Eravamo bambini abbastanza

Finalista al Premio Rapallo-Carige 

Vincitore del premio per la letteratura di viaggio L’albatros - Città di Palestrina 2012

Vincitore del Premio Opera di Narrativa - Premio Prata

Vincitore del Premio Lo Straniero 2012


In una giornata di sole, sette ragazzini entrano a Roma a piccoli gruppi. Sono vestiti poveramente e hanno poco bagaglio: chi una borsa da mare, chi uno zaino con una pianola, chi un sacco da cui spunta una coperta. Insieme a loro c’è un adulto. Hanno attraversato l’Europa con mezzi di fortuna, ma non sono dei rom. Sono bambini rapiti. Uno dopo l’altro, nei mesi precedenti, sono stati sottratti alle loro famiglie da un uomo ombroso ed enigmatico, dal passato misterioso, che chiamano «il Raptor». La cosa ancora più misteriosa sta tuttavia nel fatto che nessuno di questi bambini sembra sentire la mancanza dei genitori. In breve tempo, hanno dato vita a una comunità autosufficiente, con regole e rituali tutti propri, e ora stanno bene attenti a non dare troppo nell’occhio perché la cosa peggiore che potrebbe capitargli è di tornare a casa. Ma tutti i viaggi – specie quelli 
iniziatici – hanno un inizio e una fine.
Sospeso tra favola nera, parabola sull’esistenza, storia di formazione, il nuovo romanzo di Carola Susani è un libro intenso e commovente, dove ogni luogo comune sui bambini e sulle loro «esistenze segrete» viene rovesciato, portandoci a rivivere tutto ciò che di quell’età perduta credevamo di non ricordare più. 

Le recensioni della stampa

Bia Sarasini - Il Secolo XIX
L’autrice di “Eravamo bambini abbastanza””ha uno sguardo speciale.
continua la lettura
Sara Meddi - Pagina Successiva
Come si impara a scrivere? Leggendo.
continua la lettura
Gazzetta di Mantova
Una profonda riflessione sul male, con lieto fine apparente.
continua la lettura
Fabio Stassi - Il Messaggero
Un'infanzia in fuga ma senza nostalgia.
continua la lettura
Marco Belpoliti - L'Espresso
Uno dei più bei libri di questa stagione, un atto di testarda fede nella letteratura.
continua la lettura
Anna Tonelli - La Repubblica
A Carola Susani il Premio "Lo Straniero".
continua la lettura
L'Unità
Carola Susani vince il Premio Albatros Città di Palestrina.
continua la lettura
Marina Lomunno - Temperamente
La Susani ci racconta la favola contemporanea di una strana famiglia.
continua la lettura
Marco Belpoliti - L'Espresso
Uno dei più bei libri di questa stagione, un atto di testarda fede nella letteratura.
continua la lettura
Ermanno Paccagnini - La Lettura - Corriere della Sera
Un romanzo che Carola Susani propone con mano e scrittura insieme sicure e delicate nel raccontare, affidandosi a quell'io narrante che, come sempre in lei, sa muoversi davvero dentro i personaggi.
continua la lettura
Cosebelle
Un pugno allo stomaco, con una musica dolce di carillon sullo sfondo.
continua la lettura
Paolo Perazzolo - Famiglia Cristiana
Un'efficace e non stereotipata introspezione del mondo infantile e della sua delicata e complessa psicologia.
continua la lettura
Costanza Mauro - Pianetadonna.it
Tra i libri consigliati per l'estate.
continua la lettura
Alessandra Sarchi - Doppiozero
Carola Susani e la difficoltà di pensare la bellezza.
continua la lettura
Vittorio Giacopini - Il Sole 24 Ore
Più che un romanzo è una fiaba teologica o un esorcismo che irride ai timori dell'oggi, beffardamente.
continua la lettura
Stefano Bartezzaghi - La Repubblica
Dei ringraziamenti nei libri e della misura Susani. (prudente ed esemplare)
continua la lettura
Marco Lodoli - La Repubblica
Un romanzo scabroso, allucinato, dolorosissimo. In Carola Susani si avverte la lezione creaturale di Pasolini e della Morante, una vocazione quasi religiosa che la porta a seguire anche nell'orrore i passi degli umiliati e degli offesi.
continua la lettura
Chiara Valerio - L'Unità
Carola Susani racconta una storia contemporanea, tenera ma violenta e scura, nella quale tuttavia una felicità è ancora possibile.
continua la lettura
Raffaele Riba - L'indice
La cronaca di una scomparsa in un romanzo di formazione e di viaggio.
continua la lettura
Paolo Petroni - Ansa.it
Un romanzo con una sua malia nera, ma riscattato da una vitalità positiva e un andamento picaresco, avventuroso e giocoso assieme, da una sorta di innocenza e freschezza nel raccontare anche le cose peggiori con toni quasi da favola.
continua la lettura
Marilena Renda - Doppiozero
Chissà perché bambini e rovine vanno così bene insieme, forse perché in mezzo alle rovine ci puoi trovare qualsiasi cosa: è spazio per l'immaginazione.
continua la lettura
Annalisa Terranova - Secolo d'Italia
Manuel ha una decina d'anni, è un bambino, è l'io narrante di una vita ai margini, di percorsi di crescita dolorosi e forti.
continua la lettura
Pierfrancesco Matarazzo - Flanerì
Eravamo Bambini abbastanza: a tu per tu con Carola Susani.
continua la lettura
Sara Honegger - Lo Straniero
La scrittura di Carola Susani, da sempre attenta al mondo dell'infanzia, è anche questa volta calma, rallentata dallo sguardo volto al presente dei bambini.
continua la lettura
Roberto Carvelli - Paese Sera.it
Con una scrittura che non fa concessioni alla retorica, la Susani ci regala un bellissimo libro.
continua la lettura
Paperblog
Le storie dei suoi protagonisti sono così vivide e immediate da farci sentire l'odore dei loro pensieri.
continua la lettura
Lo Straniero
Misteriosa ed emozionante, l'avventura vissuta dai suoi protagonisti ci riporta ad un immaginario ambiguamente ricco sul nostro presente, che spaventa ed esalta.
continua la lettura
Isabella Marchiolo - Sparla dei pescicani blog
L'infanzia, l'ultima inaccessibile nostalgia di un paradiso perduto.
continua la lettura
Michele Lauro - Panorama.it
Come i romanzi inquieti, Eravamo bambini abbastanza è un’avventura compromettente. Mette scompiglio nelle nostre certezze. Insidia l’idea stessa di innocenza obbligando a guardare in faccia il male senza riuscire a prenderne le distanze.
continua la lettura
Stefano Clerici - La Repubblica - Ed. Roma
Un racconto ricco di immaginazione.
continua la lettura
Goffredo Fofi - Internazionale
Che strano e fascinoso romanzo ha scritto Carola Susani inventando una vicenda non realistica ma romanzescamente plausibile.
continua la lettura
Valeria Parrella - Grazia
Un romanzo duro e concreto. Un viaggio d'iniziazione come fosse un grande classico dell'Ottocento. Qui c'è tutto: l'on the road, la sopravvivenza e il filone poliziesco. E lo sguardo misericordioso di Carola Susani che tutto riesce a illuminare.
continua la lettura
Benedetta Marietti - D - La Repubblica delle Donne
«In realtà anche noi, al caldo delle nostre case, stiamo attraversando l'Italia al seguito del Raptor. Ogni esperienza quotidiana è avventura, scoperta di un mondo. Si tratta solo di aprire gli occhi. Il romanzo è una parabola della vita.» Intervista a Carola Susani.
continua la lettura
Fulvio Panzeri - Avvenire
Carola Susani giunge con questo nuovo romanzo alla piena maturità.
continua la lettura
Clara Domenino - Gli Amanti dei Libri
Lettura appassionante che fa immergere il lettore all'interno dei meccanismi che si istaurano fra vittima e rapitore.
continua la lettura
Il foglio
Sembra una favola nera, ma è soprattutto un bildungsroman in cui le piccole crudeltà, i dispetti, le improvvise alleanze, i tradimenti e le avventure da Tom Sawyer riempiono il viaggio pericoloso verso un sud che sembra non arrivare mai.
continua la lettura
Chicca Gagliardo - Glamour
Non riuscirete a sottrarvi al vortice di questa favola nera: vi spaventerà, vi incanterà, vi divertirà, vi strazierà.
continua la lettura
Filippo La Porta - XL - La Repubblica
La fiaba incrocia la cronaca nell'ultimo libro di Carola Susani. Chissà se il New Italian Epic, cercato in luoghi improbabili, non passi proprio per il fiabesco.
continua la lettura
Paolo Di Paolo - Gli Altri
Carola Susani scrive un romanzo picaresco al nero, dove la ferocia si mescola all'allegria, l'assurdo ha qualcosa di improvvisamente familiare e caldo.
continua la lettura
Carola Susani - Il Venerdì - La Repubblica
Su "Zona critica" una riflessione di Carola Susani sull'utopia egalitaria dei bambini e i Teletubbies.
continua la lettura
Lettera43
La scrittura riesce a spaventare ed emozionare.
continua la lettura
Sandra Bardotti - Wuz
Un libro intenso e commuovente.
continua la lettura
Valeria Arnaldi - Leggo
Carola Susani punta i riflettori sull'infanzia, soprattutto su quella dei lettori.
continua la lettura
Flavio Santi - Gli Altri
I destini incrociati di Carola Susani.
continua la lettura
Poerdenonelegge
Carola Susani al quarto posto della classifica di Pordenonelegge.
continua la lettura
Qui Libri
Bambini rapiti, nessuno dei quali però sembra sentire la mancanza dei genitori.
continua la lettura
L'Unità
Tra favola nera e romanzo d'iniziazione.
continua la lettura
Paolo Petroni - Gazzetta del Sud
Carola Susani torna con un nuovo, fascinoso, romanzo.
continua la lettura
Viveur.it
Uno dei titoli più interessanti del 2012.
continua la lettura
Luisa Badolato - Via dei Serpenti
La scrittura di Carola Susani è dritta e precisa, mai sentimentalistica, tenera solo perché accarezza gli oggetti più minuti, i dettagli di certe atmosfere o dei paesaggi come se fossero nuovi compagni di gioco o di guerra.
continua la lettura
Laura Pezzino - Vanity Fair.it
Potente.
continua la lettura
Internazionale
Storia di formazione dove ogni luogo comune sui bambini e sulle loro "esistenze segrete" viene rovesciato.
continua la lettura
L'Espresso Napoletano
Una storia tragica e positiva dove il senso di comunità e solidarietà umana assurge a unica soluzione di sopravvivenza nella lotta per la vita.
continua la lettura
Alice Ungaro - Four Magazine
Eravamo bambini abbastanza è una favola nera che entra a schiaffo nelle letteratura contemporanea sovvertendo il falso mito che l’infanzia debba avere i toni della purezza e dell’incoscienza.
continua la lettura
Marina Lomunno - Paper Blog
La prosa di Carola Susani è profonda, essenziale, ma al tempo stesso ricca.
continua la lettura
Chiara Beretta Mazzotta - Bookblister
Da gustare.
continua la lettura
Via dei Serpenti
Intervista a Carola Susani.
continua la lettura
Maria Teresa Galati - Conquiste del Lavoro
Uno stile paurosamente lucido e molto penetrante, in cui la Susani riesce a spaventare, emozionare e riflettere.
continua la lettura
Paolo Petroni - Il Cittadino di Lodi
Nel romanzo di Carola Susani l'innocenza, il dolore e l'incanto di sette "piccoli eroi" tragicamente positivi.
continua la lettura
Vanni Santoni - Scrittori Precari
Leggendo «Eravamo bambini abbastanza» mi è venuta voglia di prendere e andar col Raptor, e tanti saluti a tutta la baracca.
continua la lettura
Paolo Petroni - Il Quotidiano della Basilicata
Infanzie rubate tra crudeltà e tenerezza.
continua la lettura
Sandra Bardotti - Wuz
Alla fine basta trovare qualcuno a cui volere bene per sentirsi a casa, in famiglia.
continua la lettura
Il Mio Tg
Con questo romanzo lo stile di Carola Susani si è ulteriormente raffinato.
continua la lettura
Claudio Moretti - Blog - Marco Polo
Una favola per adulti. Che fa paura agli adulti.
continua la lettura
Luisa Carretti - Mela Rossa
Riscoprire la noia per imparare a sognare.
continua la lettura
Stato Quotidiano
Enigmatico.
continua la lettura
Carola Susani - La Freccia
Un libro sulla sete di amore e conoscenza.
continua la lettura
Prezzo copertina
13,50 €
- sconto 15%
11,47 €
Prezzo copertina
7,99 €

LIBRO
EBOOK
ISBN
978-88-7521-414-2

Pagine
211

Pubblicazione
marzo 2012


Rights
view details


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Catherine O'Flynn
Ultime notizie da casa tua Dall’autrice di «La bambina che sapeva troppo», un romanzo...
Marta Baiocchi
Cento micron Il primo grande romanzo italiano sulla bioetica. Una donna che vuole un figlio a tutti i cost...
Laura Pugno
Antartide Un giallo inconsueto, dalla suspense raffinata, animato dalla scrittura nitida e potente di...
Alessio Torino
Tetano Quattro ragazzi, un’estate, un fiume da esplorare: fra suspense e commozione Alessio...
Giorgio Vasta
Il tempo materiale Il tempo materiale è adesso disponibile anche in edizione tascabile: acquistala qui.La 
Carola Susani
Pecore vive Come si fa a difendersi da un mondo troppo adulto? Semplice, si inventa un universo con regole...
Google+