Stamberga dei Lettori

Tra i consigli di lettura di febbraio.
Leggi

Jessica Bordoni - ArtsLife

I libri da non perdere presentati a Book Pride.
Leggi