Guardami

Un romanzo indimenticabile, acuto, di straordinaria eloquenza.
The New York Times

La Egan scava sempre più a fondo, sorprendendoci ancora una volta. In questo romanzo complesso ed enormemente ambizioso descrive i misteri dell’identità umana e la morsa in cui ci stringe la nostra cultura ossessionata dalle immagini.
Newsweek

Un immaginario ricchissimo, una scrittura stupefacente.
The New Yorker

La Egan dà vita a un superbo cast di personaggi affascinanti e imprevedibili, e racconta una storia dalla struttura elegante, di grande impatto emotivo e ricca di sottile suspense.
Newsday

A metà fra il giallo e la critica culturale, Guardami intreccia magistralmente le storie dei personaggi secondari fino a culminare in una conclusione inattesa e disturbante, e rappresenta un’incisiva presa di posizione sull’ossessione della nostra società per la fama e il glamour.
San Francisco Chronicle

Finalista al National Book Award
Finalista-vincitore Premio Gregor von Rezzori - Città di Firenze 2013 


Charlotte, modella trentacinquenne dalla carriera in lento declino, ma ancora inserita negli ambienti «in» di Manhattan, resta vittima di un rovinoso incidente stradale da cui esce viva, ma gravemente sfigurata; insieme al nuovo viso regalatole dalla chirurgia plastica deve costruirsi una nuova vita, e scoprirà che farlo nel mondo virtuale è più redditizio che in quello reale. Nel frattempo, nel paesino del Midwest di cui è originaria, una sua omonima, ancora adolescente, comincia una relazione con un insegnante di matematica di origini mediorientali che nasconde un pericoloso segreto. Un investigatore privato sulle tracce di un pr misteriosamente scomparso dalla scena notturna newyorkese farà sì che le storie delle due donne convergano.

Guardami, finalista al National Book Award nel 2001, è un romanzo ambizioso e potente che all’epoca dell’uscita anticipava quasi profeticamente la catastrofe dell’11 settembre e l’avvento dei social network, e che a più di dieci anni di distanza resta una magnifica testimonianza delle doti letterarie della sua autrice.

Le recensioni della stampa

Francesca Lorenzoni e Camilla Panichi - 404: file not found
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Maria Serena Palieri - L'Unità
«È nella sensibilità americana sapere che il nostro Paese è stato costruito da chi si era lasciato il passato alle spalle. MA questo non significa essere senza memoria.»
continua la lettura
Fulvio Paloscia - La Repubblica - Ed. Firenze
Jennifer Egan: «Scrivo per darmi un ordine.»
continua la lettura
Claudia Rocco - Il Messaggero
Jennifer Egan nemica-amica del libri tecnologico.
continua la lettura
Bia Sarasini - Il Secolo XIX
«L'avevo detto che internet ci ruba l'anima.» Jennifer Egan
continua la lettura
Il Mattino
Jennifer Egan allla settima edizione del Premio Von Rezzori.
continua la lettura
Left - Avvenimenti
Jennifer Egan in Italia.
continua la lettura
ADNKRONOS
Jennifer Egan vincitrice del Premio Von Rezzori.
continua la lettura
Luisa Bardolato - Paperblog
La lingua della Egan è come sempre ironica e brillante, e allo stesso tempo introspettiva fino alla trasparenza.
continua la lettura
Gemma Trevisani - Book Detector
L’altra ragione è il gusto totalizzante per una composizione ricca: la tensione narrativa si mantiene grazie un montaggio molto complesso.
continua la lettura
Bizarre - Blow Up
Il libro conferma il talento di scrittrice della Egan, autrice di razza, abile tanto nella costruzione delle storie quanto nella capacità di introspezione psicologica.
continua la lettura
Michele Lauro - Panorama.it
Un potente e composito affresco pieno di memorabili personaggi e comparse. Romanzo impossibile da ricondurre a un solo format, tra formazione e spy-story, reportage e mistery, amore e psiche.
continua la lettura
Vanityfair.it
La Egan è un Dio, leggerla e regalarla dovrebbe essere inserito nei nuovi comandamenti della Letteratura.
continua la lettura
Domenicale - Il Sole 24 Ore
Tra i libri più venduti dalla libreria Mondadori di Avellino.
continua la lettura
L'Unità
Un cast di personaggi imprevedibili.
continua la lettura
Florinda Fiamma - Il Mucchio
Il libro dell'anno del 2012.
continua la lettura
Internazionale
Tra i consigli della redazione.
continua la lettura
Cosimo Argentina - Conquiste del Lavoro
Un immenso specchio in cui il lettore può riflettersi.
continua la lettura
La Freccia
Al centro di questo romanzo, un'ex modella sfigurata da un incidente stradale e una teenager che ha una relazione con un insegnante.
continua la lettura
Laura Caponetti - Finzioni
Il romanzo della scrittrice americana divenuta famosa in tutto il mondo con «Il tempo è un bastardo».
continua la lettura
Franco Bolelli - La Repubblica - Ed. Milano
Guardami è la prova inequivocabile dello strepitoso valore di Jennifer Egan.
continua la lettura
Giuseppe Fantasia - L'Huffington Post
Più di cinquecento pagine che leggerete tutte d'un fiato.
continua la lettura
Flavia Vadrucci - Pulp Libri
Guardami fa danzare insieme, muovendo fili sottilissimi, terroristi mediorientali e adolescenti depresse, insegnanti frustrati e barboni brillanti.
continua la lettura
Camilla Panichi - 404:file not found
Con una decina di anni in anticipo «Guardami», ha colto, descritto e narrato un mutamento profondo della nostra forma di vita moderna legato al mondo delle immagini e alla rappresentazione dell’individualità. Egan anticipa così la nascita dei social network e l’impatto logico ed emotivo che questi mezzi di comunicazione hanno sulla vita degli individui.
continua la lettura
La Repubblica - Ed. Palermo
Tra i libri più venduti dalla libreria Modusvivendi.
continua la lettura
Paola Sara Battistioli - Tu Style
Tagliente.
continua la lettura
Cristiano De Majo - Studio
Il romanzo sulla civiltà opulenta che ha paura di vedere disintegrate le proprie certezze.
continua la lettura
Sergio Roic - Corriere del Ticino
Una storia godibilissima, ben scritta e che fa riflettere.
continua la lettura
Marco Petrella - L'Unità
«Guardami» secondo la matita di Marco Petrella.
continua la lettura
Valeria Gennero - Alias - Il manifesto
Arriva in Italia «Guardami», il libro di Jennifer Egan uscito prima dell'11 settembre e che ritrae e preconizza i tic di una società che ha il culto della società.
continua la lettura
Gianluigi Ricuperati - La Repubblica
Il romanzo della Egan è lungo, interessante, squilibrato, ma contiene stupefacenti visioni di futuro che si è realizzato.
continua la lettura
Andrea Provinciali - Il Mucchio
Tra i migliori dell'anno.
continua la lettura
Eliane Glaser - The Indipendent - Internazionale
Jennifer Egan torna con un romanzo dalla trama tentacolare.
continua la lettura
Giuseppe Culicchia - TTL - La Stampa
Jennifer Egan è abilissima a intrappolarci nel raffinato gioco di specchi che è questo romanzo. E la sua eco è destinata a riverbare a lungo nei fortunati che lo riceveranno in dono o che decideranno di regalarselo.
continua la lettura
Marco De Martino - Vanity Fair
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Filippo La Porta - Left - Avvenimenti
Una scrittura urgente, torrenziale, per raccontare un'America che si nasconde e fugge nel virtuale.
continua la lettura
Jennifer Egan - La Repubblica
Esce in Italia «Guardami», il romanzo del pulitzer Jennifer Egan.
continua la lettura
Marta Cervino - Marie Claire
Dopo «Il tempo è un bastardo», anche con questo romanzo l'innamoramento per Jennifer Egan continua.
continua la lettura
Simonetta Bitasi - GQ
Il libro scritto dalla Egan dieci anni fa che anticipava l'avvento dei social network.
continua la lettura
Alice Conti - Oggi
Ritorna Jennifer Egan.
continua la lettura
F
Il romanzo della Egan che anticipò l'11 settembre.
continua la lettura
Emanuele Di Nicola - Cinepressa
Un romanzo complesso.
continua la lettura
Francesca Bussi - Lettera Donna
Con «Guardami», uscito negli Stati Uniti più di dieci anni fa, Jennifer Egan è riuscita ad anticipare due dei pilastri della storia contemporanea: l’11 settembre e l’avvento dei social network.
continua la lettura
Rossella Montemurro - ilmiotg
Nel romanzo si nasconde la ricerca di un’identità fino ai confini dell’etica.
continua la lettura
Rossano Lo Mele - Rumore
Un affresco vivido di un paese in perenne conflitto con se stesso.
continua la lettura
Sandra Bardotti - Wuz
Un libro che è un esempio di grande maestria narrativa.
continua la lettura
Più - La Provincia di Cremona
La visionaria capacità di Jennifer Egan di immaginare un futuro in cui sul quotidiano incombe lo spettro del terrorismo.
continua la lettura
Anna Folli - Gazzetta di Parma
Una scrittura abbagliante, ricca di invenzioni linguistiche che sa sorreggere un intreccio avvincente.
continua la lettura
Myself
Jennifer Egan ha la capacità di prevedere il futuro.
continua la lettura
Carlotta Susca - Artribune
Jennifer Egan e Marina Abramovich portatrice di un modo diverso di "guardare".
continua la lettura
Leonardo Merlini - Kilgore Magazine
Il romanzo mostra la capacità di lettura sociologica dell'autrice, le cui antenne sanno percepire i movimenti del costume e la cui penna sa tradurre queste intuizioni in buona letteratura.
continua la lettura
Michela Matani - Sul Romanzo
Personaggi vivi di una potentissima personalità.
continua la lettura
La Vallée Notizie
A più di dieci anni dalla sua pubblicazione, «Guardami» resta una magnifica testimonianza delle doti letterarie di Jennifer Egan.
continua la lettura
Qui Libri
Il romanzo della Egan inizia con Charlotte, modella trentacinquenne dalla carriera in declino, che resta vittima di un incidente stradale.
continua la lettura
Alessandro Mezzena Lona - Il Piccolo
Tra i libri da leggere per l'estate.
continua la lettura
Prezzo copertina
18 €
- sconto 15%
15,30 €
Prezzo copertina
11,99 €

LIBRO
EBOOK
Titolo Originale
Look at Me

Traduzione
Matteo Colombo, Martina Testa

ISBN
978-88-7521-438-8

Pagine
558

Pubblicazione
novembre 2012


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Jennifer Egan
Scatola nera Dall’autrice Premio Pulitzer di Il tempo è un bastardo
Aimee Bender
La ragazza con la gonna in fiamme Dall'autrice di L'inconfondibile tristezza della torta al limone
David Foster Wallace
La ragazza dai capelli strani Un autore di culto la cui opera – diventata rappresentativa di un’intera generazione...
Jennifer Egan
Il tempo è un bastardo Vincitore del premio Pulitzer 2011: il libro americano dell’anno. 
George Saunders
Nel paese della persuasione Al centro di questo originalissimo e scatenato teatro dell’assurdo c’è...
Donald Barthelme
Biancaneve Dimenticate Walt Disney e i fratelli Grimm: la Biancaneve di Barthelme è una donna annoiat...
Stanley Elkin
Magic Kingdom Dopo Barth, Purdy, Yates, minimum fax continua nella sua riscoperta dei "classici contemporanei"....
John Barth
L'Opera Galleggiante La mattina del 21 giugno 1937 Todd Andrews (un’avviatissima carriera di avvocato, una sobria...
Google+