La solitudine del maratoneta

La solitudine del maratoneta, che minimum fax ripubblica a sessant'anni dalla sua prima uscita, deve la sua fama a una suggestiva trasposizione cinematografica di Tony Richardson, ma soprattutto allo stile innovativo, e ancor oggi modernissimo, della scrittura di Sillitoe. La novella che dà il titolo alla raccolta è un lungo e inarrestabile fiume in piena di sessanta pagine che ripercorre, durante una maratona, i pensieri agitati di Colin Smith, un giovane scapestrato rinchiuso in un riformatorio che continuerà a chiedersi a ogni passo della sua gara per chi o per cosa stia correndo, trovando l'unica risposta possibile ormai quasi giunto al traguardo.
Di racconto in racconto, Sillitoe ritrae un'Inghilterra proletaria, frustrata o ribelle, attraverso una serie di personaggi colti nella loro quotidianità e proprio per questo emblematici di uno dei periodi più fecondi della cultura britannica del Novecento. Difficile perciò pensare a un'opera che, più della Solitudine del maratoneta, possa ambire allo status di capolavoro del realismo inglese contemporaneo.

 

Titolo originale: The Loneliness of the Long-Distance Runner
Traduzione: Floriana Bossi

ISBN: 978-88-3389-1224
Pagine: 215
Pubblicazione: nov 2019

13,00 € -15%
11,05 € 11.05 EUR

13,00 €

Acquista il cartaceo
Titolo originale: The Loneliness of the Long-Distance Runner
Traduzione: Floriana Bossi

ISBN: 9788833891378
Pubblicazione: nov 2019

6,49 € 6.49 EUR

6,49 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Altri libri di Alan Sillitoe:

Le recensioni della stampa

Biblioteche OFF

Un romanzo perfetto per chi si interroga sulla natura coercitiva di alcune regole della cosiddetta società civile e ha il coraggio di ribellarsi, anche solo con un piccolo gesto di libertà.
Leggi

Diana D'Ambrosio - Non riesco a saziarmi di libri

Un romanzo intenso, caratterizzato da una scrittura estremamente fluida ma stratificata, che porta il lettore a interrogarsi e a fantasticare su vite che la Ovaldé va solo ad abbozzare.
Leggi