Rassegna Stampa

di libero.it 28 novembre 2005

Chiunque abbia fatto un giro in un grande supermercato ha imparato una cosa fondamentale: che si esce sempre con il carrello pieno di cose che non erano sulla lista della spesa. Un caso? Assolutamente no. Sappiamo cosa vuoi (sottotitolo: Chi, come e perché ci manipola la mente), appena uscito per Minimum Fax, è un libro agile e leggero, pieno di schede, illustrazioni, schemi e grafici, che spiega per la prima volta tutte le tecniche più innovative utilizzate quotidianamente dalle corporation e dai governi nella battaglia per il controllo della mente dei consumatori. L'obiettivo è influenzare l'acquirente senza il suo consenso e insinuarsi in cinque aree fondamentali della vita dell'essere umano: l’area del consumo, l’area personale, l’area degli eventi, l’area informativa e l’area virtuale.
Il libro, in sostanza, è una guida per mantenere l'autonomia di pensiero in un mondo sempre più dominato dal marketing, dalla pubblicità e dalla disinformazione. Per esempio: il medico di famiglia è davvero obiettivo quando prescrive un medicinale? Chi sceglie le notizie che leggiamo? Come funzionano i seminari motivazionali? Come fanno le grandi multinazionali a impossessarsi dei dati contenuti nella cache dei browser dei navigatori? Come fanno le sette a reclutare gli adepti? Che cos'è il viral marketing e quali insidie si nascondono nei videogiochi? La lettura ideale in periodo di acquisti folli per la stagione natalizia.