Versioni di me

Finalista al National Book Critics Circle Award
 

Versioni di me è la storia di due fratelli di mezza età che vivono a Los Angeles, Nik e Denise. Nik, chitarrista e cantautore, ha sfiorato la fama in gioventù, ma ha rinunciato a una potenziale carriera da rockstar per rinchiudersi in un quasi totale isolamento; da trent’anni compone dischi geniali o assurdi che regala in pochissime copie ai suoi cari, e va mettendo insieme, in una serie di taccuini e album di ritagli, le «Cronache»: una monumentale biografia immaginaria fatta di articoli, interviste, lettere di fan, recensioni e stroncature, tutte rigorosamente scritte da lui stesso. Denise, che lo adora da sempre, conduce una vita più ordinaria: ha una relazione tranquilla, una figlia che studia a New York, si prende cura della madre anziana; ma anche a lei − specie quando guarda il telegiornale − il mondo causa sempre più ansia. All’indomani del suo cinquantesimo compleanno, Nik scompare senza lasciare traccia, gettando la sorella nello sconforto. Solo dopo un solitario viaggio nelle Cronache di Nik, e in un angolo remoto d’America, Denise riuscirà a trovare pace.
Un romanzo sulla famiglia, le ossessioni, la memoria; e la capacità di resistere, con la forza della creatività e dei legami affettivi, alla minacciosa violenza del mondo contemporaneo.

 

Leggi lo speciale dedicato a Dana Spiotta

Titolo originale: Stone Arabia
Traduzione: Francesco Pacifico

ISBN: 978-88-7521-468-5
Pagine: 249
Pubblicazione: feb 2013

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Le recensioni della stampa

Cristiano de Majo - Rivista Studio

Scelto come uno dei migliori libri del 2013.
Leggi

Pierluigi Lucadei - Il Mascalzone

Una coraggiosa riflessione sulla famiglia, sul successo, sugli eccessi, sulla negazione del futuro e sulla capacità di ricordare.
Leggi

Sara Antonelli - L'Unità

Tra Los Angeles e il post-punk si muovono i protagonisti del romanzo di Dana Spiotta, esplorando illusioni e autoinventandosi la vita.
Leggi

Franco Bolelli - Tutto Milano - La Repubblica

Prezioso e coinvolgente. «Una grande scrittrice americana», dice Bret Easton Ellis, e non c'è modo di dargli torto.
Leggi

Metro - Ed. Milano

La creatività alla follia.
Leggi

Cristiano De Majo - La Repubblica

Dentro la vertiginosa cornice metaletteraria, il romanzo è soprattutto un inno alla nostalgia e allo stesso tempo una resa a questo sentimento, come se fosse l'ultima emozione autentica rimasta.
Leggi

Stefano Fanti - Finzioni

Un romanzo sulla memoria che va sparendo, sostituita dalla fantasia per qualcosa di diverso.
Leggi

Valeria Gennero - Alias - Il manifesto

Nelle riflessioni sul rapporto tra identità e memoria stimolate dalla malattia della figura della madre di Denise, troviamo i momenti più riusciti di «Versioni di me».
Leggi

Ron Charles - The Washington Post - Internazionale

La determinazione di Nik Worth nel creare la propria gloria fa di lui un eroe tragico.
Leggi

Laura Piccinini - D - La Repubblica delle Donne

«Un romanzo curioso di tutte le cose che possono sopraffarci: il sovraccarico di informazioni, di relazioni, di problemi economici e paura della malattia.»
Leggi

Tiziana Lo Porto - Tu Style

«La musica è strettamente connessa a conoscenza e memoria.» Dana Spiotta
Leggi

Michele Lauro - Panorama.it

Acclamato dalla critica statunitense come uno dei migliori romanzi dell'anno, «Versioni di me» ricostruisce in forma diaristica la vita di Denise e Nik Kranis, talentuoso chitarrista, personalità ecce...
Leggi

Anna Folli - Gazzetta di Parma

Illusioni e fuga dalla realtà nel romanzo di Dana Spiotta.
Leggi

La Provincia di Cremona

Storia di Denise e di suo fratello Nik, un musicista che ha rinunciato a una potenziale carriera, ma che continua a comporre dischi geniali che regala ai suoi cari.
Leggi

Gli Amanti dei Libri

Un romanzo sulle ossessioni. E sulla memoria.
Leggi

Andrea Greco - Anna

Nik si è messo a scrivere una minuziosa e fantastica autobiografia, dove mischia il vero al falso. E il genio alla follia.
Leggi

Ilenia Nicastro - Panorama.it

Il nuovo libro di Dana Spiotta, narratrice rock'n roll. Un romanzo che parla di vita, reale e immaginata.
Leggi

Cristiano de Majo - Rivista Studio

Tra i libri belli usciti dall'inizio dell'anno.
Leggi

Enzo Baranelli - Cabaret Bisanzio

Una nuova forma di realismo magico accompagna il lettore, in una costruzione borgesiana 2.0.
Leggi

Readers Bench

In arrivo l'ultimo libro di Dana Spiotta.
Leggi

Pietro Cheli - Leiweb

Io di Nik e della sua lucida follia mi sono innamorato subito. E, anzi, un po’ lo invidio.
Leggi

Vittorio Castelnuovo - Millepagine - Blog

Qui narrativa e pop forniscono il pretesto narrativo per descrivere le trasformazioni dei rapporti umani.
Leggi

Matteo Bertone - the 80s vampire

Quando la memoria sembra diventare più importante del momento vissuto, perché in essa è racchiuso il senso di vite che non trovano più motivazioni concrete.
Leggi

Sara Gamberini - Interno 2

A libro chiuso si cerca sempre un’illuminazione, una chiave di lettura. «Versioni di me» ne ha almeno dieci.
Leggi