Book published: ottobre 2010
Book pages: 307
Translator: Floriana Bossi

Press reviews

Corriere della Sera

«La chiassosa combriccola cha cantava intorno ai tavoli sparsi qua e là nel locale vide Arthur dirigersi a passi malfermi verso le scale e, anche se tutti sapevano che era ubriaco fradicio e vendevano...
Read more

Irene Bignardi - Vanity Fair

Tra i dieci libri più importanti del 2010.
Read more

Carlotta Susca - Sul Romanzo

Se Sillitoe entrerà nel novero degli "autori di classici" non ci è dato sapere, ma di sicuro l’operazione culturale della casa editrice minimum fax è condotta abbastanza seriamente da lasciarlo presag...
Read more

Europa

Dissacrante.
Read more

Irene Bignardi - La Repubblica

Un libro che trasuda ribellione, e sì, gioventù e rabbia. Il breve percorso che Sillitoe ci racconta di Arthur Seaton è fatto di vera anarchia e di fantasia di distruzione.
Read more

Mauro Fabi - Conquiste del Lavoro

La working class si sta lentamente tramutando, il lavoratore sta già diventando il consumatore
Read more

Il manifesto

Lo scrittore che ha contribuito a svecchiare la cultura britannica degli anni Cinquanta e Sessanta.
Read more

Cristina Taglietti - Corriere della Sera

L'uomo che raccontò operai delusi, emarginati e antieroi.
Read more

Bruno Ventavoli - La Stampa

Aveva raccontato la frustrazione e il furore che covava sotto la cenere dell'Inghilterra operaia.
Read more

Daniele Abbiati - Il Giornale

Il libro di uno dei più grandi scrittori del ventesimo secolo.
Read more

Daniele Barbieri - Liberazione.it

Lo scrittore che amava guardare sotto le pietre.
Read more

Agoranews

Un romanzo intenso che racconta l'Inghilterra degli anni '50
Read more