Book published: February 2021
Book pages: 176
Translator: Flavio Erra
Rights sold to:



Press reviews

Massimo Raffaeli - Alias - il manifesto

Laurie è poco più di una adolescente ma di colpo si trova al vertice del proprio romanzo di formazione, perché Bill con la sua stessa presenza rappresenta per lei l'altrove e l'utopia.
Leggi

Carlo Babando - Blow Up

Di Evans si immaginano tante cose, qui a colpire è forse un'umanità più prosaica di quanto credessimo.
Leggi

Franco Bergoglio - Mescalina.it

Un memoir diverso da tutto quanto è stato pubblicato finora.
Leggi

Franco Bergoglio - Magazzino Jazz

La poesia crepuscolare di Verchomin è palpabile nelle pagine.
Leggi

Carlo Bordone - Rumore

La testimonianza di questo "grande amore" lascia un ricordo di malinconica tenerezza.
Leggi

Liborio Conca - minima&moralia

Bill Evans, il grande amore. Intervista a Laurie Verchomin
Leggi

Isabella Fava - Donna Moderna

Laurie ha scritto il libro e l'ha autoprodotto molto tempo dopo. È diventato un cult e ora arriva anche da noi.
Leggi

Alessio Brunialti - La Provincia

"Vita e morte con Bill Evans" di quella che fu la sua ultima compagna.
Leggi

Valentina Tatti Tonni - Paesaggi colorati

Con intermezzi di poesie e passi di un diario scritto in quel periodo, Laurie Verchomin con una scrittura asciutta e minimale racconta la vita e la morte avuta con Bill Evans.
Leggi

Radio 24 - Linee d'ombra

La storia di Laurie Verchomin, e della sua relazione con il grande pianista Bill Evans.
Listen