Antartide

Con una lingua cristallina, intagliata nel vetro, Laura Pugno mescola violenza, visionarietà e candore
Rossella Postorino • Rolling Stone

Finalista al Premio di Narrativa Mariateresa Di Lascia 

Finalista al Premio Carlo Cassola 

Dopo un periodo trascorso tra i ghiacci polari al seguito di una spedizione scientifica, Matteo torna in Italia. Alle spalle, un incidente sott’acqua, che i colleghi sospettano essere stato un tentativo di suicidio. A Roma lo attende una vita lasciata in sospeso: tutto ciò che partendo aveva abbandonato gli ripiomba presto addosso. Suo padre muore, lasciando tutto in eredità alla Casa di Miriam, una struttura alberghiera in un paesino delle Alpi: proprio dove, nel giro di poco, morirà il padre di Sonia, la ex moglie con cui Matteo aveva quasi perso i contatti. Troppo per essere una coincidenza. Sonia e Matteo saranno costretti a ritrovarsi, questa volta tra i ghiacciai di montagna, nella Casa di Miriam, la quale lentamente svelerà i suoi segreti: fino a che punto la morte è un trauma violento? Quando può essere invece una scelta? E quando è davvero naturale? Solo nel cercare risposte sulla fine, Matteo potrà dare un nuovo inizio alla propria vita.
Un giallo inconsueto, dalla suspense raffinata, animato dalla scrittura nitida e potente di una delle più originali scrittrici italiane di oggi.

Le recensioni della stampa

Alessandra Sarchi - La Lettura - Corriere della Sera
Scegliere come morire è un lusso — e un orizzonte individualistico.
continua la lettura
La Gazzetta del Mezzogiorno
Laura Pugno finalista del premio letterario Maria Teresa di Lascia.
continua la lettura
Antonio Loreto - Il manifesto
Il progetto letterario di Laura Pugno è, come i migliori, unitario, dalle sue poesie discendono i suoi romanzi e ogni narrazione deriva quella successiva.
continua la lettura
Ermanno Paccagnini - Corriere della Sera
Laura Pugno ci conduce nella casa misteriosa per aspiranti al suicidio.
continua la lettura
Michela Murgia - Il Fatto Quotidiano
Quello che scrive Laura Pugno ha la particolarità di restare appiccicato alle dita con cui poi toccherai tutto il resto.
continua la lettura
Angiola Codacci-Pisanelli - L'Espresso
Una storia di vita, morte, eutanasia.
continua la lettura
L'Alligatore - Blog
Ogni pagina, anzi ogni parola è al punto giusto, e quando lo leggo tutto si fa silenzio attorno a me, come quando cade la neve.
continua la lettura
Carlo Faricciotti - Famiglia Cristiana
Il "freddo" dentro.
continua la lettura
Benedetta Ferrucci - Mangialibri
Con uno stile limpido, preciso e freddo, Laura Pugno sceglie un argomento da sabbie mobili e ci si muove con la delicatezza e l'attenzione che solo alcuni animali selvatici posseggono.
continua la lettura
Filippo La Porta - XL - La Repubblica
Commovente.
continua la lettura
Andrea Cortellessa - TTL - La Stampa
Anche in questo terzo romanzo, l'immaginario narrativo della Pugno si rivela formato nella scrittura poetica.
continua la lettura
Francesco Longo - Il Riformista
Laura Pugno ama raccontare solitudini, fughe, ambienti ovattati e ostili, dove fa crescere una letteratura livida, asettica, anaffettiva.
continua la lettura
Daniele Rubatti - Il Futurista
La scrittura incisa su carta con la massima precisione, Laura Pugno ci regala un romanzo purissimo.
continua la lettura
Torino Sette
Tra i libri più venduti a Torino.
continua la lettura
L'Unità
Laura Pugno riesce a tradurre la lingua in una materia sottile e tagliente come il diamante.
continua la lettura
Stefano Clerici - La Repubblica
Un giallo esistenziale tra il dolore della morte di un padre e i ricordi di un passato che diventa attuale.
continua la lettura
Carlotta Vissani - D - La Repubblica delle Donne
Laura Pugno orchestra un romanzo sottilmente morboso e sensuale, toccando il tema dell'eutanasia, spingendosi nel territorio del giallo sino a scandagliare un amore in avaria e la pesantezza dei silenzi.
continua la lettura
Marta Cervino - Marie Claire
Una meravigliosa capacità di raccontare per un insolito giallo su amore, segreti, eutanasia.
continua la lettura
Paolo Petroni - Ansa
Il nuovo romanzo di Laura Pugno.
continua la lettura
Fabrizio Ottaviani - Il Giornale
Le pagine finali di "Antartide" posano sull’intreccio e contengono una pistola, un rapimento e una caccia all’ultimo respiro nella foresta. Ma ciò che più conta è che conferma il talento della scrittrice.
continua la lettura
La Gazzetta del Mezzogiorno.it
Il terzo romanzo di Laura Pugno.
continua la lettura
Corriere Nazionale
L'intrigante giallo di Laura Pugno.
continua la lettura
Chiara Mezzalama - Leggendaria
Una solitudine insormontabile.
continua la lettura
Che tempo che fa
Tra i libri consigliati dalla redazione di "Che tempo che fa".
continua la lettura
Antonio Prudenzano - Affari Italiani
Laura Pugno è un'apprezzata poetessa, e si vede. Raramente ci si imbatte in un romanzo italiano contemporaneo scritto con una lingua tanto perfetta.
continua la lettura
Désirée Paola Capozzo - Elle.it
Una delle voci nuove più interessanti nel panorama letterario italiano.
continua la lettura
Corriere Adriatico
Lieve e intenso.
continua la lettura
Giupasserini - Blog
Agostino Iacurci firma la copertina di "Antartide".
continua la lettura
Alberto Cellotto - Libro Breve
Nell'ultima eccezionale prova di Laura Pugno si possono trovare echi buzzantiani.
continua la lettura
Il Quotidiano della Basilicata
Un giallo inconsueto.
continua la lettura
Marta Cervino - Marie Claire.it
Un giallo insolito e una meravigliosa capacità di raccontare.
continua la lettura
Maria Cerino - Il primo amore
Una magistrale educazione alla fine.
continua la lettura
Ansa.it
Un romanzo sulla morte o sulla sua accettazione come evento naturale e sull'elaborazione del lutto.
continua la lettura
Nunzio Festa - Stefanodonno Blog
Le descrizioni di Laura Pugno, che usa una penna svelta e snella, salgono nella mente delle donne e degli uomini del libro, per salire nel dibattito vitale che mai dovremmo tralasciare.
continua la lettura
Traspi.net
Questo libro ci porterà al confine incerto tra la vita e la morte, dove a volte si vorrebbero compiere delle scelte, recuperare significati e libertà.
continua la lettura
Virgilio
Torna Laura Pugno.
continua la lettura
Michela Murgia - Michela Murgia.com
Quello che scrive Laura Pugno ha la particolarità di restare appiccicato alle dita con cui poi toccherai tutto il resto.
continua la lettura
Prezzo copertina
13 €
- sconto 15%
11,05 €
Prezzo copertina
8,99 €

LIBRO
EBOOK
ISBN
978-88-7521-349-7

Pagine
155

Pubblicazione
agosto 2011


Rights
view details


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Virginia Woolf
Diario di una scrittrice A metà strada fra vita e letteratura, queste pagine ci offrono il ritratto più...
Georgina Harding
Il gioco delle spie Un’appassionante storia di spionaggio e un ritratto del mondo adulto visto dai bambini, ma...
Laura Pugno
Quando verrai Finalista premio Volponi 2010 Eva è cresciuta senza padre, vive in roulotte con sua madre...
Veronica Raimo
Il dolore secondo Matteo Il dolore secondo Matteo è un esordio fulminante, un concentrato di crudeltà e...
Carola Susani
Pecore vive Come si fa a difendersi da un mondo troppo adulto? Semplice, si inventa un universo con regole...
Google+