Il tempo è un bastardo

Una commovente saga umanistica, un’enorme epopea ottocentesca magistralmente travestita da ironico pastiche postmoderno
Cathleen Schine • The New York Review of Books

Il romanzo di Jennifer Egan è culturalmente più penetrante di un intero scaffale di libri di Don DeLillo
The Telegraph (UK)

Se Jennifer Egan è la ricompensa che ci spetta per essere sopravvissuti a tutti i giochetti autoreferenziali e alle trappole ironiche del postmodernismo, be’, ne è davvero valsa la pena
The Washington Post

Il tempo è un bastardo è un romanzo insolito, formato da una serie di racconti eterogenei per ambientazione e stile, ma collegati dal ricorrere degli stessi personaggi. Al centro ci sono Bennie Salazar, ex musicista punk e ora discografico di successo, e il suo fidatissimo braccio destro Sasha, una donna di polso ma dal passato turbolento. Le loro storie si snodano fra la San Francisco underground di fine anni Settanta e una New York prossima ventura in cui gli sms e i social network strutturano le emozioni collettive, passando per improbabili ascese sociali e matrimoni falliti, fughe adolescenziali nei bassifondi di Napoli, scommesse azzardate ma vincenti su musicisti dati troppe volte per finiti. Intorno a Bennie e Sasha si compongono le vicende delle loro famiglie, dei loro amici, dei loro mentori: una costellazione di co-protagonisti indimenticabili grazie alla quale la Egan riesce a raccontare le degenerazioni isteriche del giornalismo e dello star-system, la pericolosa meraviglia delle droghe psichedeliche, le delicate dinamiche emotive di un bambino autistico nella provincia americana del futuro.

Il tempo è un bastardo supera con coraggio gli stereotipi della narrativa tradizionale ma resta godibile e appassionante per tutti i lettori: è un romanzo-mondo aperto alle infinite possibilità dell’esistenza e della prosa, che si è conquistato la vetta della scena letteraria americana e si avvia a diventare un caso internazionale. 

• Vincitore del Premio Pulitzer per la letteratura 

• Vincitore del National Book Critics Circle Award 

150.000 copie vendute negli Stati Uniti 

Finalista al Los Angeles Times Book Award; Finalista al PEN/Faulkner Award; Selezionato per l’Orange Prize (UK) 

Negli Stati Uniti, presente in decine di classifiche dei migliori libri del 2010, fra cui:
The New York Times Book Review (Top 5 Fiction) 
Time Magazine (Top Ten Fiction) 
The Washington Post (Top 10) 
Village Voice (Top 10) 
Publisher’s Weekly (Top 10) 

• Un caso letterario internazionale: i diritti di traduzione sono stati venduti in 16 paesi; dal libro sarà tratta una serie tv prodotta dalla HBO. 

Nell’aprile 2011, la rivista Time ha inserito Jennifer Egan nella classifica delle 100 persone più influenti del mondo attuale.

Le recensioni della stampa

Claudia Durastanti - Il Sole 24 Ore.com
È tornato il romanzo politico.
continua la lettura
Federico Sabatini - Mangialibri
La struttura del romanzo è sorvegliatissima e razionale che, allo stesso tempo, deriva da un’autentica ispirazione legata alla vita reale e alla reale società americana che Egan osserva e riproduce con occhio lucido ed empatico.
continua la lettura
Internazionale
Tra i libri dell'anno di Internazionale.
continua la lettura
Blow Up
Tra i libri migliori del 2012 secondo Blow Up.
continua la lettura
Sentieri Selvaggi
La HBO ha in cantiere una nuova serie tratta dal libro del Premio Pulitzer.
continua la lettura
Guido Giazzi - Buscadero
Anche i Cowboy Junkies amano «Il tempo è un bastardo».
continua la lettura
Jennifer Egan - La Repubblica
L'anticipazione del racconto scritto per twitter da parte del Premio Pulitzer.
continua la lettura
A. Codacci Pisanelli - L'Espresso
Il libro dell'estate.
continua la lettura
Chiara Mezzaluna - Leggendaria
Un romanzo caleidoscopico.
continua la lettura
Elena Stancanelli - La Repubblica
Sulle pagine del New Yorker, in questi giorni, la Egan sta pubblicando un romanzo scritto in twitter. E ancora una volta è di una bravura impressionante.
continua la lettura
Class
Eccellenze 2012: Il tempo è un bastardo tra la miglior narrativa.
continua la lettura
Meg Wolitzer - D - La Repubblica delle Donne
Spesso premiate, quasi sempre più lette dagli autori uomini, le donne che scrivono romanzi diventano raramente casi culturali di prima grandezza. Colpa di un'etichetta, "women's fiction", che sta sempre più stretta.
continua la lettura
Alessandra Farkas - Corriere della Sera
«Il Pulitzer mi ha cambiato la vita.» Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Sandro Veronesi - Repubblica.it
Sandro Veronesi intervista Jennifer Egan.
continua la lettura
Francesca Borrelli - Il manifesto
Finalmente l'arrivo di una scossa prolungata: le quasi quattrocento pagine del romanzo Il tempo è un bastardo. Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Chicca Gagliardo - Glamour
Preparatevi aun'esperienza unica: questo è un romanzo grandioso.
continua la lettura
Valentina Della Seta - Il Messaggero
La lunga marcia verso la perfezione.
continua la lettura
Eugenia Burchi - labrocheuse
Leggetelo, vale la pena. E ritagliate il domino per giocarci.
continua la lettura
Vittorio Macioce - Il Giornale
Il Tempo perduto di Marcel Proust? Lo si può ritrovare nelle slide di Powerpoint. E nel rock.
continua la lettura
Il Riformista
Jennifer Egan ospite di LIBRI COME.
continua la lettura
La Stampa.it
Il romanzo perfetto.
continua la lettura
Annalisa Terranova - Secolo d'Italia
Un romanzo che supera gli stereotipi.
continua la lettura
Veronica Tosetti - Soft Revolution
L’opera di Egan non delude le – immense – aspettative mediatiche e il miracolo si è così potuto compiere.
continua la lettura
Patrizia&Giuditta - Leultime20.it
I capolavori mettono tutti d'accordo.
continua la lettura
Internazionale
Internazionale consiglia Il tempo è un bastardo.
continua la lettura
Francesco Olivo - Leggo
Tredici storie differenti tra gli anni 80 e il 2020.
continua la lettura
Giovanna Pezzuoli - Leggendaria
Un romanzo bellissimo che sconfina dai generi.
continua la lettura
La Repubblica
Tra i libri migliori dell'anno secondo la giuria di Repubblica.
continua la lettura
Claudia Rocco - Il Messaggero - Cronaca di Roma
Tutto esaurito per Jennifer Egan.
continua la lettura
Claudia Rocco - Il Messaggero
Jennifer Egan in Italia.
continua la lettura
Cristina Guarinelli - D - La Repubblica delle Donne
D incontra Jennifer Egan.
continua la lettura
Paola Zanuttini - Il Venerdì - La Repubblica
Un virtuoso e spericolato collage di stili.
continua la lettura
Riccardo Staglianò - La Repubblica.it
Un libro su quello che poteva essere e non è stato. Su quello che è andato in maniera diversa, ma alla fine va bene anche così.
continua la lettura
Internazionale
Tra i libri consigliati dalla redazione di Internazionale.
continua la lettura
David Lodge - La Repubblica
Vitale e innovativo.
continua la lettura
Alessandra Iadicicco - Panorama
Il ritmo di una narrazione straordinaria come questa, a volte, può valere più di quello di una canzone.
continua la lettura
Laura Martellini - Corriere della Sera
Jennifer Egan in Italia per LIBRI COME.
continua la lettura
Rossana Campo - alfabeta2
Jennifer Egan è un'ottima narratrice, sa prendere il lettore e trascinarlo dentro le sue storie, costruendo un romanzo fatto di tredici capitoli-racconti, cambiando ogni volta il punto di vista.
continua la lettura
Francesca Borrelli - Il Manifesto
Jennifer Egan in questo romanzo riesce a dar prova della sua bravura immedesimandosi nella voce di ogni personaggio, facendoci provare, di volta in volta, empatia e distacco per questi ragazzi violentemente sconsolati.
continua la lettura
Francesco Longo - Il Riformista
Il racconto di una generazione perduta, eccitata e vulnerabile.
continua la lettura
Mauro Fabi - Conquiste del Lavoro
Splendido e doloroso.
continua la lettura
Michele Lauro - Panorama.it
Un concept letterario in due facciate, dalla fruizione multipla: romanzone o short stories autosufficienti.
continua la lettura
Christian Frascella - TTL - La Stampa
Il flusso di coscienza che scorre in questa storia di storie fa venire in mente una Virginia Woolf rock, una mano a scrivere mentre l'altra regge una chitarra slide.
continua la lettura
Lara Facondi - Nuovo Paese Sera
Jennifer Egan all'Auditorium di Roma.
continua la lettura
Massimo Bacigalupo - Il Secolo XIX
Un'opera straordinaria.
continua la lettura
Francesca Borrelli - Doppiozero
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Masolino D'Amico - TTL - La Stampa
Un libro perfetto per i lettori curiosi di nuovo.
continua la lettura
Claudia Durastanti - Il Mucchio
Conciliare appagamento intellettuale e desiderio viscerale non è impresa da poco, ma Jennifer Egan ci riesce nel più talentuoso dei modi.
continua la lettura
Francesco Pacifico - IL - Il Sole 24 Ore
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Elena Stancanelli - La Repubblica
La scrittura della Egan sa essere potente ed epica come quella di un grande classico.
continua la lettura
Irene Bignardi - Vanity Fair
Non vi lascerà indifferenti.
continua la lettura
Franco Bolelli - Tutto Milano - La Repubblica
Uno di quei romanzi che non soltanto ti entra sottopelle ma lascia una traccia forte nella letteratura della nostra epoca.
continua la lettura
Alessandra Iadicicco - Il Foglio
Tentando nuove possibilità per la letteratura la Egan escogita una narrazione diffratta, turbinante, variegata, comunque bastarda più del tempo.
continua la lettura
Alessandro Di Nocera - La Repubblica - Ed. Napoli
Jennifer Egan ipnotizzata dalle rovine di Pompei.
continua la lettura
Giulia Calligaro - Io Donna - Corriere della Sera
Un disegno del tempo e del romanzo che surriscaldano il futuro.
continua la lettura
Dario De Marco - Il Mattino
C'è anche un piccolo pezzo di Napoli nel grande romanzo americano di questi anni.
continua la lettura
Roberto Carnero - Domenicale - Il Sole 24 Ore
L'era digitale entra nel romanzo di Jennifer Egan.
continua la lettura
Alessandra Farkas - Corriere della Sera
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Matteo B. Bianchi - L'Unità
"Il tempo è un bastardo" è un romanzo profondamente contemporaneo, che racconta senza svelare, che apre scenari e li richiude, e al termine lascia una curiosa sensazione di inedita pienezza.
continua la lettura
Ida Bozzi - Corriere della Sera
Il Premio Pulitzer a Jennifer Egan, a metà strada tra Proust e i Soprano.
continua la lettura
Jennifer Egan - La Repubblica
«Così ho scritto il mio romanzo usando i grafici di PowerPoint.»
continua la lettura
Sara Antonelli - L'Unità
Nel romanzo di Jennifer Egan, vincitrice del Pulitzer, il tempo è soprattutto una forza che ci costringe a vedere il cambiamento e ad accoglierlo.
continua la lettura
Valentina Della Seta - Il Messaggero
Il romanzo del Premio Pulitzer ambientato nel mondo discografico.
continua la lettura
Irene Soave - Vanity Fair
Ecco come vincere il Pulitzer secondo Jennifer Egan.
continua la lettura
L'Espresso
Esce per minimum fax il caso editoriale dell'anno.
continua la lettura
Stefania Vitulli - Il Giornale
Il filo conduttore qui è la musica. Ma anche il genio, la morte, la libido, l'amore.
continua la lettura
Marco Rossari - Wired
Si legge a razzo come un pezzo scritto da Iggy Pop.
continua la lettura
Laila Bonazzi - Marie Claire
«Il tempo non sta dalla parte di nessuno. Non è buono né cattivo. È un dato di fatto. Senza di lui, vivere sarebbe insostenibile, ma lo percepiamo come un nemico. In realtà può alleviare i problemi.»
continua la lettura
Alessandra Bonetti - Emergency
Sullo sfondo del romanzo troviamo il mondo del rock, che partendo da San Francisco per arrivare a New York, diventa il pretesto per raccontare l'usura implacabile del tempo.
continua la lettura
Marco Philopat - XL - La Repubblica
La storia raccontata tra vinili e mp3 nel romanzo vincitore del Pulitzer, in cui i protagonisti sono un gruppo di ex punk della San Francisco all'epoca dei Dead Kennedys.
continua la lettura
Valentina Pigmei - Vogue Italia
Destinato a diventare un classico.
continua la lettura
Claudia Durastanti - Il Mucchio
Non è un romanzo ma una reazione a catena in tredici parti che studia, in modo spietato, come il tempo infierisca sulla vita di una piccola comunità di persone legate all'industria musicale in via più o meno diretta.
continua la lettura
Cataldo Bevilacqua - Atlantidezine
Ci troviamo di fronte a un’opera importante e intelligente, qualcosa con cui fare i conti. Il resto poi sarà il tempo, che è un bastardo, a deciderlo.
continua la lettura
Mara Accettura - La Repubblica
Tra i libri consigliati da Repubblica.
continua la lettura
Claudia Bonadonna - Rumore
Un romanzo in cui memoria, famiglia, narrazione, tempo, continuità e disconnessione vivono di continue, caleidoscopiche, illuminanti combinazioni.
continua la lettura
Matteo Sacchi - L'Unione Sarda
Un nodo gordiano di vicende umane che fa meritare davvero a Jennifer Egan il Premio Pulitzer.
continua la lettura
Donatella Borghesi - Grazia
Il romanzo? È una slide.
continua la lettura
Desirée Paola Capozzo - Elle.it
minimum fax pubblica il nuovo Premio Pulitzer.
continua la lettura
Stefania Vitulli - Il Giornale
Finalmente un romanzo che ci racconta delle Storie, capaci di farci ridere, piangere, imbestialire.
continua la lettura
Sandra Bardotti - Wuz
Un capolavoro di sapienza narrativa.
continua la lettura
Valentina Pigmei - Grazia
Un libro eccezionale.
continua la lettura
Francesca Scaringella - Leggere Tutti
Un quadro umano di caratteri nevrotici che formano una società alterata dal sistema giornalistico, creatore di divi distorti, ma anche ricca di tenere emozioni viste con gli occhi puri di un bimbo autistico.
continua la lettura
Federico Sarica - Studio
Un grande romanzo meritoriamente portato in Italia da minimum fax.
continua la lettura
Luca Malavasi - PULP
Un romanzo bellissimo dotato di un respiro generazionale.
continua la lettura
Vice
È un vero capolavoro. Compratelo e leggetelo.
continua la lettura
Tafter.it
Finalmente in Italia il romanzo dell'autrice di Chicago osannata dalla critica.
continua la lettura
TM News
Uno dei romanzi più importanti apparsi in Italia nel 2012.
continua la lettura
Il Quotidiano della Basilicata
Finalmente in Italia il "libro americano dell'anno".
continua la lettura
Rivista Studio
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Loredana Mancino - Mezzocielo
Un romanzo che regala una galleria di personaggi davvero notevoli.
continua la lettura
Bizarre - Blow Up
L'abilità letteraria della Egan - cambi di registro, di stile, di soggettiva, perfino di struttura narrativa - è al perfetto serivizio di un libro semplicemente memorabile.
continua la lettura
Marino Fuani - Corriere del Mezzogiorno
Napoli nel libro di Jennifer Egan.
continua la lettura
Fabio Donalisio - Blow Up
Intervista a Jennifer Egan.
continua la lettura
Giuliana Di Paola - Ladies & Gentleman
Conquista dalla prima pagina.
continua la lettura
Emiliano Zappalà - Sul Romanzo
Lo stile dei racconti è sempre diverso, eppure sempre carico, lucido, brillantissimo.
continua la lettura
Vittorio Macioce - Blog di Vittorio Macioce
Nel suo postmodernismo c'è qualcosa di romantico.
continua la lettura
Vice
Un estratto del libro.
continua la lettura
Barbara Gozzi - Agoravox
Un libro da regalare a ogni tipo di lettore e – prima ancora – ogni tipo di persona perché contiene davvero "universi" comprensibili e decodificabili in tanti modi.
continua la lettura
Claudia Bonadonna - PULP
Uno dei rari romanzi in cui il virtuosismo stilistico non è un semplice vezzo autoreferenziale, ma il frutto ponderato di un vero frutto letterario.
continua la lettura
Irene Soave - Vanity Fair.it
Una girandola di personaggi anima i capitoli di "Il tempo è un bastardo", storie che si possono anche leggere come altrettanti racconti indipendenti.
continua la lettura
Marco Denti - Buscadero
LA vita e il tempo secondo Jennifer Egan.
continua la lettura
Paolo Novorno - Così
Un romanzo insolito.
continua la lettura
Chicca Gagliardo - Glamour
Una sola certezza: ha tanti protagonisti, colti in momenti diversi del tempo. Un solo consiglo: seguiteli.
continua la lettura
Tu Style
Il libro di cui più si è parlato lo scorso anno. E anche il più bello.
continua la lettura
Gaspare Baglio - La Freccia
Un caso letterario che verrà trasformato a breve in una serie tv.
continua la lettura
Giuditta Marvelli - La Lettura - Corriere della Sera
Treidici racconti concatenati a suon di rock.
continua la lettura
Chiara Biondini - Cabaret Bisanzio
Ben scritto, denso, interessante.
continua la lettura
Anna Folli - Gazzetta di Parma
Amore e amicizia a tempo di rock.
continua la lettura
Francesco Pacifico - Rivista Studio
Jennifer Egan ecogita mille idee per mettere al centro del suo romanzo le sgarbate aggressioni che il tempo fa alle persone e al cervello umano.
continua la lettura
Enrico Pucci - La Tribuna di Treviso
Jenniefer Egan vince il Pulitzer smontando la trama.
continua la lettura
Sentieri Selvaggi
Peter Weir adatta «The Keep» di Jennifer Egan.
continua la lettura
Altovolume
Uno di quei libri che non credevi potessero essere ancora scritti. Geniale.
continua la lettura
Federica Rondino - Cultumedia Magazine
Jennifer Egan racconta le vite dei protagonisti in un romanzo in cui nessuno sta a giudicare, in cui si vive e ci si lascia vivere.
continua la lettura
Giornale di Sicilia
Gronda America da tutti i pori, ma ha stile e problemi per tutti.
continua la lettura
Gianluca Didino - Boring Machine
Jennifer Egan e Paolo Cognetti, ovvero la frantumazione della forma e la ricomposizione del romanzo.
continua la lettura
Gianluca Mercadante - La Stampa - Ed. Vercelli
Tra i consigli di lettura.
continua la lettura
Finzioni
Tra i libri scelti dalla redazione di Finzioni.
continua la lettura
Paper Blog
Singoli racconti che appartengono a un'unica narrazione.
continua la lettura
Tempo per me - Libri
La genialità del libro consiste nel non avere una trama, nel gioco continuo e costante con il lettore, nel ricominciare da capo o concludere nel mezzo.
continua la lettura
Gabriele Ametrano - Esercizi di Stile
L'unico difetto? Troppo perfetto.
continua la lettura
Corriere di Novara
Tra i libri più venduti.
continua la lettura
Jonathan Gibbs (The Indipendent) - Internazionale
Ambizioso e molto raffinato.
continua la lettura
Maria Grazia Bonavaglia - Pool
Divertitevi a giocare con la linearità temporale tra i racconti e nei racconti stessi.
continua la lettura
Laura Pezzino - Book Fool
Un Pulitzer in Italia.
continua la lettura
Carlotta Susca - Raccontopostmoderno.com
Il libro è un romanzo sfaccettato, che ha senso in quanto richiede lo sforzo cooperativo del lettore nel richiamare nomi e personaggi da un capitolo all’altro; l’effetto è di rivedere dei volti e avere l’impressione di incontrare vecchi amici.
continua la lettura
Ilaria Campodonico - Urloweb
La scrittrice guarda dall'alto e sembra osservare i suoi protagonisti che non stanno mai in posa per poter essere ritratti: tra San Francisco e New York, safari e bassifondi napoletani, si agitano e si mescolano senza tralasciare le gioie, i dolori e il rock.
continua la lettura
Martino Gozzi - L'Indice dei Libri del Mese
Pirotecnico.
continua la lettura
Antonella Fiori - Vero
Alla ricerca della felicità perduta.
continua la lettura
Lisa Galeotti - Corriere del Ticino
Un tessuto prezioso di storie sbriciolate e di vite che si sfiorano.
continua la lettura
Informazione.it
Con la Egan si riflette su come il tempo può svuotare di significato la propria vita e i propri valori se lo si lascia fare.
continua la lettura
Angela Scarparo - Ilpostodeilibri.it
Jennifer Egan usa un modo microanalitico di procedere. Sono i particolari che fanno la storia.
continua la lettura
Michele Marangi - Animazione Sociale
Jennifer Egan individua i nodi dei linguaggi e delle tecnologie come centrali dello sviluppo delle relazioni e nella trasformazione del concetto d'identità nel contemporaneo.
continua la lettura
Angela Del Gobbo - Liber
Jennifer Egan e il capitolo in forma di power point.
continua la lettura
Il mondo è nostro
Chi è curioso di scoprire nuove modalità di narrazione, questo libro non lo scorderà per molto tempo.
continua la lettura
Marta Traverso - Sognandoemma
Se non l’avete letta ve la consiglio di cuore.
continua la lettura
Prezzo copertina
18 €
- sconto 10%
16,20 €
Prezzo copertina
12,99 €

LIBRO
EBOOK
Titolo Originale
A Visit From The Goon Squad

Traduzione
Matteo Colombo

ISBN
978-88-7521-363-3

Pagine
391

Pubblicazione
novembre 2011


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Jennifer Egan
Scatola nera Dall’autrice Premio Pulitzer di Il tempo è un bastardo
George Saunders
Dieci dicembre «Il libro più bello che leggerete quest’anno». New York Times Book...
Ben Fountain
È il tuo giorno, Billy Lynn! Finalista al National Book Award 2012 e vincitore del National Book Critics Circle Award
Jennifer Egan
Guardami Dall’autrice Premio Pulitzer di Il tempo è un bastardo.
Aimee Bender
La ragazza con la gonna in fiamme Dall'autrice di L'inconfondibile tristezza della torta al limone
David Foster Wallace
La ragazza dai capelli strani (nuova edizione) Un autore di culto la cui opera – diventata rappresentativa di un’intera generazione...
George Saunders
Nel paese della persuasione Al centro di questo originalissimo e scatenato teatro dell’assurdo c’è...
Stanley Elkin
Magic Kingdom Dopo Barth, Purdy, Yates, minimum fax continua nella sua riscoperta dei "classici contemporanei"....
Donald Barthelme
Ritorna, dottor Caligari Amato da un realista come Raymond Carver (che in una recensione dichiara: «Donald Barthelme...
John Barth
L'Opera Galleggiante La mattina del 21 giugno 1937 Todd Andrews (un’avviatissima carriera di avvocato, una sobria...
Google+