Book published: July 2009
Book pages: 125
Translator: Marco di Gennaro

Press reviews

Fabrizio Guglielmini - Corriere della Sera

Un’autobiografia di Chet Baker è molto cruda che non lascia spazio all’indulgenza, a cominciare dalla dipendenza dall’eroina.
Leggi

Luca Orsenigo - Corriere del Ticino

Opere irrinunciabili e di tersa bellezza, che ci scavano dentro, prendono alla gola e lasciano un segno indelebile, con le quali è necessario fare i conti per evitare di sprofondare e dar vita a favo...
Leggi

Tonino M. Erolli - Il Romanista

Omaggio a Chet Baker al Roma Jazz Festival.
Leggi

Vito Antonio Conte - Il Paese Nuovo

La musica di Chet continua. Gira insieme alla sua anima.
Leggi

Enrico Rava - All about Jazz

Ricordo di Chet Baker by Rava. Con la magia in tasca.
Leggi

Guido Siliotto - Carta Canta

Baker, quando il genio è sempre sregolato
Leggi

Gian mario Maletto - Musica Jazz

Come se avessi le ali
Leggi
Come se avessi le ali. Le memorie perdute di Chet Baker
Leggi

D di Repubblica

Oroscopo
Leggi

Filippo La Porta - Left

Se la finzione salva la vita
Leggi

Paolo Fresu - Il Venerdì - La Repubblica

Il mistero dell'angelo caduto così oscuro, così trasparente
Leggi

Alice Viola - La Repubblica - Ed. Bari

Locus Show
Leggi

Enrico Rava - Alias - Il Manifesto

Il fiato degli dei
Leggi

Antonio D'Orrico - Magazine - Corriere della Sera

Come se avessi le ali.
Leggi

Alice Viola - La Repubblica - Ed. Bari

Aspettando le magie di Byrne il Locus festival premia Lavia
Leggi

Buonasera - Taranto

Taranto ricorda il grande Chet Baker.
Leggi