Istruzioni per un funerale

Quanto tempo scorre nella mente di un padre mentre osserva impotente il figlio di tre anni correre irreversibilmente verso l'argine di un fiume impietoso? Quante volte bisogna riscrivere nella memoria il resoconto di una scazzottata notturna risalente ai tempi dell'adolescenza per trasformare l'incontro fortuito con una ragazza in una prova incontestabile di predestinazione? E che influenza può avere sull'esito di un gratta e vinci rievocare per l'ennesima volta un episodio in cui la sfortuna si è trasformata in fortuna e la morte di un tuo amico ti ha salvato la vita?
In queste storie, che spesso ne contengono altre – flashback, aneddoti, deliri, digressioni – è a volte difficile districare l'invenzione dai dettagli all'apparenza autobiografici: è forse per questo che nei racconti di David Means c'è una grazia profonda, sotterranea, al contempo simbolica e incredibilmente reale, che li rende indimenticabili. Che si concentri sui dilemmi della paternità e del matrimonio, sulla natura delle dipendenze, sull'approssimarsi della morte, sulla paranoia, Means ci accompagna in un mondo imprevedibile perché autentico, nel quale da un’epica rissa può nascere una storia d'amore lunga una vita, dietro un infermiere si può nascondere una serial killer, e un gioco di bambini può trasformarsi, nel giro di poche, prodigiose pagine, in una storia adulta di eroismo e vendetta.

Titolo originale: Instructions for a Funeral
Traduzione: Assunta Martinese

ISBN: 978-88-3389-041-8
Pagine: 208
Pubblicazione: mag 2019

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista il cartaceo
Titolo originale: Instructions for a Funeral
Traduzione: Assunta Martinese

ISBN: 9788833890845
Pubblicazione: mag 2019

8,99 € 8.99 EUR

8,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Altri libri di David Means:

Le recensioni della stampa

Francesco Pacifico - Robinson - la Repubblica

Ma il lavoro di Means di lanciare le storie avanti e indietro nel tempo, mescolando dolori, lutti e rinascite, crea empatie e scioglimenti mai banali.
Leggi

Giuseppe Culicchia - TuttoLibri - La Stampa

Means riesce nell'intento di fermare sulla pagina voci e istanti altrimenti destinati all'oblio in cui precipita un anno dopo l'altro la nostra quotidianità.
Leggi

John Harrison - Internazionale

I personaggi di David Means sono ansiosi di rivelare la loro storia, nella convinzione che potrebbe aiutarli a trovare una diagnosi.
Leggi

Marco Lessi - Il Foglio

La conferma di un maestro della short story.
Leggi

Cristina Taglietti - 7 - Corriere della Sera

Means rovista nei pensieri e nelle azioni dei suoi personaggi e trova, ogni volta, una piccola pepita, un attimo degno di essere vissuto.
Leggi

GianLorenzo Franzi - Mangialibri

In una contemporaneità dove tutto sembra dover essere più veloce, la letteratura di Means reclama il suo tempo.
Leggi

Elio Bussolino - Rockerilla

Pensatore tra i più sofisticati, originali e quotati della letteratura americana contemporanea.
Leggi

Claudio Marinaccio - La Stampa - Torino

Un buon compagno di viaggio.
Leggi