Il silenzio del lottatore

Il lucido realismo di Rossella Milone, sempre venato da una sorta di stupore, è un segnale forte di maturità esplosiva e un esempio da indicare.
Fulvio Panzeri, Avvenire


Una ragazzina scopre l’attrazione ascoltando i racconti di una vecchia che si aggira come un cieco nei labirinti della memoria. Una bella adolescente sperimenta come il sesso, oltre a essere uno strumento di piacere (e di potere), possa portare senza volerlo a tradire le amicizie. Una ragazza appassionata lotta per quello che si illude sarà l’amore della sua vita. Un’altra, disposta a soffrire ma soprattutto capace di ferire, cerca di ritrovare la propria strada dopo un disastro sentimentale. Una donna nel pieno degli anni si mette di fronte al proprio matrimonio come davanti a uno specchio, e cerca di salvarlo. Il silenzio del lottatore è una meravigliosa educazione sentimentale e al tempo stesso una raccolta di racconti in cui sensualità, durezza, dramma, cauta e segreta speranza danno vita a una narrazione in grado di parlare a ognuno di noi. Nelle storie della Milone – che ha studiato alla scuola di Alice Munro e di Elizabeth Strout – è soprattutto il senso di sfida, il gusto per la scoperta, la coraggiosa e continua apertura verso il futuro a farne forse la scrittrice che in Italia stavamo aspettando da anni.

Leggi la conversazione tra Nicola Lagioia e Rossella Milone 

Le recensioni della stampa

Donato Bevilacqua - La Bottega di Hamlin
Intervista a Rossella Milone: il silenzio e la lotta.
continua la lettura
Marina Grillo - Internostorie
Tra le migliori letture del 2016.
continua la lettura
L'Officina del Libro
Un libro da vivere, da scoprire e sentire, un'autrice davvero unica.
continua la lettura
Antonio Russo De Vivo e Alfredo Zucchi - Crapula Club
"Il racconto è una forma letteraria preziosa": intervista a Rossella Milone.
continua la lettura
Altri Animali Blog
Intervista a Rossella Milone.
continua la lettura
Ilaria Campodonico - Letteratitudine
Intervista doppia a Rossella Milone e Caterina Bonvicini.
continua la lettura
Jeanne Bonner - Literary Hub
"Il silenzio del lottatore" segnalato tra i 10 libri di autrici da tradurre in iglese.
continua la lettura
Anci.it
Intervista a Rossella Milone.
continua la lettura
Laura Pezzino - Vanity Fair
Tra i titoli più belli del 2015.
continua la lettura
Laura Pezzino - Vanity Fair.it
Tra i libri da recuperare del 2015.
continua la lettura
Alessandro Beretta - Corriere della Sera
Incontro con Rossella Milone a Book Pride a Milano.
continua la lettura
Paolo Armelli - Wired.it
Tra i libri da regalare.
continua la lettura
Simona Maggiorelli - Left
In questa raccolta Il silenzio del lottatore la scrittrice napoletana realizza la sua opera più matura nel distillare in forma di racconto storie di donne alla ricerca della propria identità più profonda, con coraggio, mettendo in gioco se stesse, con generosità.
continua la lettura
Mirella Armiero - Corriere del Mezzogiorno
Rossella Milone è una scrittrice sofisticata e la sua nuova raccolta di racconti ne è la prova.
continua la lettura
Fulvio Panzeri - Avvenire
L' «educazione sentimentale» di Rossella Milone
continua la lettura
Elena Stancanelli - D - La Repubblica delle donne
Prima persona singolare
continua la lettura
Leonetta Bentivoglio - La Repubblica
Rossella Milone osserva, esplora e traduce le scene di una vita affettiva senza temerne i chiaroscuri.
continua la lettura
Federica Guglietta - Liberi di scrivere
Non storie d’amore, ma storie sull’amore. In tutte le sue forme, a trecentosessanta gradi.
continua la lettura
Jessica Chia - Wuz
Il linguaggio della Milone scarnifica, non ha unguenti perché è qualcosa che fora la pagina e si attacca agli occhi.
continua la lettura
Youbookers
http://www.youbookers.it/articolo/2015-12-09/Libri-da-regalare-a-Natale-secondo-Youbookers-edizione
continua la lettura
Mauro Gervasini - Film Tv
Un percorso sempre intrigante che non chiede immedisamazione ma adesione emotiva. Un gran bel libro.
continua la lettura
Libreria Lotto 49
Rossella Milone incontra il gruppo di lettura della libreria Lotto 49.
continua la lettura
Michele Lauro - Panorama.it
Rossella Milone dà voce e corpo a lottatrici in libertà provvisoria, stufe di portare il fardello del mondo ma troppo fragili per credere ai miracoli, la cui scissione interiore si traduce quasi sempre nella fuga.
continua la lettura
Alessandra Di Pietro - Gioia
«Siamo fatti per convivere con le nostre diversità di genere che sostengono equilibri fisiologici, biologici e sociali.» Rossella Milone
continua la lettura
Pier Luigi Razzano - La Repubblica
Sinfonia di sei corpi per una voce sola, quella di Rossella Milone, che dirige un coro di donne tornando al racconto con la raccolta Il silenzio del lottatore.
continua la lettura
Giorgio Ghiotti - L'Unità
Nel silenzio del lottatore Rossella Milone svela non solo un'arte narrativa affabulatoria, degna del più bel racconto dell'infanzia, ma una lingua che evoca le storie.
continua la lettura
Licia Ambu - Nazione Indiana
«Il silenzio del lottatore» è un libro di maiuscole: incisivo, determinato, con una luce affatto comune da trovare sulle cose che dice, e un altrettanto particolare zona d’ombra.
continua la lettura
Irene Sorrentino - Sul Romanzo
Le sei storie del libro sono frammenti di quotidianità in sequenza che arrivano a descrivere l’indescrivibile: i rapporti umani.
continua la lettura
Ermanno Paccagnini - La Lettura - Corriere della Sera
Le stagioni di una vita tornano a rate fino alla luccicanza di un amore difficile.
continua la lettura
Michele Trecca - La Gazzetta del Mezzogiorno
Dalla disillusione, all'inquietudine, alla coscienza di sé attraverso la cognizione del dolore proprio e altrui: la voce di Rossella Milone ha sempre la stessa convincente verità di accenti.
continua la lettura
Giacomo Giossi - Il manifesto
Libro denso, ma soprattutto vitale dentro cui scorgere un percorso ben preciso ed una poetica che Rossella Milone persegue con abilità e accuratezza.
continua la lettura
Luca Ricci - Il Messaggero
Un talento cristallino sulle orme di Alice Munro.
continua la lettura
Valeria Parrella - Grazia
Sono sei storie per nulla brevi, ma piene di senso "condensato", nelle quali, dietro le vicende individuali, si disegnano realtà e società complesse.
continua la lettura
Francesco Durante - Il Mattino
Una scrittura vibratile e luminosa. I racconti di Rossella Milone sono carichi di energia che cattura il lettore.
continua la lettura
Marta Cervino - Marie Claire
Una scrittrice toccata dalla grazia.
continua la lettura
Marina Grillo - Interno Storie
È un groviglio di passione questa raccolta e nonostante ciò, preferisco pensare a questi racconti come luminosi. Mi viene solo da esclamare: benedetta la Milone!
continua la lettura
Gianni Montieri - Poetarum Silva - the meltin' po(e)t_s
Mi piacerebbe davvero che i racconti di Rossella Milone fossero letti e che vi fosse riservato lo stesso stupore che è toccato a me. Ci sono molti modi per scrivere una storia, pochi quelli che riescono a stare lontani dalla retorica; la Milone non corre questi rischi nemmeno quando racconta la malattia, sa invece come mostrare il limite, come oltrepassarlo, commuovere se necessario.
continua la lettura
Rossella Montemurro - Il mio tg
La voce della Milone si conferma con Il silenzio del lottatore una delle più belle e raffinate del panorama letterario contemporaneo.
continua la lettura
Internazionale
Le donne sono protagoniste di questa raccolta di racconti sull'attrazione, l'amore, la scoperta del sesso e i disastri sentimentali.
continua la lettura
Zelda was a writer
I consigli di Rossella Milone.
continua la lettura
Michele De Virgilio - Effetti Collaterali
Tra i dieci libri più belli del 2015.
continua la lettura
Giacomo Verri - La poesia e lo spirito
Con questo suo nuovo libro Rossella Milone traccia delle linee, dei graffi che tentano, sempre più dappresso, di tracciare il profilo di tante donne difficili, dalla sfacciata brillantezza intellettuale, indefinibile eppure concretissima.
continua la lettura
Rai news
Rossella Milone a Più libri più liberi.
continua la lettura
Marta Benvenuto - Cosebelle Magazine
Una vera scrittrice che sa usare la penna come fosse una lingua tagliente, e che si cimenta in un genere difficilissimo e bellissimo come quello dei racconti.
continua la lettura
La libreria delle donne di Padova
Quello della Milone si potrebbe definire un libro di formazione: sull’amore non si finisce mai di formarsi. È una lezione che dura tutta la vita.
continua la lettura
Giuditta Casale - Tempo per me
«La lingua è tutto, o quasi. Al quasi ci tengo, perché lì dove si lavora solo di stile e si tralascia l'attenzione all'empatia coi personaggi, lì dove lo sguardo si impigrisce lasciando solo alla lingua il grosso del lavoro - si rischia di scrivere qualcosa di gelido, di fare sterile esercizio.» Intervista a Rossella Milone.
continua la lettura
Simona Maggiorelli - Globalist
Ha il coraggio di scavare più in profondità, di muoversi nell'incertezza, usando registri differenti, onirici poetici, talvolta visionari.
continua la lettura
Andrea Pomella - Andrea Pomella
Ne Il peso del mondo, il secondo, bellissimo racconto, si narra la storia di un’amicizia fra due ragazze, un’amicizia che si scontra con la comparsa del sesso, un battesimo del dolore, un’avventura di una notte capace di lasciare una delle due alle spalle dell’altra, e di minare in entrambe le speranze e le attese.
continua la lettura
Giacomo Giossi - Gli Stati Generali
«La tradizione, sia per chi scrive che per chi legge, non deve essere una montagna inaccessibile, ma un sentiero che ti porta su.» Intervista a Rossella Milone.
continua la lettura
Il Circolo dei Lettori - Blog
La lezione di Calvino
continua la lettura
Giovanni Turi Blog
«Ho sempre letto moltissimi racconti, insieme ai romanzi; però i racconti rispondono a un mio modo di raccontare la vita e li ho sempre sentiti molto vicini, proprio come indole. Poche parole, una forte intensità che colma le mancanze.»
continua la lettura
Alessandro Casile - Una casa sull'albero
Le parole di Rossella Milone, che si susseguono qui con chiarezza e spontaneità, sono a volte imprevedibili, spesso coinvolgenti, anche fastidiose, cariche di emozioni.
continua la lettura
Le ciliege parlano
l silenzio del lottatore è un’antologia bella nel senso più semplice del termine, in cui Luccicanza e Le domande di un uomo brillano come due dei racconti più belli che leggerete quest’anno.
continua la lettura
Alessandro Casile - Una casa sull'albero
Le parole di Rossella Milone, che si susseguono qui con chiarezza e spontaneità, sono a volte imprevedibili, spesso coinvolgenti, anche fastidiose, cariche di emozioni.
continua la lettura
You bookers
Questa antologia di racconti è così. Uno strappo dietro l'altro. Con il suo consequenziale silenzio.
continua la lettura
Il Meleto
Arriva in libreria Rossella Milone.
continua la lettura
Pianeta Donna
Tra i titoli da non perdere dell'autunno.
continua la lettura
Anna Palasciano - Ignorarte
Bellissima raccolta di storie di donne che dialogano fra loro anche se di generazione diversa.
continua la lettura
Le personal bookshopper
Si viene colpiti da una vertigine esistenziale per cui si domanda se non siano proprio le distonie della vita i veri aspetti degni di nota dell’esistenza.
continua la lettura
Federica Guglietta - Abbiamo le prove
Con una precisione quasi chirurgica, Rossella Milone penetra nella vita delle protagoniste, mettendo in luce le loro fragilità e le loro contraddizioni.
continua la lettura
Serena Ciriello - Cosa mi leggo
Questi racconti hanno il respiro e lo sguardo di Alice Munro, ma con un vantaggio: non è il freddo Canada, quello che fa da scenario, ma un Mediterraneo di carne e sangue.
continua la lettura
Prezzo copertina
14 €
- sconto 15%
11,90 €
Prezzo copertina
6,99 €

LIBRO
EBOOK
ISBN
78-88-7521-674-0

Pagine
226

Pubblicazione
settembre 2015


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Autori vari
L’età della febbre Undici voci, undici storie per raccontare il nostro tempo. A dieci anni dalla Qualità...
Autori vari
La qualità dell'aria Per la prima volta in edizione tascabile, l’antologia italiana di minimum fax che ha...
A.L. Kennedy
Gesti indelebili Per la prima volta in edizione tascabile
Paolo Cognetti
A pesca nelle pozze più profonde Dall’autore di Sofia si veste sempre di nero. Passione, pazienza, fede e il...
Christian Raimo
Le persone, soltanto le persone Una raccolta di racconti che piacerebbe ad Alice Munro. Amori, tradimenti, riconciliazioni. Un...
Charles D'Ambrosio
Il museo dei pesci morti Per la prima volta in tascabile i racconti di un maestro che è stato paragonato a Raymond...
Paolo Cognetti
Manuale per ragazze di successo Per la prima volta in edizione tascabile
George Saunders
Pastoralia Segnalato fra i migliori libri dell’anno dal New York Times ed Entertainment...
George Saunders
Dieci dicembre «Il libro più bello che leggerete quest’anno». New York Times Book...
Alessio Torino
Urbino, Nebraska Il nuovo romanzo di Alessio Torino
Paolo Cognetti
Una cosa piccola che sta per esplodere Per la prima volta in edizione tascabile
Valeria Parrella
mosca più balena Opera vincitrice dei premi Campiello Opera Prima, Procida e Amelia Rosselli.
Aimee Bender
La ragazza con la gonna in fiamme Dall'autrice di L'inconfondibile tristezza della torta al limone
Paolo Cognetti
Sofia si veste sempre di nero L’atteso ritorno dell’autore di Manuale per ragazze di successo e...
David Foster Wallace
La ragazza dai capelli strani Un autore di culto la cui opera – diventata rappresentativa di un’intera generazione...
Jennifer Egan
Il tempo è un bastardo Vincitore del premio Pulitzer 2011: il libro americano dell’anno. 
Valeria Parrella
Per grazia ricevuta Per grazia ricevuta ha confermato definitivamente Valeria Parrella come una delle voci...
Autori vari
Anteprima nazionale Che vuol dire immaginare il nostro paese da qui a vent’anni? È un’esperienza...
Aimee Bender
Creature ostinate Finalista al Believer Book Award 2006 Con la sua originale miscela di surrealismo, prosa musicale e...
Google+