Quattro vite jazz

Cecil Taylor, Ornette Coleman, Herbie Nichols, Jackie McLean

Quattro vite jazz è uno dei testi fondanti della moderna critica musicale, un vero e proprio classico della letteratura sul jazz. Attraverso i case studies di quattro musicisti geniali ma spesso avversati dai contemporanei perché considerati troppo «difficili» o «sperimentali» – i pianisti Cecil Taylor e Herbie Nichols, i sassofonisti Ornette Coleman e Jackie McLean – Spellman offre un resoconto aspro e disincantato del conflitto tra le esigenze dell’entertainment e quelle dell’integrità artistica, tra le asfissie del mercato discografico e gli orizzonti potenzialmente infiniti della ricerca musicale. Ciò che emerge da queste pagine, nel vivido racconto in prima persona dei protagonisti, è una vicenda di battaglie quotidiane per la sopravvivenza, fra difficoltà economiche, droghe e discriminazioni razziali; ma anche una storia di speranza e solidarietà, di inaspettati riscatti e rari, luminosi successi. Pubblicato originariamente nel 1966 e tradotto oggi per la prima volta in italiano, Quattro vite jazz è, come scrive l’autore nella nuova prefazione, «una macchina del tempo, il ritratto di quattro musicisti impegnati nella creazione artistica e in lotta contro fattori violentemente ostili. Quando ci sono lotte così, le belle storie da raccontare non mancano mai. E soprattutto, non invecchiano mai».

Ascolta la playlist selezionata dal traduttore Marco Bertoli 

Titolo originale: Four Jazz Lives
Traduzione: Marco Bertoli

ISBN: 978-88-7521-483-8
Pagine: 267
Pubblicazione: mar 2013

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista
Titolo originale: Four Jazz Lives
Traduzione: Marco Bertoli

ISBN: 9788875215491
Pubblicazione: mar 2013

9,99 € 9.99 EUR

9,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Battiti - Radio3

Il libro della settimana.
Leggi

La Lettura - Corriere della Sera

I ritratti di Spellman di Taylor, Coleman, Nichols e McLean restano esemplari.
Leggi

Guido Festinese - Alias - Il manifesto

Un libro capitale finalmente disponibile anche in italiano.
Leggi

Flavio Massarutto - Alias - Il manifesto

Un testo che parla del jazz «dalla parte dell'artista».
Leggi

Marco Buttafuoco - L'Unità

Quattro storie immerse nell'atmosfera rovente degli anni Sessanta.
Leggi

Giuliano Milani - Internazionale.it

Una lettura avvincente anche per chi non è appassionato di jazz.
Leggi

Marco Loprete - La Bottega di Hamlin

Le quattro vite raccontate in questo libro sono accumunate, pur nella diversità dei percorsi, da un comune sentire anticonformista, dalla voglia di riscrivere le regole del gioco.
Leggi

Gian Mario Maletto - Il Sole 24 Ore

Uno dei testi fondamentali del jazz, finalmente tradotto in italiano.
Leggi

Marcello Lorrai - Alias - Il manifesto

Il libro rimane un riferimento indispensabile per le informazioni e la mole di informazioni che contiene.
Leggi

Alessandro Montagner - Cabaret Bisanzio

L'aspirazione del libro è al racconto e all'intervista piuttosto che al saggio ed è un documento storico imprescindibile.
Leggi