La seduta spiritica

In libreria dall'11 marzo

È il 2 aprile del 1978. In una villa vicino a Bologna alcuni professori si riuniscono insieme alle loro famiglie per trascorrere una domenica spensierata e qualcuno, per passare il tempo, propone di fare una seduta spiritica per trovare Aldo Moro, da diciassette giorni nelle mani delle Brigate Rosse. E gli spiriti rispondono, offrendo gli indizi per individuare il principale covo delle BR. Ma cosa accadde quel pomeriggio? Davvero un piattino da caffè capovolto si mosse da solo tra le lettere dell’alfabeto disegnate su un foglio di carta formando la parola Gradoli?
Per indagare su questa storia assurda Antonio Iovane ha messo in ordine, uno dietro l’altro, fatti e testimonianze. Mescolando finzione e reportage, interviste, memorie e autobiografia, ha trasformato in azione tutto quello che è stato raccontato dai protagonisti della seduta spiritica. È una ricostruzione indiziaria, un racconto inchiesta che mette in rilievo gli equivoci e le circostanze ambigue di questa storia.
L’Italia è un paese senza verità, se manca la verità si può solo cercare di formulare gli enigmi irrisolti nella maniera più corretta. Ma, come diceva Sciascia che apre e chiude questa indagine, i fatti della vita, una volta scritti, diventano più complessi e oscuri.

ISBN: 978-88-3389-234-4
Pagine: 166
Pubblicazione: mar 2021

16,00 € -5%
15,20 € 15.2 EUR

16,00 €

In arrivo

Extra

Scarica la copertina del libro

Prossimo evento

14 mar
Antonio Iovane in diretta Facebook
H 21:00
minimum fax - Facebook

Altri libri di Antonio Iovane:

Le recensioni della stampa

Silvia Pelizzari - Autostrada del Sud

Un libro che mescola finzione e reportage e che racconta il 2 aprile 1978
Leggi