Il rap spiegato ai bianchi

David Foster Wallace è ritenuto la voce più originale e rilevante della letteratura americana degli ultimi vent’anni; è celebre per il suo romanzo-fiume Infinite Jest, i racconti e i reportage narrativi, ma è tutta da riscoprire questa sua opera giovanile, scritta a quattro mani con l’amico Mark Costello. È il 1989 e i due, studenti ad Harvard, bianchi, coltissimi e middle class, condividono una sorprendente quanto irresistibile attrazione per la musica rap, che è ormai uscita dai ghetti neri inaugurando la sua storia di strepitoso successo mainstream. Prendendo come nume tutelare il critico rock più irregolare e geniale di sempre, Lester Bangs, decidono di provare a spiegare il motivo di questa passione: fra ascolti compulsivi e imbarazzate incursioni nelle sale d’incisione e nei locali hip hop, danno vita a un’analisi personalissima, e tuttora convincente, sulla forza e le contraddizioni del rap, il primo genere musicale autenticamente postmoderno.

Titolo originale: Signifying Rappers
Traduzione: Christian Raimo , Martina Testa

ISBN: 978-88-3389-056-2
Pagine: 232
Pubblicazione: mag 2019

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista il cartaceo
Titolo originale: Signifying Rappers
Traduzione: Christian Raimo , Martina Testa

ISBN: 9788875216108
Pubblicazione: mag 2019

8,99 € 8.99 EUR

8,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Le recensioni della stampa

Pierluigi Lucadei - Il Mascalzone

Una bizzarra forma di critica musicale, esagerata, divagante e postmoderna.
Leggi

Lorenzo Andolfatto - Finzioni

l rap spiegato ai bianchi ci mostra un giovane Wallace farsi le ossa sulla scia di Lester Bangs, nel tentativo dare una cornice critica al successo fuori dal ghetto della musica del ghetto.
Leggi

Stefano Pistolini - Il Foglio

Quando Foster Wallace e soci cercavano brividi (e sberle) nella musica rap.
Leggi

L'Eco di Bergamo

La cultura hip-hop non è solo musica.
Leggi

Piero Melati - Il Venerdì - La Repubblica

La Letteratura, ovvero la grande Intercettazione
Leggi