Il ventisettesimo anno

Due racconti sul sopravvivere

Due racconti intensi e struggenti, due storie di amore, amcizia e morte, due grandi prove con cui Marco Mancassola si conferma uno dei talenti letterari più brillanti delle ultime generazioni.
Il primo racconto, che dà il titolo alla raccolta, è un microromanzo di formazione in cui il protagonista ripercorre il periodo della sua adolescenza (gli anni Ottanta): un’educazione etica e sentimentale segnata dalla scomparsa del fratello maggiore stroncato dall’Aids. Nel secondo racconto (Dov’è finita la realtà) un semplice incontro notturno tra due amici al pub diventa l’occasione per una inaspettata e vertiginosa discesa agli inferi. Tra le due storie le immagini enigmatiche di Pierantonio Tanzola si inseriscono come un terzo racconto, frammentato e struggente. Con le sue prove precedenti Marco Mancassola aveva sorpreso la critica e si era guadagnato uno zoccolo duro di lettori fedelissimi. Ma forse mai, come con questo piccolo libro, tutti i suoi temi e la sua poetica avevano raggiunto un simile vertice di sintesi, di compiutezza, di impatto emotivo.




ISBN: 978-88-7521-073-1
Pagine: 73
Pubblicazione: ott 2005

8,00 € -15%
6,80 € 6.8 EUR

8,00 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa