Book published: febbraio 2016
Book pages: 303
Translators: Giovanni Garbellini
Anne Meservey

Press reviews

Luca Scarlini - il manifesto

In questo libro di culto del 1972, Reed fondò l’estetica «Neo-HooDoo», in cui il mondo magico afroamericano si incontrava con la provocazione formale delle neoavanguardie, creando un’opera che suscitò...
Read more

Francesco Troiano - l'Espresso

Originale quanto “Il pasto nudo” di Burroughs o “Arcobaleno della gravità” di Pynchon, per temi in anticipo di tre lustri su “Black Athena” di Martin Bernal, è un capo d’opera immaginifco, u...
Read more

Luigi Onori - il manifesto

Ishmael Reed: un nome mitico per chiunque si occupi di poesia e letteratura afroamericana, di jazz, di “black culture”.
Read more

Tiziana Lo Porto - Pixart Printing Blog

Saggista, romanziere, poeta, drammaturgo, docente a Berkeley, Harvard, Yale, Dartmouth e autore di venticinque libri, Ishmael Reed è una delle personalità più interessanti e non ignorabili dell’Amer...
Read more

Angelo Aquaro - la Repubblica

Il romanzo che fa esplodere nell'America di Richard Nixon la stella di Reed. Trecento pagine di divertentissimo pastiche tra storia e fiction: la ricerca di un fantomatico sacro Testo, tramandato dall...
Read more

2666 Blog

La magia sta nella capacità di Reed di combinare un pastiche che stravolge ogni aspetto delle certezze occidentali, demolendole e costringendo ogni lettore a vedere il mondo con occhi nuovi, neri, afr...
Read more

Rossella Montemurro - Il mio tg

Ha 44 anni ma non li dimostra, complice la ricchezza di sensazioni visive e uditive – in un’inebriante sinestesia per il lettore – impregnate di Africa.
Read more

Luca Crovi - Il Giornale

Un libro sorprendente e sperimentale. Un hard-boiled ambientato negli anni Venti ad Harlem in un'America distopica.
Read more

Tino Mantarro - Touring Club Italiano

Un romanzo sperimentale, incisivo e spassoso che fornisce una storia alternativa della cultura afroamericana.
Read more