La gabbia

Su richiesta dello psichiatra, il protagonista – un giovane venditore di telefoni cellulari – racconta gli eventi che, nel giro di cinque giorni, hanno sconvolto la sua vita. Informato della morte del padre, con il quale aveva ormai pochissimi rapporti, l’uomo torna nel paese natio per organizzarne il funerale. Il secondo giorno compie una scoperta terrificante: nella cantina della casa del padre c’è una gabbia, in cui è rinchiusa una giovane donna. Che fare? L’indecisione, attraverso una serie di passi falsi e insidiosi, lo trascinerà in una situazione da incubo, sino al colpo di scena finale. La gabbia conferma la potenza della scrittura di Alexandre Postel: una forza narrativa inesorabile che ci conduce in un viaggio nel senso di colpa, sentimento che pervade l’intera atmosfera del romanzo. Una storia che inchioda il lettore fino all’ultima riga, trascinandolo tra l’empatia, il rifiuto e il terrore. Una prosa che parte da Albert Camus e passa dall’Avversario di Emmanuel Carrère, svelando le inquietudini del mondo contemporaneo.

Titolo originale: L'Ascendant
Traduzione: Martina Cardelli

ISBN: 978-88-7521-803-4
Pagine: 140
Pubblicazione: mar 2017

16,00 € -15%
13,60 € 13.6 EUR

16,00 €

Acquista
Titolo originale: L'Ascendant
Traduzione: Martina Cardelli

ISBN: 9788875218119
Pubblicazione: mar 2017

11,99 € 11.99 EUR

11,99 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Le recensioni della stampa

Alessandro Gnocchi. - Il Giornale

In poco più di cento pagine Postel riesce a lanciare qualche scandaglio nella profondità della psiche.
Leggi

Il Venerdì di Repubblica

Per creare il mondo Dio impiegò sette giorni. Per cadere in un incubo ne bastano cinque al protagonista di questo giallo alle prese con la morte del padre e gli eventi che si susseguono. Fino alla sco...
Leggi

Veronica Raimo - Rolling Stone

Postel costruisce un formidabile dramma da camera interiore condensato in cinque giornate.
Leggi