Tutto quello che posso

Finalista al Premio Letterario Montà d'Alba - C.Cocito


Perché a Salisburgo, nel 1760, un Mozart di appena quattro anni si diverte a tormentare la propria bambinaia mentre il suo genio musicale cresce di pari passo con una smania irresistibile di pronunciare frasi oscene? E cosa spinge un giovanissimo e già snervato Ludwig Wittgenstein a dare ripetizioni di letteratura a un suo coetaneo particolarmente tardo che risponde al nome, non ancora inquietante, di Adolf Hitler? E cosa ci fa un impiegato comunale della Roma odierna alle prese con un saccente monaco del quindicesimo secolo? E come lavora un insegnante nell’Italia del 2020, dove l’istruzione si è aziendalizzata fino alla nausea?

Questo, e molto altro, sono i racconti di Giordano Meacci: un mix straordinario di fantasia, passione civile e invenzione letteraria. Leggendoli si ride, ci si indigna e si rimane sorpresi dall’incredibile capacità affabulatoria del suo autore. Mescolando abilmente Orwell e Stefano Benni, Tutto quello che posso è una violenta e felicissima ventata di novità sul panorama della letteratura italiana.


ISBN: 88-7521-044-6
Pagine: 280
Pubblicazione: mar 2005

12,00 € -15%
10,20 € 10.2 EUR

12,00 €

Acquista
ISBN: 9788875217655
Pubblicazione: mar 2005

5,99 € 5.99 EUR

5,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa