Book published: November 2018
Book pages: 498
Translator: Cristiana Mennella
Rights sold to:



Press reviews

Paolo Simonetti - Alias - il manifesto

Vollmann ha una scrittura che unisce alla complessità formale e a una forte componente metafinzionale un altrettanto vigoroso impegno verso la dimensione etica.
Leggi

Gian Paolo Serino - Il Giornale

Vollmann è il Melville di "Moby Dick", solo che lui è sia il Capitano Achab che la balena bianca. Uno scrittore tormentato che ha dato tutto alla letteratura.
Leggi

Vanni Santoni - La Lettura - Corriere della Sera

Tutti i "Sette sogni" prendono le mosse da una spedizione nei luoghi di ciascuna vicenda, e si capisce che "I fucili" ha portato Vollmann a effettuare uno dei suoi viaggi più perigliosi.
Leggi

Gianluca Catalfamo - Il Libraio

«Ha rischiato la vita al Polo Nord. Ha cercato di salvare il mondo e ha effettivamente salvato una bambina. La vita di William T. Vollmann è incredibile: ma non è nulla in confronto ai suoi libri.
Leggi

Marco Malvestio - Doppiozero

Un libro che condensa le preoccupazioni ricorrenti di Vollmann: il peso del colonialismo nella distruzione delle tradizioni e degli ecosistemi locali.
Leggi

Guido Caserza - Il Mattino

Un meccanismo narrativo di assoluta precisione, denso di un significato morale che racchiude quel senso di tragedia sottostante la storia americana.
Leggi

Giuseppe Culicchia - TuttoLibri - La Stampa

La scrittura visionaria di Vollmann ai suoi livelli più sfrenatamente vollmaniani.
Leggi

Mario Bonaldi - Rolling Stone

Quando la letteratura scommette sulla vita. E vince.
Leggi

Umberto Rossi - PULP Libri

Un libro-iceberg, la cui pubblicazione è il vero evento letterario dell’anno.
Leggi

Davide Brullo - Linkiesta

Tra i migliori libri stampati nel 2018.
Leggi

Gabriele Ottaviani - Convenzionali

Un gioiello che brilla come ghiaccio sotto il sole.
Leggi

Estetica-Mente

Un formidabile affresco tra mito e storia.
Leggi