Con Kubrick

Storia di un'amicizia
e di un capolavoro

Nel gennaio del 1999, mentre stava terminando il montaggio di Eyes Wide Shut, Stanley Kubrick telefonò a Michael Herr, con cui aveva sceneggiato Full Metal Jacket, e disse che sarebbe stato felice di fare una lunga intervista con lui in occasione dell'uscita del film. Si erano conosciuti nel 1980 e per anni avevano scritto insieme quello che è ritenuto da molti il più grande film di guerra di tutti i tempi, ma la loro amicizia era durata ben oltre Full Metal Jacket, e quando l'improvvisa morte di Kubrick impedì l'intervista che aveva chiesto, Michael Herr scrisse al suo posto questo libro furioso e malinconico, la storia di quell'amicizia e di quel capolavoro. Nel tratteggiare la figura di Kubrick, Herr si propose di confutare la trita mitologia che lo circondava, sostituendo all'icona minacciosa del regista folle e misantropo il ritratto di un uomo pieno di calore umano, leale, appassionato e infinitamente curioso. Con Kubrick è uno sguardo privilegiato e definitivo sul regista che ha cambiato per sempre il cinema contemporaneo, e sull'uomo, complicato e spesso frainteso, che si teneva nascosto dietro l'immagine dell'artista.

Le recensioni della stampa

Cristian Porcino - Il Filosofo Impertinente
Un libro per veri intenditori.
continua la lettura
Antonio D'Orrico - Corriere della sera Magazine
Premio della settimana
continua la lettura
Antonio D'Orrico - Corriere della sera magazine
Premio della settimana
continua la lettura
Antonio D'Orrico - Corriere della sera magazine
Premio della settimana
continua la lettura
Dario Olivero - La Repubblica
L'uomo che raccontò il Vietnam
continua la lettura
Dario Olivero - Repubblica.it
L’amico di Kubrick
continua la lettura
Alberto Crespi - L'Unità
Con Kubrick alla ricerca dell'Ombra
continua la lettura
Oscar Iarussi - La Gazzetta del Mezzogiorno
Kubrick, un corpo a corpo con le ombre
continua la lettura
Elena Oselladore - NonSoloCinema
"CON KUBRICK" di Michael Herr
continua la lettura
Leonardo Merlini - APcom - Virgilio.it
Stanley Kubrick tra ossessioni e genio puro
continua la lettura
Alessandro Gnocchi - Libero
Kubrick segreto
continua la lettura
Ellin Selae
Con Kubrick
continua la lettura
Bernardino Marinoni - La Provincia di Como
Kubrick, che cordiale: ma solo al telefono
continua la lettura
Ombretta Romei - Pulp
Con Kubrick. Storia di un'amicizia e di un capolavoro.
continua la lettura
Marco Denti - Lettera.com
Con Kubrick: Diario di sogni e di guerre, i colloqui di Michael Herr con Stanley Kubrick
continua la lettura
Prezzo copertina
12 €
- sconto 10%
10,80 €

Titolo Originale
Kubrick

Traduzione
Nefeli Misuraca

Curatore
Simone Barillari

ISBN
978-88-7521-207-0

Pagine
107

Pubblicazione
febbraio 2009


contenuti extra

Ti consigliamo anche

Martin Scorsese
Il bello del mio mestiere «Fare un film è di per se un'idea folle, dato che si tratta di un impresa enorm...
François Truffaut
Il piacere degli occhi Il piacere degli occhi è una testimonianza importante di chi ha...
Stanley Kubrick
Non ho risposte semplici Dopo Martin Scorsese, Orson Welles, Woody Allen e Charlie Chaplin, un altro grande regista racconta...
Charlie Chaplin
Opinioni di un vagabondo A trent’anni dalla morte di Chaplin, riunite per la prima volta in volume tutte le sue...
Eleanor Coppola
Diario dall'Apocalisse «Apocalypse Now non è un film sul Vietnam; è il Vietnam. Proprio come gli...
François Truffaut
L'uomo più felice del mondo Il piacere degli occhi è il libro in cui François Truffaut aveva deciso di presentare...

Con un altro obiettivo Il cinema-denuncia di Costa-Gavras, l'umanità di Jack Lemmon, i potenti affreschi di Akira...
Woody Allen
Io, Woody e Allen - Un regista si racconta Dopo i registi della Nouvelle Vague, Martin Scorsese, Orson Welles, minimum fax propone...
Orson Welles
It’s all true Dopo Lars Von Trier, Martin Scorsese e i registi della Nouvelle Vague la collana minimum fax cinema...
Lillian Ross
Picture Graham Greene lo ha definito «un’immagine terrificante di come un grande film, diretto...
Google+