La guerra di tutti

Populismo, terrore e crisi della società liberale

Populismo e cospirazionismo, razzismo e terrorismo, fake news e politicamente corretto sono tutti sintomi di un ordine in disfacimento. Il tramonto del capitalismo occidentale coincide con una crisi delle categorie politiche della modernità, una catastrofe che ci riporta alla guerra di tutti contro tutti come unico sfogo alla paura del declassamento. Guerra simbolica, metaforica, virtuale, finzionale, che dal mondo dei segni sempre più spesso trabocca per andare a contagiare il mondo reale. Nessuna civiltà aveva mai spettacolarizzato tanto il benessere e nessuna aveva mai subito con tanta durezza l’effetto del risentimento che sale quando le promesse non vengono mantenute: trionfano le passioni tristi, gli odi intracomunitari e le teorie del complotto. Dopo aver amministrato per decenni il consenso fabbricando sogni e bisogni, l'industria culturale è diventata una macchina produttrice di paranoia. E se il problema fosse il nostro rapporto con la violenza del linguaggio? Raffaele Alberto Ventura ci guida in un viaggio tra le rovine sontuose della società del benessere, dalla post-verità alla post-politica: incrocia moti di piazza liberamente tratti dai film di Hollywood, ascolta supereroi che discutono di filosofia e si intrattiene con complottisti adoratori di Rihanna, principessa degli Illuminati. Nel mezzo di questo frastuono, ci fa sentire le voci di Hobbes e di Rousseau, esplora le pagine di Dick e di Flaubert, svelando gli arcana imperii dietro le illusioni politiche che non funzionano più. 

ISBN: 978-88-3389-042-5
Pagine: 309
Pubblicazione: mag 2019

18,00 € -25%
13,50 € 13.5 EUR

18,00 €

Acquista il cartaceo
ISBN: 9788833890838
Pubblicazione: mag 2019

10,99 € 10.99 EUR

10,99 €

Acquista l'ebook

Extra

Scarica la copertina del libro

Anteprima

Leggi un'anteprima del libro, scarica il PDF

Prossimo evento

23 mag
Raffaele Alberto Ventura a Trento
H 19:00
Trento
Due Punti

Altri libri di Raffaele Alberto Ventura:

Le recensioni della stampa

Michele Gravino - il Venerdì di Repubblica

Il nostro benessere è stato fondato su violenza e sfruttamento. Ma un potere non può trarre la sua legittimità solo dalla forza bruta: intervista a Raffaele Alberto Ventura.
Leggi

Stefano Priarone - La Stampa

Come dimostra “L’impero colpisce ancora” a volte i sequel sono meglio del primo film: intervista a Raffaele Alberto Ventura.
Leggi

Raffaele Alberto Ventura - Wired

Una riflessione sul ritorno di fascismo e xenofobia tratta da «La guerra di tutti».
Leggi

Enrico Pitzianti - che Fare

Siamo la società del “trigger”: ci offendiamo come se l’essere offesi non avesse conseguenze drammaticamente serie.
Leggi

Gabriele Ferraresi - Luz

Dalla Teoria sono passati due anni: come vanno le cose per la classe disagiata? Di sicuro meglio non vanno: intervista a Raffaele Alberto Ventura.
Leggi

Elena Asquini - Il Libraio

Un saggio che esamina alcuni eventi che hanno segnato la politica e la società occidentali dall'inizio degli anni duemila a oggi, e sono segni evidenti della crisi, non soltanto economica.
Leggi

- Sky TG24

Raffaele Alberto Ventura ospite di "Tribù - Europa 19"
Guarda