Hollywood sul Tevere

Storie scellerate

Dietro i magnifici film che trasformarono una nazione uscita a pezzi dalla guerra in centro propulsivo dell’immaginario mondiale si celano incredibili vicende di vita vissuta, sospese tra squallore e magnificenza. Grandi registi, produttori megalomani, attrici viziose e comici nazionalpopolari in possesso di inconfessabili segreti. La grazia demoniaca di Tina Aumont, Alighiero Noschese reclutato dalla P2, la bravura patologica di Gian Maria Volonté, Gualtiero Jacopetti e l’Fbi, il titanico Salvo Randone ridotto in miseria, Tognazzi che offre la propria visceralità alle eresie di Marco Ferreri… esistenze trasversali, che somigliano a sceneggiature non ancora girate. Mentre l’immaginifico Fellini condivideva il teatro 5 di Cinecittà con l’iconoclasta Carmelo Bene, Elio Petri conquistava l’Oscar per Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto.
Hollywood sul Tevere racconta la vitalità, la bellezza, l’abiezione, la follia e la grazia di un mondo forse perduto per sempre.

ISBN: 978-88-7521-751-8
Pagine: 160
Pubblicazione: set 2016

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista
ISBN: 9788875217778
Pubblicazione: set 2016

8,99 € 8.99 EUR

8,99 €

Acquista

Extra

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Altri libri di Giuseppe Sansonna:

Le recensioni della stampa

Giacomo Airoldi - Ciak

"Storie scellerate" è il sottotitolo, come quella di Alighiero Noschese piena di intrighi, da Andreotti alla P2. O come l'incontro struggente e drammatico con Flavio Bucci.
Leggi

Antonio Napolitano - Close up

Un libro che, come una scena di Cinico Tv, arriva diretto, forte, inequivocabile, senza fare prigionieri, perché quelli, i prigionieri, gli eterni inquilini delle loro maschere ingannevoli sono già loro: i protagonisti di Hollywood sul Tevere.
Leggi

Antonio D'Orrico - Sette - Corriere della Sera

Imperdibili le pagine su Alighiero Noschese, l’imitatore che sconfinava nel replicante.
Leggi

Francesco Troiano - L'Espresso

Con una scrittura da cronaca nera non indulgente al macabro, veloce e tagliente. Alla ne, se ne vorrebbe ancora.
Leggi

Pietrangelo Buttafuoco - Il Foglio

Lo smagliante libro di Giuseppe Sansonna.
Leggi

Gianmaria Tammaro - GQ

C’era una volta Hollywood sul Tevere; c’erano una volta Cinecittà, gli studios e i grandi, grandissimi attori. Ho avuto il piacere di parlare di questo libro con Giuseppe Sansonna, che è l’autore; e ho capito due cose. La prima: non sono i personaggi, ma le persone quelle che qui, tanto splendidamente, vengono raccontate. La seconda: di un certo cinema, abbiamo (quasi) perso la memoria. E questo è un grande, grandissimo male. Leggere per ricordare.
Leggi

Davide Brullo - Libero

Giuseppe Sansonna è il Gianni Brera del cinema.
Leggi

Gianmaria Tammaro - La Stampa

“Il cinema di genere non può essere solo gomorre o suburre”: intervista a Giuseppe Sansonna.
Leggi

Irene Bignardi - Il Venerdì di Repubblica

Un libro che percorre con una buona dose di pietas la Hollywood sul Tevere. Storie. Ed esseri umani.
Leggi

- Film Tv

Formidabili i capitoli su Gualtiero Jacopetti e Alighiero Noschese.
Leggi

Giovanni Vasso - Barbadillo.it

Dieci affreschi imperdibili sul cinema dei dispari, degli irregolari, di gente di cui si sente una grandissima mancanza perché rifuggono e capovolgono tutto quanto si è consolidato come consuetudine nella settima arte.
Leggi

- The Parallel Vision

160 pagine di vicende reali accadute durante la realizzazione di film che hanno fatto la storia del cinema.
Leggi

Luca Pallanch - La Verità

Finalmente Alighiero Noschese, dimenticato eroe della Prima Repubblica, ha trovato un ispirato cantore delle sue gesta.
Leggi