L'uomo che cadde sulla terra

«Non era un uomo, eppure era molto simile all’uomo». E allora cosa è l’individuo gentile e fragile che si fa passare per cittadino britannico, nascondendosi dietro il nome altisonante di Thomas Jerome Newton, che accumula in breve tempo una vera e propria fortuna grazie a invenzioni geniali e inaudite, che vive in solitudine quasi completa dedicandosi a un compito misterioso e immane?

Uno dei pochi romanzi di fantascienza che abbiano lasciato una traccia indelebile nella letteratura mondiale, L’uomo che cadde sulla Terra è un apologo amaro sul mondo di oggi e (probabilmente) di domani, la storia disperata di un «alieno» in ogni senso, che in una celebre trasposizione cinematografica ha preso il volto inquietante e commovente di David Bowie.

Leggi la rassegna stampa completa 

Titolo originale: The Man Who Fell to Earth
Traduzione: Ginetta Pignolo

ISBN: N 978-88-6559-115-4
Pagine: 200
Pubblicazione: ott 2012

9,00 € -15%
7,65 € 7.65 EUR

9,00 €

Acquista

Extra

Scarica la copertina del libro

Le recensioni della stampa

Gianluca Didino - Doppiozero

Se i suoi temi ci riguardano da vicino, la sua scrittura ci parla di un’epoca in cui la letteratura non era necessariamente performance: un’epoca questa davvero perduta, e forse più umana.
Leggi

Luca Bratina - La Gazzetta dello Sport.it

Fa un certo effetto leggere adesso questo libro, tanto è ancora attuale.
Leggi