sabato sera, domenica mattina

«Beve. Mente. Tradisce. S'infuria. Picchia. Si mette nei guai e prova a uscirne». 
Così Diego De Silva nella sua prefazione descrive Arthur Seaton, l'indimenticabile protagonista di questo romanzo. Arthur ha ventidue anni e un posto di lavoro sicuro in una fabbrica di Nottingham; la società sembra aver già stabilito il suo destino: la catena di montaggio, il servizio militare, e poi il matrimonio, i figli e una vita rispettabile che somiglia troppo a quella dei borghesi da lui tanto odiati. Ma Arthur proprio non ci sta. La sua ricetta per la felicità è un'altra, ben più movimentata; e dovrà fare a pugni molte volte, bere un bel po' di birra e portarsi a letto una donna sposata di troppo, prima di capire se gli ingredienti sono quelli giusti... 
Alan Sillitoe, autore della Solitudine del maratoneta, ci regala uno fra i più intensi e divertenti ritratti dell’Inghilterra anni Cinquanta, un romanzo dissacrante sulle costrizioni sociali e i sogni individuali di ribellione. Da questo libro Karel Reisz ha tratto nel 1960 il pluripremiato film omonimo, interpretato da un giovanissimo Albert Finney.

Titolo originale: Saturday Night and Sunday Morning
Traduzione: Floriana Bossi

ISBN: 978-88-7521-274-2
Pagine: 307
Pubblicazione: ott 2010

12,50 € -15%
10,63 € 10.63 EUR

12,50 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Altri libri di Alan Sillitoe:

Le recensioni della stampa

Corriere della Sera

«La chiassosa combriccola cha cantava intorno ai tavoli sparsi qua e là nel locale vide Arthur dirigersi a passi malfermi verso le scale e, anche se tutti sapevano che era ubriaco fradicio e vendevano...
Leggi

Irene Bignardi - Vanity Fair

Tra i dieci libri più importanti del 2010.
Leggi

Carlotta Susca - Sul Romanzo

Se Sillitoe entrerà nel novero degli "autori di classici" non ci è dato sapere, ma di sicuro l’operazione culturale della casa editrice minimum fax è condotta abbastanza seriamente da lasciarlo presag...
Leggi

Europa

Dissacrante.
Leggi

Irene Bignardi - La Repubblica

Un libro che trasuda ribellione, e sì, gioventù e rabbia. Il breve percorso che Sillitoe ci racconta di Arthur Seaton è fatto di vera anarchia e di fantasia di distruzione.
Leggi

Mauro Fabi - Conquiste del Lavoro

La working class si sta lentamente tramutando, il lavoratore sta già diventando il consumatore
Leggi

Il manifesto

Lo scrittore che ha contribuito a svecchiare la cultura britannica degli anni Cinquanta e Sessanta.
Leggi

Bruno Ventavoli - La Stampa

Aveva raccontato la frustrazione e il furore che covava sotto la cenere dell'Inghilterra operaia.
Leggi

Cristina Taglietti - Corriere della Sera

L'uomo che raccontò operai delusi, emarginati e antieroi.
Leggi

Daniele Abbiati - Il Giornale

Il libro di uno dei più grandi scrittori del ventesimo secolo.
Leggi

Daniele Barbieri - Liberazione.it

Lo scrittore che amava guardare sotto le pietre.
Leggi

Agoranews

Un romanzo intenso che racconta l'Inghilterra degli anni '50
Leggi