Rassegna Stampa

di Gianluigi Ricuperati D - la Repubblica delle Donne 22 marzo 2004

Ci dev'essere qualcosa, dietro l'uscita sincronizzata del McSweeney's italiano, minimum fax. Che fra qualche settimana manderà in libreria un Best of McSweeney's e in questi giorni pubblica una foto di famiglia in un esterno, se per famiglia si intendono alcuni scrittori italiani under 40 e per esterno quell'espressione impolitica chiamata Italia ai tempi di Berlusconi. S'intitola La qualità dell'aria, e i curatori Nicola Lagioia e Christian Raimo hanno radunato autori più o meno noti affidando loro il compito di "trasformare il proprio luogo e il proprio tempo in una questione di stile". Ne viene fuori un prezioso ottovolante di letterartura civile. Ottovolante perché ricco di alti e bassi; civile perché indaga la qualità dell 'aria rifiutandosi di intrattenere gli asmatici nell'attesa della prossima crisi; prezioso perché non si appiattisce sulle pratiche noiose del racconto impegnato ma scritto "senza impegno", scegliendo invece di presentare gente che scrive davvero, coma Pascale e Lagioia. Alcuni scrivono davvero anche quando disegnano, come Riccardo Falcinelli e Marta Poggi in Il maiale, tentativo apprezzabilissimo di graphic novel ambiantato a Roma come il Marziano di Flaiano.