Gelide scene d'inverno

Ann Beattie è maestra nel sondare i misteri essenziali della natura umana.
San Francisco Chronicle

Un must per gli amanti della letteratura nordamericana.
Valeria Parrella, Grazia

Un libro così perspicace, così scorrevole, così rivelatorio, così vero e pervaso di umorismo che conviene non lasciarselo sfuggire.
Chicago Tribune

Ann Beattie, autrice di culto negli Stati Uniti e capofila della corrente minimalista, è tuttora considerata una delle più grandi maestre della short story americana. Gelide scene d’inverno, il romanzo con cui esordì nel 1976, racconta la storia del giovane Charles, impiegato in un ufficio statale, ossessivamente innamorato di Laura − la donna con cui ha avuto una storia ma che ha preferito tornare al quotidiano ménage col marito − e circondato da una famiglia disfunzionale (la madre squilibrata, il patrigno pieno di buone intenzioni ma irrecuperabilmente mediocre): è il ritratto di un’America disillusa, che ha visto svanire l’ebbrezza visionaria degli anni Sessanta e di Woodstock e deve fare i conti con la propria desolata normalità.
Un Grande freddo senza concessioni al romanticismo, una scrittura penetrante e non priva d’ironia capace di dipingere un’epoca e una situazione sociale che a distanza di quarant’anni mantengono intatta la propria forza di suggestione: l’inverno americano della Beattie è innanzitutto, per qualunque lettore, un luogo dell’anima. 

Prezzo copertina
9 €
- sconto 15%
7,65 €
Prezzo copertina
6,99 €

LIBRO
EBOOK
Titolo Originale
Chilly Scenes of Winter

Traduzione
Martina Testa

ISBN
978-88-6559-395-0

Pagine
325

Pubblicazione
gennaio 2017


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Raymond Carver
Voi non sapete che cos'è l'amore «Leggete ogni cosa che Carver ha scritto». Salman Rushdie 
Luca Briasco
Americana Da uno dei più autorevoli americanisti italiani, una galleria di ritratti illustri, una...
Charles D'Ambrosio
Perdersi «D’Ambrosio fa venire voglia di fermare la gente per strada e dire: Leggi questi...
Sara Taylor
Tutto il nostro sangue La voce di Sara Taylor, avvicinata dalla critica a quella di Flannery O’Connor, è...
Jamie Quatro
Voglio mostrarti di più Tra i 10 libri dell’anno per il New York Times
Breece D’J Pancake
Trilobiti Un capolavoro della letteratura nella nuova traduzione di Cristiana Mennella, voce italiana di...
George Saunders
Bengodi e altri racconti «La visione satirica dell’America di Saunders è cupa, demente e feroce, ma...
Jonathan Miles
Scarti «Un libro gioioso, divertente, imprevedibile, in cui a tutti i personaggi è...
A.L. Kennedy
Gesti indelebili Per la prima volta in edizione tascabile
Richard Yates
Disturbo della quiete pubblica Dall'autore di Revolutionary Road
Dana Spiotta
Versioni di me Segnalato fra i migliori libri dell’anno da New York Times • Washington...
Jennifer Egan
Guardami Dall’autrice Premio Pulitzer di Il tempo è un bastardo.
Mary McCarthy
Gli uomini della sua vita Nel centenario della nascita, torna in libreria il primo romanzo di una...
Jennifer Egan
Il tempo è un bastardo Vincitore del premio Pulitzer 2011: il libro americano dell’anno. 
Bernard Malamud
Le vite di Dubin Riproposto finalmente oggi, a trent’anni dalla sua prima pubblicazione nel 1979, questo...
Google+