I Hate John Updike

Titolo originale: Io odio John Updike
Book published: gennaio 2016
Book pages: 289
Rights sold to:


I hate John Updike is the debut novel by Giordano Tedoldi. It has been out of stock for many years. As soon as it was published it became a cult book for a small clique of fans, among these very known writers and intellectuals. It’s dark, disquieting, populated by mysterious characters, delved into noir, crazed and futuristic atmospheres. This is the book that revealed a one of a kind author of Italian literature.
According to someone Italy had found its Francis Bacon, or its David Lynch.

 

Two strangers face each other every night, one driving a Ferrari and the other an Aston Martin, in a Rome illuminated by artifical lights. A solitary man looks for a girl to pass with her the epiphany in one of the Leading Hotels of the World. An unsentimental bachelor in love with his dying mother entrusted the management of his daily life to a computer named George. A man follows a marvellous mulatto girl that he had met during a writing course, and a woman follows a destroyer wearing a linen shirt hoping to be destroyed herself.
These are some of the characters that people the short stories in I hate John Updike.

 

A new edition enhanced with a new unpublished short story in which Tedoldi’s writing – suspended between extreme hardness and wonderful revelations – shines more than ever.

 

Nicola Lagioia on I Hate John Updike


Press reviews

Giulio Papadia - Mangialibri

L’autore romano ha un modo di scrivere insolito e immediatamente riconoscibile. I suoi personaggi sono vicini, sono folli e ordinari eroi che vivono ai margini.
Read more

Laura Pezzino - Vanity Fair

Giordano Tedoldi tra gli appuntamenti da non perdere al Salone del Libro di Torino.
Read more

Raffaella De Santis - La Repubblica

Si esce storditi da questi racconti. Chi non lo ha già fatto deve leggerli. Sono belli, inquietanti, magnetici. Umanissimi nella loro esibita disumanità.
Read more

Antonella Lattanzi - TuttoLibri - La Stampa

Un libro bellissimo. Un esordio che non soffre dei più comuni abbagli degli esordi – un certo sguardo di sufficienza verso il lettore, una corsa a chi stupisce di più, chi esagera più forte, e più in ...
Read more

Alberto Pezzotta - Film Tv

La sua prosa crea una dipendenza morbosa.
Read more

Valentina Della Seta - Il Venerdì - La Repubblica

Storie slegate di ossessioni ripetute.
Read more

Il Post

Io odio John Updike è una raccolta di nove racconti indipendenti tra loro, nelle parole dello stesso Tedoldi nella prefazione «un libro frammentario, come dovrebbe essere ogni buona raccolta di raccon...
Read more

Marco Filoni - Il Venerdì - La Repubblica

Questa copertina è divina.
Read more

Gianni Montieri - Poetarum Silva

Tedoldi parte spesso da un paradosso per dirci di una frattura interiore, lo fa tenendo sempre presente che ci sta raccontando una storia e che questa deve avere un inizio e una fine, e in mezzo tanta...
Read more

Alfredo Zucchi - Cattedrale

Dal punto di vista compositivo, tra un racconto e un romanzo, cambia solo questo: che un racconto muore a vent’anni, un romanzo a circa sessantacinque o settanta (certo, ci sono anche i centenari). Di...
Read more

Fabrizio Spinelli - Studio

Tedoldi è uno dei pochi autori italiani viventi che sembra ancora credere che il fatto letterario sia soprattutto un’avventura linguistica, un’epopea dello stile.
Read more

Caterina Falconi - Libroguerriero

Giordano Tedoldi corteggia le proprie ossessioni e vi tesse attorno, di volta in volta, le trame che lo stuzzicano, con le parole che preferisce, giocando con i generi letterari, svincolato da ogni re...
Read more

Alessandro Beretta - La Lettura - Corriere della Sera

La prosa di Tedoldi graffia e lo sa; gioca carte drammaturgiche spiazzanti e lo sa; è fin troppo cosciente, ma nello scarto rispetto alla sua perfezione trova l'accordo che dà una poetica.
Read more

Enzo Baranelli - Satisfiction

Davvero ottimi i racconti riapparsi in una nuova edizione di Giordano Tedoldi, e arricchiti da un testo inedito. Piacere narrativo e storie dove si agglutinano idee, che ricadono verso il fondo del po...
Read more

Giordano Tedoldi - Libero

In esclusiva le prime pagine del racconto inedito «Sciarada» contenuto in «Io odio John Updike».
Read more

Federico Gironi - Coming Soon

Quella di “Io sono John Updike” è una lettura che è una sfida, l'osservazione di un fermo immagine analogico, imperfetto e vibrante, che regala la sensazione ipnotica e inquietante che la nostra ombra...
Read more

Francesca Pacifico - IL - Il Sole 24 Ore

È una fortuna che Io odio John Updike sia tornato in libreria.
Read more

Rossella Montemurro - Il mio Tg

Una voce visionaria e sorprendente.
Read more

Giovanni Bitetto - Rivista!Unaspecie

La prosa di Tedoldi è l’ibrido impossibile fra Manganelli e Jeff Koons, una complicata macchina poetica dalle superfici levigate e luccicanti.
Read more

Maria Cerino - Il Primo Amore

Ogni racconto potrebbe corrispondere ai primi tre capitoli di un romanzo.
Read more

Federica Patera - La Balena Bianca

Se i racconti sono autosufficienti e singolari, lo sono anche i personaggi (principali), tanto da sembrare ventriloqui impegnati in elucubrazioni che risvegliano la voce nei dialoghi; immersi in abitu...
Read more

Gaia Fabbri - La Spezia Oggi

Lo stile di scrittura e i racconti sono grotteschi, inquietanti, mai banali.
Read more

Antonio Prudenzano - Il Libraio

I racconti di Giordano Tedoldi nella lista dei libri più attesi del 2016.
Read more

Stato Quotidiano

Giordano Tedoldi tra Bacon e Lynch
Read more

Stato Quotidiano

Giordano Tedoldi tra Bacon e Lynch
Read more

Il Post

Giordano Tedoldi al Salone del Libro di Torino
Read more

Foggia Today

Giordano Tedoldi a Foggia con "Io odio John Updike".
Read more

Che Libro

I racconti inquietanti, ironici, spietati, visionari, grotteschi, sfacciati, coraggiosi di una voce unica ed originale.
Read more