Book published: June 2010
Book pages: 359
Translator: Damiano Abeni


Press reviews

Roberto Bertinetti - Il Messaggero

Il padre del postmoderno e, secondo il New York Times, uno dei più abili scrittori della letteratura americana del secolo scorso.
Leggi

Internazionale

I migliori racconti di Barth dal 1968 a oggi.
Leggi

Luigi Mascheroni - Il Giornale

Dodici bellissime short stories.
Leggi

Stefano Ciavatta - Il Riformista

Con Barth arrivò la generazione di scrittori che conosceva "solo" la scrittura.
Leggi

Giordano Teodoldi - Libero

Dovete leggere John Barth.
Leggi

Paolo Petroni - Corriere della Sera - Ed. Roma

Lo scrittore americano, maestro della sperimentazione e delle acrobazie linguistiche, finalmente in Italia.
Leggi

Francesca Giuliani - La Repubblica

Incontro con il maestro John Barth.
Leggi

John Barth - Corriere della Sera

«Ho trovato la mia voce grazie a Boccaccio e Calvino.»
Leggi

Satyrnet

Nessuno scrittore di oggi ha le stesse risorse di immaginazione di John Barth, né una comprensione altrettanto profonda della natura della narrativa.
Leggi

E. Flumeri - Civiltà Cattolica

Anticonvenzionale, provocatorio, estremo fino al paradosso.
Leggi

Francesco Savio - Quasi Rete - Gazzetta dello Sport.it

Krasic sta a Nedved come John Barth a Sheherazade.
Leggi

Giuseppe Costigliola - PULP - Libri

Il libro del grande scrittore americano.
Leggi

Alberto Gioannini - Conquiste del Lavoro

Per Barth la vita non è solo un racconto.
Leggi

Paperblog

John Barth è il padre del postmodernismo letterario, cioè di tutto ciò di cui inevitabilmente si discute quando si parla di letteratura oggi.
Leggi