Le persone, soltanto le persone

Un incontro casuale durante una festa scaraventa Tiziano nella dimensione parallela di una relazione extraconiugale dalla quale non riesce più a schiodarsi. Due amici, di cui un ex tossicomane, si ritrovano dopo anni con i segni dell’invecchiamento ben visibili ma le ossessioni intatte. E cosa ci fa Italo Calvino nell’appartamento di un precario degli anni Settanta, con un pezzo di hashish in mano e la testa piena di pensieri ostili verso il boss dell’editoria nazionale, Pier Paolo Pasolini? Christian Raimo torna al racconto, e lo fa con una raccolta in cui i sentimenti che tengono in piedi (o che distruggono) le nostre vite vengono esplorati con un nitore e una forza impressionanti. Tradimenti, passioni, errori che possono costare caro, e quella prova tanto difficile quanto rigenerante che è il perdono. Le persone del titolo siamo in fondo proprio noi, gettati nell’arena di questi giorni, fragili, instabili, sempre sul punto di cadere. Ma anche noi che, quando tutto sembra perduto, siamo miracolosamente in grado di riconoscerci l’un l’altro come amanti, fratelli, simili, alle prese con la nostra occupazione più importante: la vita, sempre la vita.

Le recensioni della stampa

Caterina Bonetti - Saltinaria
aimo non esprime un giudizio su queste vite, ma le osserva, con umanissima vicinanza, riconoscendo in ogni sfaccettatura di queste debolezze, che rivendicano il diritto a essere qualcosa di più che semplici esistenze, un eroico tentativo di felicità e di condivisione. Le persone, soltanto le persone
continua la lettura
David Frati - Mangialibri
Intervista a Christian Raimo.
continua la lettura
La Lettrice Rampante
Anche io sono una persona, soltanto una persona, che sta cercando un modo per consigliarvi un libro, per lei, bellissimo.
continua la lettura
Left
Il ritorno di Raimo ai racconti.
continua la lettura
La Bottega di Hamlin
Le persone, soltanto le persone, è un libro che descrive semplicemente tutti noi, che sfiorati da quelle sfumature di luce della realtà diventiamo fragili, instabili, sul punto di cadere.
continua la lettura
Marco Belpoliti - L'Espresso
Di cosa parlano i racconti di Raimo? Del dolore, della morte, del tradimento, dell'infelicità. E della compassione che la voce narrante prova verso gli altri e verso sé.
continua la lettura
Paolo Di Paolo - TTL - La Stampa
Raimo racconta gli incontri fra persone con uno struggimento che non contraddice ma completa quello spirito idiosincrasiaco che lo scrittore mostra nei blog e nei social.
continua la lettura
Francesco Morgando - L'Indice
Una ricerca più introspettiva, che prova a sondare a fondo le individualità ferite del nostro tempo, senza retorica e dita giudicanti.
continua la lettura
La Freccia
Raccolta di racconti che esplora i sentimenti.
continua la lettura
Beatrice Mantovani - Sul Romanzo
Non è mai oziosa la benevolenza dell’autore verso le situazioni che descrive con profondità, senza mai puntare il dito verso i ripetuti errori che l’essere umano compie. Le persone, soltanto le persone di Christian Raimo è l’epopea dei trentenni e quarantenni di oggi.
continua la lettura
Carlotta Vissani - Rolling Stone
Le persone che animano gli otto racconti di Raimo ispirano una vasta gamma di sentimenti: tenerezza, comprensione, compassione, riso amaro, stupore perché sono lo specchio della nostra generazione.
continua la lettura
Michele Trecca - La Gazzetta del Mezzogiorno
Christian Raimo e il primato della letteratura.
continua la lettura
Michele Lauro - Panorama.it
Raimo dissemina lungo la strada espressioni uscite da una centrifuga linguistica impazzita, roboanti, bizzarre, autocompiaciute, cerebrali e "manganelliane", per usare un aggettivo eretico.
continua la lettura
Chiara De Nardi - Doppiozero
E se si toglie tutto il contorno, l'ipotesi rassicurante di un lieto fine, l'assurda pretesa di una regola e ogni folle idea di redenzione, ciò che resta sono le persone, soltanto le persone.
continua la lettura
Domenicale- Il Sole 24 Ore
Tra i consigli di lettura.
continua la lettura
Senzaudio
Raimo è bravo, mi viene da dire che è bravo a fare tutto, ma mi limito a dire che è bravo a fare quello che ha fatto a Rialto Libri, cioè, leggere un suo racconto, leggere le sei caratteristiche che deve avere una canna (prese da “Calvino contro Pasolini”) con un inflessione spagnola, rispondere alle domande e alzarsi in piedi a firmare autografi conversando con gli astanti e interessandosi, per quei pochi secondi, alla vita di questi ultimi.
continua la lettura
Andrea Carraro - Succede Oggi
Un po' romanzo, un po' confessione personale, un po' reportage. Sono le componenti principali della forma narrativa - decisamente antiromanzesca - adottata dall'autore nella nuova raccolta di racconti.
continua la lettura
Jacopo Cirillo - Finzioni
Le persone, soltanto le persone è una raccolta di racconti. I racconti parlano di persone, di alcuni momenti delle loro vite, dei loro corpi, delle loro relazioni, dei loro finali aperti. Tutto molto bello ma, per capirci meglio, dovete leggerlo. Perché è una cosa che si coglie davvero solo voltando le pagine, non scrollando una recensione.
continua la lettura
Marco Mongelli - 404: file not found
Raimo individua in ogni racconto un nodo problematico della vita dei nostri giorni, variando le angolazioni ma cercando sempre una via di fuga, una possibilità di esistenza oltre la normale sopravvivenza.
continua la lettura
Internazionale
Una raccolta di racconti che tengono in piedi le nostre vite.
continua la lettura
Gazzetta di Reggio
Cosa ci fa Italo Calvino nell'appartamento di un precario degli anni Settanta?
continua la lettura
Rossella Montemurro - Il mio tg
La tendenza introspettiva di Raimo raggiunge in questa raccolta il suo apice e si riflette nel caleidoscopio di sfumature al quale sono ancorati i personaggi.
continua la lettura
Daniele Trovato - Amo Roma
Ogni racconto ha una struttura diversa, raramente classica o prevedibile, la sperimentazione è evidente e ben riuscita e Raimo mostra di padroneggiare tutta la cassetta degli attrezzi di un autore colto e artisticamente maturo.
continua la lettura
Giuditta Casale - Tempo per me
Una metafora del nostro essere nel mondo, il racconto di come siamo, precari del lavoro e della vita.
continua la lettura
Simone Zeni - Pizza Digitale
Le persone del titolo siamo tutti noi e, nonostante le gioie negate e gli slanci ottenebrati di questo incerto presente, sappiamo ancora dimostrarci umani,
continua la lettura
Blog di Christian Frascella
Un libro per chi ama davvero i libri, di chi vuole misurarsi con uno stile vero, con dei personaggi plausibili protagonisti di intrecci solidamente costruiti.
continua la lettura
Gabriele Jorio - Donna Moderna
A proposito di insegnanti.
continua la lettura
Giovanni Turi - Giovanni Turi - Blog
Una galleria di personaggi incapaci di compiere scelte radicali.
continua la lettura
Massimo Longoni - Donna Moderna
E gli scrittori si danno al selfie letterario.
continua la lettura
Gli Amanti dei Libri
Il ritorno di Christian Raimo in libreria.
continua la lettura
Danilo Cucuzzo - Cabaret Bisanzio
I personaggi di Raimo tentano di aggrapparsi a qualunque cosa pur di raggiungere quella felicità che sanno, per averlo imparato sin da piccoli, essere là fuori da qualche parte.
continua la lettura
Daniela Ionta - Organiconcrete
Un libro per imparare a galleggiare, a lasciarsi travolgere e poi ritrovarsi. Leggetelo.
continua la lettura
La Gazzetta del Mezzogiorno
La Ubik festeggia con Christian Raimo.
continua la lettura
L'Unione Sarda
Freschi di stampa.
continua la lettura
Prezzo copertina
14 €
- sconto 15%
11,90 €
Prezzo copertina
7,99 €

LIBRO
EBOOK
ISBN
978-88-7521-595-8

Pagine
210

Pubblicazione
settembre 2014


Rights
view details


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Carlo D'Amicis
Quando eravamo prede Il nuovo romanzo di Carlo D’Amicis
Stefano Sgambati
Gli eroi imperfetti Un romanzo d’esordio in cui noir, erotismo e lessico familiare creano una miscela...
Michele Masneri
Addio, Monti Fra Colazione da Tiffany e La grande bellezza, un irresistibile romanzo...
Alessio Torino
Urbino, Nebraska Il nuovo romanzo di Alessio Torino
Giuseppe Genna
Fine Impero Il nuovo romanzo di Giuseppe Genna
Massimo Recalcati
Patria senza padri La politica italiana spiegata da un grande psicanalista
SIC, Scrittura Industriale Collettiva
In territorio nemico Un avvincente romanzo storico sulla Resistenza. Una straordinaria esperienza di scrittura...
Cosimo Argentina
Per sempre carnivori Un thriller caustico e politicamente scorretto ambientato in una scuola italiana del Sud
Paolo Cognetti
Sofia si veste sempre di nero L’atteso ritorno dell’autore di Manuale per ragazze di successo e...
Filippo D'Angelo
La fine dell’altro mondo Un rito purificatorio e, insieme, un magnifico esordio. 
Carola Susani
Eravamo bambini abbastanza Sospeso tra favola nera, parabola sull’esistenza, storia di formazione, il nuovo romanzo...
Marta Baiocchi
Cento micron Il primo grande romanzo italiano sulla bioetica. Una donna che vuole un figlio a tutti i cost...
Laura Pugno
Antartide Un giallo inconsueto, dalla suspense raffinata, animato dalla scrittura nitida e potente di...
Christian Raimo
Latte Una nuova edizione dei racconti che hanno lanciato una delle voci più originali...
Alessio Torino
Tetano Quattro ragazzi, un’estate, un fiume da esplorare: fra suspense e commozione Alessio...
Gianluigi Ricuperati
Il mio impero è nell'aria Un romanzo d’esordio originale e attualissimo sul rapporto fra...
Ernesto Aloia
Paesaggio con incendio Un romanzo che ha il respiro e la lingua di un piccolo classico e il cuore duro di un...
Tommaso Pincio
Lo spazio sfinito Dopo un’assenza di molti anni, torna il libro culto di Tommaso Pincio, ora pronto a...
Christian Raimo
Dov'eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro? Dopo il fortunato esordio di Latte, la raccolta di racconti premiata col Premio Tondelli e col...
Google+