Diario di una scrittrice (I Quindici)

Nel 1941, dopo aver dato alla letteratura del Novecento alcune delle sue opere più belle, Virginia Woolf si toglie la vita annegandosi nel fiume Ouse. Nel 1953 Leonard Woolf decide di raccogliere in volume una selezione tratta dai diari della moglie, incentrata su tutto ciò che riguarda lo scrivere e la sua attività di romanziera e critica letteraria. Ne esce un testo affascinante e ricco di sfaccettature: nella sua quotidiana «mezz’ora dopo il tè» dedicata al diario, che considera al tempo stesso un modo per esercitarsi e un messaggio diretto alla se stessa di domani, la Woolf intreccia riflessioni legate ai testi che sta scrivendo o leggendo, appunti di carattere stilistico o strutturale, descrizioni di luoghi, amici ed eventi pubblici o privati, ma anche le amare considerazioni su un mondo lacerato dalla guerra , l’alternarsi tra sfiducia e orgoglio per il proprio lavoro e gli accenni alla tortura delle crisi nervose, sempre più frequenti col passare degli anni. A metà tra la letteratura e la vita, queste pagine ci offrono la rappresentazione penetrante di un’autrice simbolo e della sua epoca.

Contenuti extra:
• Tre scrittrici italiane si confrontano con l’opera di Virginia Woolf: saggi di Valeria Parrella, Elena Stancanelli, Carola Susani.




Titolo originale: A Writer's Diary
Traduzione: Giuliana De Carlo

ISBN: 978-88-7521-213-1
Pagine: 475
Pubblicazione: mar 2009

16,50 € -15%
14,03 € 14.03 EUR

16,50 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro