Futuromania

Sogni elettronici da Moroder ai Migos

La musica elettronica ci affascina così tanto perché promette il futuro: è la musica di domani, oggi. Questa storia personale e dizionario amoroso di mezzo secolo di musica elettronica – costruito attraverso profili, saggi e interviste – non poteva dunque che chiamarsi Futuromania. Simon Reynolds eleva a titolo l’orgogliosa dipendenza dal nuovo, l’amore per tutto ciò che sembra arrivare alle nostre orecchie come un ambasciatore della forma sonora delle cose che verranno. Ma il lungo percorso che dagli anni Settanta di Giorgio Moroder, Kraftwerk e Brian Eno porta al synth-pop, alla musica della cultura rave, a Burial e ai tardi anni Dieci della trap e della conceptronica nasconde un’inquietudine, se non proprio un paradosso: la sensazione che in qualche modo siamo andati oltre il futuro, e lo abbiamo lasciato alle spalle.
«I Feel Love», «Trans-Europe Express» e le altre profetiche registrazioni del nostro avvenire pop iniziano a sembrarci memorie fantasmatiche di una modernità e di un modernismo ormai finiti. I sogni elettronici sono quindi fatti della promessa e del ricordo del futuro, sono desideri e ossessioni insieme.
Futuromaniauna guida tanto autorevole quanto entusiasta, informa e soprattutto spinge il lettore alla scoperta del nuovo, accompagnandolo in fantastiche avventure sonore. Perché, come dice l’autore, «qui dentro c’è tutta una vita di ascolto elettronico». 


Titolo originale: Futuromania. Electronic Dreams from Moroder to Migos
Traduzione: Michele Piumini

ISBN: 978-88-3389-092-0
Pagine: 494
Pubblicazione: nov 2020

22,00 € -5%
20,90 € 20.9 EUR

22,00 €

Acquista il cartaceo
Titolo originale: Futuromania. Electronic Dreams from Moroder to Migos
Traduzione: Michele Piumini

ISBN: 9788833892269
Pubblicazione: nov 2020

11,99 € 11.99 EUR

11,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Altri libri di Simon Reynolds:

Le recensioni della stampa

Oriana Mascali - Il Libraio

Uno spaccato temporale che inizia nel 1977, con "I feel love" di Donna Summer e approda a "Random Access Memories" dei Daft Punk (2013).
Leggi

Federico Sardo - il Tascabile

Sogni elettronici: intervista a Simon Reynolds.
Leggi

Luca Beatrice - Il Giornale

Reynolds appartiene a quella categoria di saggisti per i quali è indispensabile ricorrere al meticciato linguistico, ponendo diversi ambiti in continua relazione.
Leggi

Gabriele m - Eccetera Magazine

Basta scorrere l’indice per realizzare come ci troviamo di nuovo nel cuore del classico labirinto simonreynoldsiano, una giungla di rimandi e tecnicismi e spunti che ipnotizza il neofita.
Leggi

Carlo Bordone - Rolling Stone

Simon Reynolds: «Non riusciamo più a immaginare il futuro». L'intervista.
Leggi

Cicles Magazine

Lucidate le orecchie (la mole di riferimenti discografici è impressionante) e accendete i motori, si torna al futuro!
Leggi

Enrico Bettinello - Giornale della Musica

Torna Simon Reynolds, così apprezzato da noi che questa raccolta di saggi, interviste e articoli vari esce prima in Italia che nel resto del globo.
Leggi

Luca Valtorta - la Repubblica

Immagina se ci fosse John Lennon: intervista a Simon Reynolds.
Leggi

Alessio Brunialti - La Provincia

Una delle menti migliori di questa generazione di critici musicali.
Leggi

Danceland

Storia personale e dizionario amoroso di mezzo secolo di musica elettronica.
Leggi

The World News

Simon Reynolds racconta i suoni del "futuro perduto".
Leggi

Riccardo Sada - DjMag Italia

Volume tanto autorevole quanto entusiasta che informa e soprattutto spinge il lettore alla scoperta del nuovo.
Leggi

R12

“I sogni elettronici da Moroder ai Migos” scritti dall’eccellenza Simon Reynolds. Il libro che ti cambia la vita.
Leggi

Francesco Guglieri - Domani

Il futuro non è scritto, il futuro è vivo e lotta insieme a noi. Deve averlo pensato anche Reynolds.
Leggi

Cesare Alemanni - Radio Raheem

Cesare Alemanni intervista Simon Reynolds per Radio Raheem: ascolta il podcast.
Listen

Radio 3 - L'Idealista

Il libro di Simon Reynolds fa da filo conduttore alla puntata dedicata alla musica elettronica. Conduce Alberto Piccinini.
Listen