Cosa salverà l'Europa

Critiche e proposte per un'economia diversa

Dopo il Manifesto degli economisti sgomenti, un nuovo saggio, altrettanto conciso e rigoroso, ci aiuta a chiarirci le idee sul futuro dei paesi dell’euro. Le parole d’ordine della politica economica europea sono la riduzione del deficit, l’abbattimento del debito pubblico, la cosiddetta austerity: gli ultimi trattati comunitari prevedono sanzioni per i paesi che non si uniformeranno a un severo programma di «risanamento». Ma gli autori del libro dimostrano che portare avanti riforme di questo tipo penalizza i lavoratori, non alimenta una ripresa economica sostenibile, danneggia alcuni paesi dell’Unione a favore di altri, senza colpire in nessun modo gli eccessi del capitalismo finanziario che sono i primi responsabili della crisi in cui ci troviamo. Con un’argomentazione lucida e chiara, comprensibile ai non addetti ai lavori, questo libro sfata i luoghi comuni riproposti acriticamente dai media e fornisce preziosi strumenti di analisi e dibattito su un argomento ogni giorno più centrale nell’agenda politica del nostro paese.

A cura di Benjamin Coriat, Thomas Coutrot, Dany Lang e Henri Sterdyniak. Edizione italiana a cura di Sbilanciamoci! 

Traduzione: Armanda Cetrulo , Leonardo Madio

ISBN: 978-88-7521-475-3
Pagine: 119
Pubblicazione: gen 2013

10,00 € -15%
8,50 € 8.5 EUR

10,00 €

Acquista
Traduzione: Armanda Cetrulo , Leonardo Madio

ISBN: 9788875214968
Pubblicazione: gen 2013

5,99 € 5.99 EUR

5,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Il manifesto

Incontri degli economisti sgomenti in tutto il continente.
Leggi

Luca Rolandi - Conquiste del Lavoro

Quale futuro per i paesi dell'Euro?
Leggi

Alberto Statera - Affari & Finanza - La Repubblica

Un dodecalogo per sconfiggere la finanza tossica.
Leggi

MicroMega

Perché il Fiscal Compact sprofonderà.
Leggi

Giulia Mozzato - Wuz

Proposte di strategie alternative al Fiscal Compact.
Leggi