self evident

poesie e disegni

Ani DiFranco è una delle cantautrici di punta della nuova scena musicale americana; grintosissima musicista e orgogliosa produttrice indipendente, in una decina d’anni (ha cominciato giovanissima girando per i pub di tutto lo Stato di New York armata solo della sua chitarra) si è conquistata un folto stuolo di fan in patria, e da qualche anno ha conquistato con la sua miscela incendiaria di folk-rock anche il pubblico italiano.
Questo libro raccoglie, in esclusiva mondiale, le sue poesie, alcune del tutto inedite, altre già registrate nei suoi album (dove diventano vere e proprie performance sul genere “poetry slam”); i testi di Ani sono acutissimi, ironici, arrabbiati: raccontano – dal punto di vista di una giovane donna che sa di avere nella propria femminilità al tempo stesso una debolezza e una forza – l’America di oggi, quella della falsa democrazia, del fascino dilagante per le armi, dello smarrimento dopo l’Undici Settembre. Lontana dai facili proclami politici di cui a volte il rock si infarcisce la bocca, alla banalità dello slogan Ani DiFranco preferisce costantemente l’intelligenza della metafora, e usa le parole con la sapienza sottile e agguerrita della vera poetessa.

Il libro, con testi originali a fronte, è accompagnato da un’intervista esclusiva alla cantante e da otto suoi disegni.

Traduzione: Martina Testa

ISBN: 978-88-87765-87-8
Pagine: 135
Pubblicazione: feb 2004

10,00 € -15%
8,50 € 8.5 EUR

10,00 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa