Disturbo della quiete pubblica

Richard Yates è considerato dalla critica uno dei grandi classici del Novecento letterario. Nei suoi libri ha saputo rappresentare come pochi altri le ombre del Sogno Americano, ispirando generazioni intere di scrittori e dando vita al «realismo sporco» di Raymond Carver e Richard Ford. Il suo capolavoro Revolutionary Road è stato inserito dalla rivista Time tra i «100 migliori romanzi in lingua inglese», ed è stato portato recentemente sul grande schermo dal regista Sam Mendes in un film interpretato da Leonardo DiCaprio e Kate Winslet.

In Disturbo della quiete pubblica Yates torna a dissezionare con sguardo penetrante e una scrittura precisa e implacabile l’apparente normalità della middle class americana, ma stavolta con toni ancora più drammatici: sullo sfondo dell’ottimismo e della prosperità dell’era Kennedy si disegna la storia di John Wilder, impiegato trentaseienne che sogna il successo come produttore cinematografico e invece conoscerà soltanto il fallimento delle proprie ambizioni e una discesa ineluttabile nell’alcolismo e nella follia. 

Titolo originale: Disturbing the Peace
Traduzione: Mirella Miotti

ISBN: 9788865592168
Pagine: 248
Pubblicazione: ott 2014

9,00 € -15%
7,65 € 7.65 EUR

9,00 €

Acquista
Titolo originale: Disturbing the Peace
Traduzione: Mirella Miotti

ISBN: 9788875216436
Pubblicazione: ott 2014

6,99 € 6.99 EUR

6,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Serena Casini - Ho un Libro in Testa

Un romanzo disturbante, i cui personaggi falliscono tutti e sono tutti detestabili, un autore intenso che non ha mai riscosso successo.
Leggi

Mauro Fabi - Conquiste del Lavoro

La spietata lucidità di Richard Yates ci racconta il crollo di un uomo della middle class americana, lo sprofondare delle sue aspirazioni, nel vortice di una follia senza scampo.
Leggi

Boris Borgato - Mangialibri

Disturbo della quiete pubblica
Leggi

Andrea Plebe - Il Secolo XIX

E ora scavo dentro la crisi
Leggi