Nowhere to Be

On Living in Strange Times
Titolo originale: Essere senza casa
Book published: June 2020
Book pages: 172
Rights sold to:


We live in strange times. Our world is shocked by a wave of nihilist populism and terrorism, projected into a science-fiction future of voyages on Mars and transhumanism, threatened by the climatic apocalypse: in short, our world seems to be out of control. In the last decade, without realizing it, we entered in a hypermodern age, an age made of dizzying acceleration and post-human horizons in which the familiar contours of reality changed too quickly so that we can keep up to date. 


From Brexit to the global warming, from mass migration to the search for life in the solar system and beyond it, the intimate weirdness of the hypermodernity tells us about a progressive weakening of the sense of home as a place protected from the external threats. 

Today we live a crises of real and metaphoric living. We are exposed to the logics of digital capitalism and to the threats of an obscurity where human meanings cease to exist. This line between human and machine, human and animal, internal and external, is where the weirdness of our times proliferates. 


By mixing personal essay and cultural criticism, going through the London of the Brexit and the territories of the anthropocene, and raging from literature, art and politic storytelling, Nowhere to Be extends the reasoning begun by Mark Fisher in The Weird And The Eerie on the condition of living in strange times.


The starting point is the awareness that the only way to embrace the weirdness of present times, outside and inside ourselves, is that of understanding the historical, psychological and cultural meaning. 


Press reviews

Cicles Magazine

Il suo inserirsi in diretta linea di pensiero con il lavoro di Mark Fisher, l’urgenza di raccontare il presente attraverso una mole impressionante di riferimenti.
Leggi

Massimo Castiglioni - Dude Mag

«L’idea di umanità sta entrando in una grossa fase di ridefinizione»: intervista a Gianluca Didino.
Leggi

Stefano Trucco - minima&moralia

Una porta d’ingresso estetica a concetti ben concreti come la crisi abitativa, il cambiamento climatico, la crisi economica permanente e la disruption della modernità novecentesca.
Leggi

L'Indiscreto

Il libro di Gianluca Didino al primo posto della Classifica di qualità dedicata alla Saggistica.
Leggi

Stefano Loria - Stanza 251

Un libro-prisma attraversato da incessanti flussi di riferimenti e riflessioni.
Leggi

Marco Petroni - Artribune

Si candida a essere una delle letture necessarie per contrastare o accogliere lo smarrimento esistenziale che sta segnando la nostra contemporaneità.
Leggi

Singola

Tra remake ossessivi e promesse: intervista a Gianluca Didino.
Leggi

Alessandro Mantovani - Il Foglio

Didino affronta la pressoché totalità delle tematiche che nutrono il contemporaneo.
Leggi

La Bottega di Hamlin

Una bella novità in uscita per minimum fax.
Leggi

Christian Raimo - Tuttolibri - La Stampa

Gianluca Didino costruisce una panoramica trasversale degli strani avvenimenti che, dagli anni dieci del nostro secolo, segnano il passaggio all'era ipermoderna.
Leggi

Hamilton Santià - Esquire

Uno di quei libri dal respiro internazionale che cerca di indagare le ragioni di un sentimento collettivo, anche sotterraneo, anche irrazionale, per capire come mai la situazione è diventata insosteni...
Leggi

Matteo De Giuli e Nicolò Porcelluzzi - Medusa

Casa: intervista a Gianluca Didino
Leggi

NOT

Abitanti del non-mondo: un estratto da Essere senza casa di Gianluca Didino.
Leggi

Fuani Marino - Limina

Pone in risalto la condizione ontologica che ci troviamo a fronteggiare: ubiqui e iperconnessi, allo stesso tempo in ogni luogo e in nessuno, costretti a cambiare paese in cerca di lavoro e di futuro....
Leggi

Daniele Ferriero - Rumore

Si guarda a due spazi, l'uno interno e l'altro esterno, tra narrazione personale e saggio, correlati discorsivi e intrecci al di là di ogni facile genere e definizione.
Leggi

Giuseppe Frazzetto - La Sicilia

Didino prende le mosse da un'esperienza personale, inserendosi così in una tendenza recente, là dove si mescola teoria e narrazione autobiografica e/o inventata.
Leggi

Gianluca Catalfamo - Il Libraio

Una collezione di punti di sutura, tra argomenti, discorsi e riflessioni, e, anche, tra generi e modi di scrittura che alla fine visto da lontano, cucitura sopra cucitura, è un corpo vivo e pulsante.
Leggi

Giacomo Ferrara - Marvin

Di case e cose strane. Intervista a Gianluca Didino.
Leggi

Mario Capello - HuffPost

Splendido libro di critica culturale che mischia filosofia, personal essay e sociologia.
Leggi

Giovanni Bitetto - Flanerì

Un’utile cassetta degli attrezzi in cui il lettore accorto può prelevare i simboli adatti a discernere il reale.
Leggi

L'Indiscreto

I fantasmi della nostra epoca: un estratto da Essere senza casa di Gianluca Didino.
Leggi

Daniele Giglioli - La Lettura - Corriere della Sera

Gianluca Didino, brillante e informatissimo saggista.
Leggi

Mariaconsiglia Flavia Fedele - Mar dei Sargassi

Un volume prezioso e puntuale che sembra riassumere al meglio la condizione di vivere in tempi strani, non a caso il sottotitolo del testo.
Leggi

Massimo Mantellini - Manteblog

Il telegrafo e lo spiritualismo: un passaggio dal libro di Gianluca Didino.
Leggi

Enrico Monacelli - La Balena Bianca

Metà saggio divulgativo, metà horror sotto mentite spoglie.
Leggi

Francesco Cevasco - La Lettura - Corriere della Sera

I guai dell'epoca ipermoderna tra cui l'indebolirsi del senso di casa come luogo protetto dalle minacce dell'esterno.
Leggi

Laura Piccinini - D - la Repubblica

Casa, quale casa? Intervista a Gianluca Didino.
Leggi

Danilo Zagaria - Lo Strillone

Una panoramica straniante sugli anni ’10, sulle sue derive culturali e sui timori della nostra generazione. Un’analisi dello spirito dei nostri tempi, tempi in cui accadono cose davvero strane a tutto...
Leggi

Danilo Zagaria - La Linea Laterale

Vivere in tempi strani: tre domande a Gianluca Didino. L'intervista.
Leggi

Siria Moschella - Libero pensiero

Case, soglie, paesaggi, fantasmi e storie: cinque capitoli sulla condizione ipermoderna, concreta e metaforica, di “essere senza casa”.
Leggi

Mork Mindy Ork

La complessità non è negata, ma arricchita da una serie di percorsi che vengono tracciati all’interno del saggio e che investono la sfera politica, come quella artistica.
Leggi

- Radio Festivaletteratura

Gianluca Didino racconta Essere senza casa ospite di Sintomatiche parole.
Listen

Radio 3 - Pantagruel

Gianluca Didino racconta Essere senza casa ospite di Graziano Graziani a Pantagruel: ascolta il podcast.
Listen

Radio 3 - Pagina 3

Edoardo Camurri parla di Essere senza casa su Radio 3: ascolta il podcast.
Listen

Radio 3 - Fahrenheit

Gianluca Didino presenta Essere senza casa ospite di Fahrenheit su Radio 3: ascolta l'intervista.
Listen

- Matteo Fumagalli

Consigliato tra le migliori letture di agosto: guarda il video.
Guarda

- Decamerette

Gianlunca Didino presenta in anteprima "Essere senza casa" con Sara Marzullo e Severino Antonelli: guarda il video di Decamerette.
Guarda