Istruzioni per l'uso del futuro

Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà

Guarda l’intervista di Fabio Fazio a Tomaso Montanari durante Che tempo che fa (Rai Tre)

Guarda l’intervista di Concita De Gregorio a Tomaso Montanari all'interno di Pane quotidiano (Rai Tre)


Guarda il video integrale della conversazione tra Tomaso Montanari e Gustavo Zagrebelsky all’interno della rassegna La Repubblica delle Idee

Come si impara a essere cittadini italiani? Sono fondamentali la famiglia, la scuola; ma da millenni c’è qualcos’altro che ci educa a essere quello che siamo, che ci lega al nostro passato e ci fa immaginare il nostro destino: questa cosa si chiama «patrimonio culturale». Ne fanno parte le opere d’arte, i libri, i palazzi, i reperti archeologici... Chi non se ne rende conto e definisce i beni culturali «il petrolio d’Italia», considerandoli un repertorio di oggetti da affittare al magnate di turno o da svendere nell’ennesima mostra-evento, è un nostro nemico: ci sta togliendo un bene primario come l’aria, ci sta privando di un nostro diritto fondamentale come la salute o l’istruzione. Per questo, dopo aver indagato i disastri della politica culturale italiana nelle Pietre e il popolo, Tomaso Montanari scrive un libro ancora più affilato: un pamphlet per invitarci a una vera rivoluzione non soltanto contro chi saccheggia le biblioteche o deturpa il paesaggio, ma contro chi non educa all’amore per la bellezza. Istruzioni per l’uso del futuro è un piccolo alfabeto civile: ventuno voci che ci mostrano come per trasformare un paese non bastano le nostalgie o le indignazioni ma servono responsabilità e conoscenza.

Le recensioni della stampa

ANSA
Rispettiamo i nostri monumenti.
continua la lettura
Tiziana Testa - Repubblica.it
Gustavo Zagrebelsky e Tomaso Montanari insieme in un dialogo che parte dall'articolo 9 della costituzione.
continua la lettura
Stefano Miliani - L'Unità
Il pamphlet di Montanari ci invita a una vera rivoluzione: educare all'amore per la bellezza, solo così avremo un futuro.
continua la lettura
Simona Maggiorelli - Left
Un appassionato dizionario dei diritti civili.
continua la lettura
Giuseppe Salvaggiuolo - TTL - La Stampa
Nessuno si offenda se qui si riabilita lo statalismo.
continua la lettura
Corrado Augias - Il Venerdì - La Repubblica
Un manifesto umanistico.
continua la lettura
L'Unità.it
Per l’autore il patrimonio culturale altro non è che uno degli strumenti principali per costruire il futuro della nostra democrazia.
continua la lettura
Duccio Facchini - altreconomia
Intervista a Tomaso Montanari.
continua la lettura
Michele Dantini - Alfabeta2
Istruzioni per l’uso del futuro corrisponde all’esigenza di rivolgersi a (e interessare) un più vasto pubblico: il modo in cui è scritto e concepito costituisce de facto una vivida contestazione dell’autoreferenzialità della storia dell’arte universitaria.
continua la lettura
Michele Gravino - National Geographic
In difesa del nostro patrimonio culturale.
continua la lettura
Francesco Sala - Sky Arte
Con questo libro Montanari esprime con straordinaria efficacia la posizione di un intellettuale che si ostina a pensare sul lungo periodo, ponendo l’intera questione su termini generazionali. Quasi epocali.
continua la lettura
Pierluigi Panza - Corriere della Sera
Una seria democrazia per i beni culturali.
continua la lettura
Giuseppe Frangi - Vita
«Nella nostra storia l’arte ha sempre avuto a che fare con la coesione e con il sentirsi comunità. Se recidiamo questo legame, il destino è quello di ritrovarci prigionieri di un paese di new town.» Tomaso Montanari.
continua la lettura
Il Giornale dell'Arte
Un concorso fallimentare.
continua la lettura
Gaia Rau - La Repubblica - Ed. Firenze
Cultura è democrazia.
continua la lettura
Ciwati - Il blog di Giuseppe Civati
Ci sono libri belli e preziosi che sono anche accessibili e immediati: è il caso di Istruzioni per l’uso del futuro. Ve ne consiglio vivamente la lettura.
continua la lettura
Il Fatto Quotidiano
«L'arte non può servire il potere.» L'anticipazione del nuovo libro di Tomaso Montanari.
continua la lettura
Luca Menichetti - Lankelot
In questo libro risulta evidente quanto sia indissolubile il rapporto tra paesaggio, ambiente e patrimonio artistico.
continua la lettura
Rino Mele - Il Mattino - Ed. Salerno
Il futuro del patrimonio artistico.
continua la lettura
Corriere del Mezzogiorno
L'alfabeto civile di Tomaso Montanari, per la «democrazia che verrà».
continua la lettura
Maria Pia Guermandi - Unità.com
Il patrimonio culturale altro non è che uno degli strumenti principali per costruire il futuro della nostra democrazia.
continua la lettura
Andrea Lupi e Pierluigi Morena - Il Fatto Quotidiano
Cultura e paesaggio: il futuro, istruzioni per l’uso.
continua la lettura
Gioacchino De Chirico - Tafter
Il libro si presenta sotto la forma di una sorta di manuale tematico da cui si evince con chiarezza quale sia il ruolo e l’importanza del patrimonio culturale nella nostra vita quotidiana e politica sancita dalla Costituzione.
continua la lettura
Tempo per Me Libri
Montanari ci ricorda che patrimonio culturale e democrazia non sono concetti antinomici, né limitrofi, ma proprio sovrapponibili.
continua la lettura
Recensito
Questo un libro come “Istruzioni per l’uso del futuro” ci ricorda quanto è importante contrapporre alle retoriche sul “patrimonio artistico come petrolio d’Italia” una piena consapevolezza della centralità di una lotta per la difesa dei “beni comuni”.
continua la lettura
Isabella Villi - Conquiste del Lavoro
La proposta di Tomaso Montanari per la tutela del nostro patrimonio artistico è originale e ben pensata.
continua la lettura
Sara Pietrantoni - Arte e Arti
Un piccolo alfabeto civile che mostra come per trasformare il Paese non basta indignarsi per quello che succede, ma conoscere e trasmettere questa conoscenza in modo da sviluppare il nostro senso civico.
continua la lettura
Tomaso Montanari - Micromega
Il patrimonio, secondo la Costituzione, deve costruire l'eguaglianza, non celebrare il lusso di pochi.
continua la lettura
Umbria 24
Un libro "politico" quello di Montanari, perché riguarda la città e i sui cittadini.
continua la lettura
Touring
Un alfabeto civile.
continua la lettura
Prezzo copertina
9 €
- sconto 15%
7,65 €
Prezzo copertina
5,99 €

LIBRO
EBOOK
ISBN
978-88-7521-552-1

Pagine
127

Pubblicazione
marzo 2014


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Massimo Recalcati
Patria senza padri La politica italiana spiegata da un grande psicanalista
Tomaso Montanari
Le pietre e il popolo «Valorizzare» significa «svendere»? Un agguerrito pamphlet sullo...
Livio de Santoli, Angelo Consoli
Territorio zero Territorio Zero è un manifesto che impegna chi lo sottoscrive a realizzare un programma...
Aa.Vv.
Cosa salverà l'Europa Dagli autori del Manifesto degli economisti sgomenti
Gilberto Squizzato
Libera Chiesa Una coraggiosa e attualissima controstoria della Chiesa del Novecento  
Aa.Vv.
Manifesto degli economisti sgomenti Questo agile pamphlet, scritto originariamente in Francia, firmato da più di 700...
Federica Sgaggio
Il paese dei buoni e dei cattivi Un libro intelligente, documentato, e perfino rabbioso nel suo modo di mettere in discussione la...
Girolamo De Michele
La scuola è di tutti Contro i luoghi comuni sugli insegnanti frustrati e gli studenti bulli e ignoranti: un ritratto...
Hugo Paredero
I signori col berretto Questo libro nasce la notte del 10 dicembre 1983 nel ristorante Hermann, a Buenos Aires. Dopo sette...
Google+