Book published: March 2022
Book pages: 332
Translator: Goffredo Polizzi
Rights sold to:



Press reviews

Laura Piccinini - D - La Repubblica

Intervista a Jack Halberstam: «Esercitatevi nel fallire»
Leggi

Simone Regazzoni - TuttoLibri - La Stampa

Jack Halberstam individua vie "strane" per non lasciare indietro nessuno
Leggi

Clotilde Barbarulli - Le Monde Diplomatique (Il Manifesto)

L'idea di successo tanto sbandierata si è incagliata nello scarto fra volere e potere perché nel mezzo c'è il capitalismo, con tutte le disuguaglianze e le catastrofi che si porta dietro.
Leggi

Luca Romano - HuffPost Italia

Fallimento come strumento per iniziare a sentirsi accettati all’interno del mondo, come funzione di una parte, la parte che ci è più propria»
Leggi

Gabriele Di Donfrancesco - Rivista Studio

Intervista a Jack Halberstam: «La vita deve davvero avere un obiettivo? Quel che voglio dire con il libro è che le logiche capitaliste del fallimento e del successo vanno smontate. L’obiettivo potrebb...
Leggi

Mattia Barro - Esquire Italia

Halberstam ci propone alcune tecniche per smantellare alla base le logiche del successo di cui sono intrise le nostre vite, per interrompere i metodi di pensiero capitalista.
Leggi

Roberto Festa - il Venerdì - La Repubblica

I germi di un fallimento futuro più umano vanno cercati tra chi ha perso.
Leggi

Edoardo Pelligra - Artribune

Un orizzonte alternativo e critico, capace di riposizionare il tempo e la storia non in funzione delle ansie produttive ma dell’autenticità, della coscienza critica, della tensione alla verità.
Leggi

Monica Mastrovito - Filosofemme

Il fallimento per Halberstam è, quindi, attivo e decostruzionista del pensiero del successo. Richiede partecipazione, estro, presenza e consapevolezza.
Leggi

Bianca Nogara Notarianni e Massimo Filippi - Dinamo Press

Le figure evocate da Halberstam non condividono nulla se non l’essere incomuni (mai incolumi), fuori posto, inappropriatə, di traverso, out of joint.
Leggi

Gabriele Ottaviani - Convenzionali

E se invece ci riprendessimo il diritto all’improduttività, a essere esseri umani prima che consumatori?
Leggi

Lorenzo Mari - Fata Morgana web

Qui c’è materiale per una rivoluzione copernicana della teoria e con essa, in funzione di un breve appiglio etimologico, della visione.
Leggi

Maria Anna Patti - Casa Lettori

Da leggere per ricordare che bisogna riscrivere il futuro con spirito libero provando a costruire alleanze dissimili.
Leggi

Gaspare Baglio, Sandra Gesualdi - La Freccia

Invita il lettore a pensare altrimenti, sperimentare nuove alleanze, preferire l'ombra alla luce piena e l'illeggibilità al riconoscimento.
Leggi