Non è un pranzo di gala

Indagine sulla letteratura working class

Uno spettro si aggira nel mondo delle lettere. È lo spettro di una letteratura che racconta il mondo del lavoro dall’interno, fatta da scrittrici e scrittori di estrazione proletaria o appartenenti alla nuova classe lavoratrice precaria. Una letteratura che può avere forme, lingue, strutture e scopi diversi da quelli perpetuati nelle scuole di creative writing. È la letteratura working class.

Alberto Prunetti prova a definirne i tratti e ne ripercorre l’evoluzione, rendendo manifesto il legame tra le storie che siamo disposti a leggere e ascoltare e le condizioni materiali dell’industria che a queste storie gira intorno. Questo libro – che se ne frega della compostezza e delle buone maniere, che è saggio ma anche pamphlet, memoir, analisi critica – parla all’aspirante scrittore working class, ai lavoratori dell’editoria e ai lettori di qualunque classe, e ci ricorda che i libri che riempiono i nostri scaffali sono scritti, scelti e pubblicati da un pezzo piccolissimo di mondo: è ora di fare spazio anche a tutto il resto.

ISBN: 978-88- 3389-407-2
Pagine: 240
Pubblicazione: set 2022

15,00 € -5%
14,25 € 14.25 EUR

15,00 €

ACQUISTA
ISBN: 9788833894362
Pagine: 240
Pubblicazione: set 2022

7,99 € 7.99 EUR

7,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Le recensioni della stampa

Beatrice De Pretis - Left

Dare voce alla working class in maniera diretta, senza retorica.
Leggi

Loredana Lipperini - Fahrenheit - Rai Radio 3

Alberto Prunetti ospite di Fahrenheit.
Leggi

Francesco Guglieri - Domani

Utilissima la ricognizione della letteratura working class.
Leggi

Mattia Lento - Area

Intervista ad Alberto Prunetti.
Leggi

Silvia Gola - Il Tascabile

Con questo libro, Alberto Prunetti propone un gesto di verità perché finalmente in un testo si mette a nudo tutto il classismo che aleggia dietro e dentro il mondo del libro
Leggi

Claudio Panella - L'Indice dei Libri del Mese

In Non è un pranzo di gala si auspica di identificare in ottica intersezionale i fondamenti dell’appartenenza di classe e l’origine delle diseguaglianze che la letteratura industriale del Novecento o ...
Leggi

Andrea Turco - Sicilia Libertaria

Lo spettro di una letteratura che racconta il mondo del lavoro dall’interno, in cui a emergere sono scrittori e
scrittrici di estrazione proletaria.
Leggi

Claudia Spadoni - SenzaFiltro

Intervista a Alberto Prunetti: «Dobbiamo continuare a scrivere queste storie e credere all’importanza delle nostre parole, consapevoli di avere davanti a noi un mondo che fa di tutto per negare l’esis...
Leggi

Marc Tibaldi - Carmilla

I capitoli hanno densità e pregnanza, cognizione e rigore, che sorprendono.
Leggi

Ira Rubini - Radio Popolare

Alberto Prunetti ospite di Cult il quotidiano culturale di Radio Popolare.
Leggi

L'Indiscreto

Sesto nella sezione Saggistica della Classifica di Qualità di ottobre 2022.
Leggi

Edoardo Rialti - Il Foglio

Per Prunetti il conflitto sociale è tanto di cose che di parole.
Leggi

Maria Catena Mancuso - Dinamopress

Intervista a Alberto Prunetti: «Le persone working class in Italia sono etichettate come “quelle che non leggono un libro all’anno”, che non vanno ai festival letterari più smart, ma che, dico io, han...
Leggi

Laura Pezzino - Rivista Studio

Importante lavoro seminale sulla letteratura working class.
Leggi

Librogafo - Libri&Cultura

Prunetti conosce bene il mondo del lavoro e ne parla senza autocompiacersi.
Leggi

Il Libraio

Prunetti prova a definire i tratti della cosiddetta letteratura working class, e ne ripercorre l’evoluzione in Italia e in altri paesi europei, rendendo evidente il legame tra le storie che siamo disp...
Leggi