Cronosisma

Con una prefazione di Nicola Lagioia
s
Nel 2001 l’universo viene colpito da una crisi di autostima e decide di non espandersi più bensì di contrarsi, tornando indietro di dieci anni. Teoricamente la grande occasione che l’umanità attende da sempre: ripercorrere il passato per non commettere più gli stessi errori. Tutti però ripeteranno ogni azione, pronunceranno perfino le stesse parole e quindi sconteranno le stesse pene. E quando, passato il decennio per la seconda volta, il tempo ricomincia a muoversi, l’umanità, assuefatta a non esercitare il libero arbitrio, vivrà una crisi ancora più profonda. Toccherà a Kilgore Trout, scrittore di fantascienza e alter ego dell’autore in diversi suoi romanzi, cercare di far rinsavire la popolazione. In Cronosisma – unione di fiction e autobiografia e ideato appositamente per essere l’ultimo romanzo della sua carriera – Vonnegut propone una critica tragicomica della società contemporanea, imbrigliata in schemi preconcetti e capace, di fronte alla libertà, di reagire soltanto con il panico. Citazioni visionarie, memorie e satira rendono Cronosisma un’opera unica, in bilico tra l’ironia e la malinconia.

non
espandersi
più
bensì
di
contrarsi,
tornan
-
do
indietro
di
dieci
anni.
Teoricamente
la
grande
occasione
che
l’umanità
attende
da
sempre:
ripercorrere
il
passato
per
non
commettere
più
gli
stessi
errori.
Tutti
pe
-
ripeteranno
ogni
azione,
pronunceran
-
no
perfino
le
stesse
parole
e
quindi
scon
-
teranno
le
stesse
pene.
E
quando,
passato
il
decennio
per
la
seconda
volta,
il
tempo
ricomincia
a
muoversi,
l’umanità,
assue
-
fatta
a
non
esercitare
il
libero
arbitrio,
vi
-
vrà
una
crisi
ancora
più
profonda.
Tocche
-
a
Kilgore
Trout,
scrittore
di
fantascien
-
za
e
alter
ego
dell’autore
in
diversi
suoi
ro
-
manzi,
cercare
di
far
rinsavire
la
popola
-
zione.
Unione di fiction e autobio
-
grafia,
Cronosisma
,
ideato
apposita
-
mente
per
essere
l’ultimo
romanzo
della
sua
carriera,
propone
una
critica
tragico
-
mica
della
società
contemporanea,
imbri
-
gliata
in
schemi
preconcetti
e,
messa
di
fronte
alla
libertà,
capace
solo
di
reagire
con
il
panico.
Citazioni visionarie,
memorie e satira
rendono
Cronosi
-
sma
un’opera unica
,
in
bilico
tra
l’iro
-
nia
e
la
malinconia.

Le recensioni della stampa

Francesco Pacifico - Robinson - la Repubblica
Questo libro, che torna con la traduzione di Sergio Claudio Perroni (divertentissima), indovinò che proprio nel 2001 la storia si sarebbe rimessa in moto simbolicamente - nella realtà, con l'attentato alle Torri gemelle; nel romanzo, con la fine del cronosisma.
continua la lettura
Paolo Di Paolo - TTL - La Stampa
Regalo perfetto per scaldare cuori raffreddati. L’universo, depresso, torna sui propri passi, il tempo scorre all’indietro, ma Vonnegut non è d’accordo: andiamo pure avanti, basta essere «un po’ contenti» di essere vivi.
continua la lettura
Il Piccolo
Un romanzo assai bello e inquietante.
continua la lettura
Adnkronos
A ogni 'tipo' il suo libro: le apocalittiche visioni di Kurt Vonnegut per i fissati con la tecnologia e le serie tv.
continua la lettura
Giorgio Biferali - Il Messaggero
L'universo matto di Vonnegut cerca il tempo perduto.
continua la lettura
Rossella Montemurro - Il mio tg
Un romanzo molto suggestivo, leggendolo è quasi impossibile evitare di lasciarsi travolgere dai pensieri che la trama inevitabilmente provoca: avere la possibilità di tornare indietro di dieci anni per non commettere più gli stessi errori.
continua la lettura
Sabrina Penteriani e Vincenzo Guercio - L'Eco di Bergamo
Un bel libro. Una meditazione amara sulla condizione umana.
continua la lettura
Giorgia Fortunato - Le ciliegie parlano
È presente anche in Cronosisma l’invito a saper riconoscere le piccole gioie, a lasciarsi guidare dalle proprie inclinazioni, a fare dell’arte una ragione di vita, anche quando questa, come direbbe Kilgore Trout, «è una gran merdata».
continua la lettura
Ansa
Scelti per voi, i libri giusti per ogni 'tipo'.
continua la lettura
Massimiliano Parente - Il Giornale
Immaginate di tornare indietro di dieci anni e di poter rivivere la vostra vita e anche rimediare ai vostri errori, pensate che sareste in grado di farlo?
continua la lettura
Prezzo copertina
21 €
- sconto 15%
17,85 €
Prezzo copertina
11,99 €

LIBRO
EBOOK
Titolo Originale
Timequake

Traduzione
Sergio Claudio Perroni

Prefazione
Nicola Lagioia

ISBN
978-88-7521-753-2

Pagine
262

Pubblicazione
novembre 2016


contenuti extra

Ti consigliamo anche

H.G. Wells
La guerra dei mondi L’opera più famosa di H.G. Wells e il libero adattamento radiofonico che...
Bernard Malamud
Il Popolo Il popolo, tra le opere più ambiziose di Malamud
Walter Tevis
Solo il mimo canta al limitare del bosco Una distopia postmoderna sulle inquietudini dell’uomo.
George Saunders
Bengodi e altri racconti «La visione satirica dell’America di Saunders è cupa, demente e feroce, ma...
Jonathan Miles
Scarti «Un libro gioioso, divertente, imprevedibile, in cui a tutti i personaggi è...
Kurt Vonnegut
Quando siete felici, fateci caso Nove discorsi provocatori e brillanti di un maestro della letteratura americana
Donald Barthelme
Dilettanti Tornano i racconti di Donald Barthelme
Richard Yates
Sotto una buona stella Il romanzo ancora inedito in Italia di un autore ormai considerato un classico americano del...
Kurt Vonnegut
Un uomo senza patria «Questo libro è puro Mark Twain: pieno di umorismo amaro, di indignazione contro la...
Sam Lipsyte
La parte divertente Il nuovo libro di Sam Lipsyte
George Saunders
Pastoralia Segnalato fra i migliori libri dell’anno dal New York Times ed Entertainment...
George Saunders
Dieci dicembre «Il libro più bello che leggerete quest’anno». New York Times Book...
Ben Fountain
È il tuo giorno, Billy Lynn! Finalista al National Book Award 2012 e vincitore del National Book Critics Circle Award
Kurt Vonnegut
Dio la benedica, dottor Kevorkian Brillanti e corrosive: le «interviste impossibili» di un maestro indimenticato...
George Saunders
Nel paese della persuasione Al centro di questo originalissimo e scatenato teatro dell’assurdo c’è...
Google+